Snack Time - Spawn 114

spawn

Soggetto&Sceneggiatura: Grandi emozioni quelle promesse da Todd McFarlaine per il suo Spawn numero 200, un numero storico per una serie che ha inaugurato un periodo tutto nuovo nella storia dei comics. Grandi promesse, ma grosse sono anche le difficoltà che si possono riscontrare nel leggere questo numero tutto scritto e sceneggiato da un Todd pretenzioso e non al massimo della forma. Il nuovo corso di Spawn prometteva la possibilità di avvicinare tanti nuovi lettori, tenendoli abbastanza distanti da quella massiccia continuity che troppo spesso intimorisce. Purtroppo il numero 200 (inserito nel centoquattordicesimo albo della versione italiana) non semplifica un bel niente (nonostante il supporto di Kirkman), ma è un continuo richiamo al passato, un tentativo quasi ingombrante di fondere due ere diverse attraverso dialoghi dilatati e rivelazioni per vecchi appassionati. E' più facile l'approccio con The Haunt n. 7, scritto da Kirkman, pur essendo un episodio meno frenetico del solito, con un ritmo blando come se fosse stato messo in pausa dopo un ciclo precedente ritmato e travolgente.

Disegni: Todd McFarlaine si è messo d'impegno per realizzare le tavole di questo numero tanto speciale. Rispetto ad i tempi d'oro è fuori forma e non sempre si riconosce il suo carattere ed il suo stile esclusivo. Il suo Spawn 200 è anche disegnato da diversi artisti che non offrono un lavoro magistrale, finendo per abbozzare i disegni, consegnando tavole spesso confuse e senza schemi. Sfondi del tutto inesistenti ed inespressività quasi totale dei personaggi umani fanno rimpiangere ancor di più il McFarlaine degli anni '90. Apprezzabile l'impegno di Greg Capullo su The Haunt.

Presentazione: SPAWN 114HAUNT17x26, S., 80 pp., col.PANINI COMICS Disponibile dal 19/05/2011prezzo: € 3.50 La serie del personaggio che vent’anni fa ha rivoluzionato il concetto di supereroe giunge a un drammatico “punto della situazione”. Grandi emozioni in puro stile Image, preambolo alla sconvolgente rivelazione che rivolterà come un guanto l’universo di Spawn. Storia e disegni di Todd McFarlane, con l’aiuto di qualche amico fidato. Un nuovo arco narrativo di Haunt realizzato da Robert Kirkman e Greg Capullo.

Voto: 6 -

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: