Level Up - un fumetto che parla del valore dei videogame

level up

Level Up è un fumetto che parla di videogiochi, ma affronta il tema in maniera intelligente ed analitica.

Gene Luen Yang e Thien Phan sono gli autori di questo progetto che cercano di descrivere lo scontro generazionale tra coloro che sono nati con i videogame e coloro che hanno assistito alla nascita degli stessi in età già adulta. Cliccate qui per leggere alcune tavole di quest'opera edita nel nostro Paese da Edizioni Multiplayer. L'opera è introdotta da una prefazione di Roberto Recchioni, artista che conoscete un po' tutti per il suo John Doe, ma anche per le sue sempre più numerose apparizioni come autori di Dylan Dog. Level Up narra la storia di Dennis Ouyang, il quale tenta di conciliare le proprie aspirazioni e tutte le aspettative della famiglia che lo vede già come studente di gastroenterologia. Ma il sogno di Dennis è ben diverso da quello del padre. Vorrebbe un po' che la sua vita non fosse tutto un rebus, ma simile alla filosofia dei videogiochi, dove tutti hanno un solo obiettivo ben definito e chiaro, senza preoccuparsi di tutto il resto. Per Dennis i videogiochi sono il simbolo di una libertà da acquisire, di un riscatto personale.

Vorrebbe affrontare la sua passione spogliandosi dai sensi di colpa. Il padre severo da sempre cerca di ricordargli che il tempo trascorso con in mano un joystick è improduttivo ed insignificante. Forse negli ultimi anni questo genere di scontro generazionale si è affievolito. Il videogame è entrato a far parte di una certa cultura, forse essenziale per il divertimento dei giovani e degli adulti. Il fumetto Level Up è un prodotto per nostalgici che ancora provano una piccola emozione nel vedere quella console chiamata Nintendo 8 bit, la prima scatola magica di una lunghissima serie.

via | Wired

  • shares
  • Mail