Spoiler capitolo 628 di One Piece

Spoiler capitolo 628 di One Piece

Ed ecco anche gli spoiler del nuovo capitolo di One Piece! Azione e humor ritornano a farla da padrona e, finalmente, Eiichiro Oda ha dato il "LA" per alla nuova saga...ne vedremo delle belle! Ricordiamo a tutti i lettori dell’edizione italiana di One Piece di non proseguire nella lettura mentre, se seguite la serializzazione giapponese del manga, potete tranquillamente usufruire dei nostri spoiler.

Dopo il salto troverete il riassunto breve del capitolo 627 e gli spoiler (con immagini) del capitolo 628.

Cosa è successo nel capitolo precedente:

Otohime è morta tra le braccia di suo figlio Fukaboshi e le guardie reali, insieme a Jinbei, cercano il colpevole del delitto. Hodi Jones lo trova e Jinbei, vedendo l'identità del killer, urla al ragazzo di non mostrare assolutamente l'assassino alla folla. Ma Hodi è fuori di se e, dal tetto di un palazzo, mostra ai cittadini dell'isola degli uomini-pesce l'identità dell'assassino di Otohime: è un umano!

Re Nettuno, per placare il suo istinto omicida (cosa che gli deriva da un passato come soldato), si fa rinchiudere nella torre del Palazzo Ryuuguu e i suoi ministri, quotidianamente, lo aggiornano sulla situazione del regno. Re Nettuno dice che quello che sta provando adesso è sbagliato perché, purtroppo, va contro tutti i principi che Otohime gli aveva insegnato. Ma, essendo un ex-soldato e colpevole di parecchie uccisioni, Re Nettuno non crede di riuscire a sopportare la vista dell'umano che ha ucciso la sua amata consorte...anche se, nel suo piccolo, Re Nettuno sente che non sarebbe in grado di massacrare l'assassino! Calmatosi dopo l'inevitabile shock, Nettuno fa organizzare un funerale dove tutta la popolazione è invitata anche se, per preservare l'incolumità dei suoi figli, chiede a questi di non partecipare alla cerimonia rimanendo a casa. Inoltre Shiraoshi viene "inseguita" da una lettere/dichiarazione d'amore del pirata Van Der Decken quindi, a maggior ragione, è meglio se tutti rimangano a casa. Re Nettuno è insieme ai suoi ministri, Jinbei e tutti i sudditi alla Foresta del Mare dove, da un maxi-schermo, Fukaboshi parla con gli abitanti dell'isola: secondo il principe è normale che la gente ora non voglia più firmare il trattato per il Reveire, ma l'incontro si terrà ancora negli anni a venire e, quando tutti avranno "smaltito" i terribili fatti accaduti negli ultimi tempi, saranno gli stessi principi a portare avanti i desideri di pace di Otohime! La gente è ovviamente commossa e così, dopo tanti capitoli, il flashback sul passato dell'isola degli uomini-pesce si "conclude"...

Tornati al presente, Jinbei dice a Nami che non poteva sapere che Arlong avesse commesso tali atrocità perché, successivamente, è venuto a conoscenza del fatto che il suo ex-compagno avesse pagato dei militari della Marina per tacere sulle sue malefatte. E mentre Sanji dice a Jinbei che dovrebbe fare Seppuku per quello che ha commesso, Nami risponde all'ex-Shichibukai dicendogli che non ce l'ha affatto con lui: Arlong ormai è inoffensivo e, se non fosse stato per il suo passato con la ciurma del pirata, non avrebbe conosciuto i suoi attuali compagni...quindi, per lei, è tutto ok! Jinbei dice a Nami che le sarà sempre debitore, mentre sia Franky che Hacchin piangono per l'emozione!

E così, mentre Sanji sveglia Rufy (che si era addormentato praticamente all'inizio della storia) e Shiraoshi fa amicizia con Nami, Jinbei chiede a tutti cosa faranno con Hodi che, a detta di Hacchin, odia gli umani a tal punto da punire con la morte gli uomini-pesce che provano pietà per loro! E, mentre tutti discutono, dalla foresta spunta una lumaca-televisione che mostra delle immagini inequivocabili: Hodi Jones, ferito ma ancora intero, vuole parlare a tutti gli abitanti dell'isola!

Spoiler capitolo 628:

Seppur a malincuore e con molta tristezza, gli abitanti dell'isola degli uomini-pesce stanno calpestando la foto della loro amata Otohime. Vedendo che la gente non sta facendo resistenza, i pirati di Hodi dicono che è davvero "noioso" starli a guardare mentre calpestano la foto di Otohime e, sentendo che dagli altoparlanti riecheggia la voce del loro capitano, i farabutti si voltano verso i maxi-schermi per vedere quello che Jones vuole dire a tutti quanti...

Guardandolo finalmente in faccia, gli abitanti dell'isola riconoscono in Hodi il soldato che ha sparato all'attentatore della Regina Otohime e, un po' stupiti, questi si chiedono cosa voglia ora quest'ex-militare. Hodi, senza perdere tempo, si autoproclama immediatamente come nuovo Re dell'isola e, promettendo la rinascita del paese, intima a tutti gli abitanti che provano "compassione" per gli esseri umani di abbandonare immediatamente il regno! Questi, dal canto loro, sono un po' confusi: non erano stati i pirati Mugiwara ad attaccare il Palazzo Reale? Ma soprattutto: cosa sarà successo a Re Nettuno?

Hodi continua dicendo che, proprio mentre lui sta parlando, molti dei cittadini del distretto degli uomini-pesce stanno entrando ai "piani alti" dell'isola perché, come lui, anche questi vogliono "riformare" l'ormai decaduto regno di Re Nettuno. Gli abitanti, un po' preoccupati, temono che questi delinquenti possano far loro del male mentre Hodi, dai maxi-schermi, continua nel suo discorso dicendo che loro non devono fidarsi degli umani perché questi, oltre ad essere una "razza inferiore", li hanno traditi più volte arrivando addirittura ad uccidere la loro amata Regina Otohime. Anche Fukaboshi e i suoi fratelli stanno vedendo la trasmissione di Hodi e, per nulla preoccupati, i tre sono pronti a combattere per difendere il regno...

Hodi continua dicendo che la famiglia di Nettuno li sta portando "alla rovina" e, per dimostragli che il loro amato Re altri non è che un debole, Jones sposta la telecamera in modo che tutti possano osservare cosa ha fatto a Nettuno: incatenato, il Re sembra gravemente ferito ed Hodi, in preda a un "delirio di onnipotenza", dice a tutti che questi era "un debole" perché voleva la pace con gli umani! Shiraoshi e i suoi fratelli notano con orrore che il loro amato padre è stato catturato da Hodi e, riflettendo su quanto è successo, Nami dice ad alta voce che forse è anche un po' colpa loro se il regnante si trova incatenato in quel modo! Jinbei è ovviamente allibito mentre Kayme, come sempre, cerca di riportare tutti alla ragione spiegando al "Cavaliere del Mare" che si tratta di un grosso malinteso!

Hodi dice che tra tre ore egli sarà proclamato come nuovo Re dell'Isola e, nello stesso momento, egli prenderà la testa di Nettuno! E, visto che c'era, Hodi ha dato anche una "sbirciata" a tutti i documenti che ha trovato a Palazzo Ryuuguu e, ritrovando il trattato per cui Otohime ha perso la vita (il famoso "accordo" con i Tenryuubito), Jones ha visto che li vicino c'erano tutte le firme della gente che voleva andare "mano nella mano" con gli umani! E, visto che da ora in poi è lui che comanda, Hodi dice agli abitanti dell'isola che tutte le persone che hanno firmato il trattato sono da considerarsi come "traditori"...quindi, a suo dire, meritevoli della pena di morte! Nettuno prova a ribellarsi dicendo che questo è veramente un atto "egoista" da parte di Hodi e questo, di tutta risposta, mette a tacere il tritone dicendogli che anche lui è stato "un vero egoista". Ma Hodi non ha ancora finito...

Girando la telecamera, Hodi mostra a tutti i pirati Mugiwara da lui catturati (Zoro, Usopp e Brook) e, colmo di rabbia, Jones dice a Rufy e agli altri che tra tre ore la stanza in cui si trovano appesi i loro compagni si riempirà d'acqua, sommergendoli. Una pena che, per degli "esseri inferiori" come gli umani, è più che sufficiente! Ma Hodi minaccia anche Rufy e gli altri (Jones ricorda a tutti che è stato proprio il ragazzo a porre fine alla "rabbia" di Arlong e della sua gloriosa ciurma), dicendogli che sarà egli stesso a prendere la loro testa e a portarla in superficie come trofeo! Rufy, che insieme agli altri sta osservando i "deliri" di Hodi, non sembra per nulla spaventato dalle parole del pirata che, concludendo il suo folle discorso, dice a tutti quanti che tra tre ore il Regno di Ryuuguu cambierà per sempre!

Zoro e gli altri cercano in tutti i modi di capire come fare ad uscire dalla gabbia e, mentre riflettono, Brook ripensa al fatto che se si fosse finto morto, a quest'ora tutti sarebbero riusciti a scappare! Ovviamente gli altri se la prendono con Brook per le sue stupidaggini e questo, un po' in difficoltà, se ne esce con una delle sue classiche battute. Ma rimane il fatto che loro sono imprigionati: come faranno ad uscire? E gli altri avranno visto quel che gli sta succedendo? Ma soprattutto: Nami sarà riuscita ad arrivare sana e salva da Rufy? I ragazzi non sanno cosa pensare mentre Usopp, per stemperare un po' gli animi, fa un'imitazione quasi perfetta di Nico Robin facendo sbellicare dalle risate Brook...

Robin, nel frattempo, ha trovato un Poneglyps che, a suo dire, è molto diverso dagli altri: qui non ci sono indicazioni o quant'altro, ma una qualche specie di "scuse" che un certo "Joy Boy" rivolge a qualcuno. E chi sarà questo misterioso personaggio?

Rufy sembra felice del suo aumento di taglia (l'ha mostrata Hodi nella sua diretta e, a quanto pare, è arrivata già a 400.000.000 berry) mentre Nami, sgridandolo come sempre, cerca di riportare il ragazzo alla realtà. Jinbei dice che si aspettava un aumento di taglia dopo i fatti di Marineford, ma mai avrebbe pensato che la Marina l'avesse alzata di così tanto! Ma ora tutti hanno cose più importanti di cui preoccuparsi e Shiraoshi, temendo per la vita del padre, cerca di sgattaiolare con Megalo per recarsi a Palazzo Ryuuguu. Anche Rufy vuole andare a liberare i suoi compagni, ma Jinbei riesce a calmare entrambi dicendo che per il momento devono cercare di riflettere sul da farsi senza farsi prendere dall'onda emotiva. Jinbei e Hacchan dicono a Shiraoshi che lei è braccata da Van Der Decken perché Hodi teme il suo potere e, anche se la sirena non sa ancora usarlo come si deve, è meglio se rimanga nella Foresta del Mare prima che possano succedere altri disastri. Rufy, invece, non vuole sentire ragioni e, con i suoi soliti modi "sbrigativi", chiede a Megalo di portarlo a Palazzo Ryuuguu. Jinbei cerca di fermarlo dicendogli che questa faccenda è molto pericolosa: gli uomini-pesce di Hodi odiano a morte gli umani e, per lui, potrebbero esserci troppe persone da affrontare. Per questo è meglio che sia Jinbei a risolvere la situazione, dato che egli è un uomo-pesce e che può intrufolarsi con più facilità tra la gente...

Rufy, tornato serio, dice a Jinbei che non gli permetterà di liberare i suoi compagni senza di lui e, per questo, lo sfida a duello. Jinbei dice che, infondo, il ragazzo è il fratello di Ace è, da lui, non si sarebbe aspettato altro. I due sono faccia a faccia: cosa succederà? Jinbei e Rufy si affronteranno davvero?

Spoiler capitolo 628 di One Piece
Spoiler capitolo 628 di One Piece
Spoiler capitolo 628 di One Piece
Spoiler capitolo 628 di One Piece
Spoiler capitolo 628 di One Piece
Spoiler capitolo 628 di One Piece
Spoiler capitolo 628 di One Piece
Spoiler capitolo 628 di One Piece
Spoiler capitolo 628 di One Piece
Spoiler capitolo 628 di One Piece

via | Mangahelpers

  • shares
  • Mail