Marvel Comics - continuano le avventure di Dorothy!

marvel

Notizia ufficiale Marvel Comics: La premiatissima serie di Oz continua con Dorothy & The Wizard in Oz # 1 (di 8)!

Eric Shanower (premio Eisner) continuerà a dedicarsi a questo prodotto di successo, nato anche grazie alla dedizione di Skottie Young. Preparatevi, quindi, ad assistere al ritorno di Dorothy nel fantastico mondo di Oz, dove tutto è possibile! Riusciranno la giovane Dorothy ed i suoi amici a sfuggire dalla grande sfera di vetro in cui sono stati intrappolati? Shanower si è detto ansioso di scrivere le nuove avventure della ragazza e di poter sfruttare tutte le potenzialità dell'opera pescando a piene mani dal romanzo originale, dove fanno la loro comparsa svariati esseri di pura fantasia. Lo stesso Young è pronto per dipingere la vasta gamma di personaggi ed ambientazioni che potremmo ammirare nel primo numero di Dorothy & The Wizard in Oz in uscita negli Usa a settembre.

Eric Shanower è l'autore di un'opera di gran successo come L’età del bronzo (edito in Italia da Free-Books). Prima di questo approccio con la Marvel, aveva già dedicato alcuni fumetti adattando il noto romanzo scritto da L. Frank Baum. E' stata la stessa Free-Books a pubblicare i suoi graphic novel sul Fantastico mondo di Oz. Precisiamo che il suo The Wonderful Wizard of Oz è stato rilasciato in formato hardcover il 2 settembre 2009. In seguito è stato pubblicato (novembre 2009) The Marvelous Land of Oz. Ozma of Oz risale al November 2010. Dopo il continua troverete una parte di nostra vecchia intervista ad Eric Shanower!

Comicsblog.it – Hai letto la serie Fables di Bill Willing pubblicata da Vertigo? Cosa pensi dell’idea di adoperare i personaggi delle fiabe classiche in un contesto moderno e del tutto differente? Prenderesti mai in prestito i personaggi creati da L. Frank Baum al fine di stabilire una nuova continuity del Mondo di Oz e scrivere nuove storie al riguardo?

Ho disegnato una storia di una sola pagina per un numero di Fables l’anno scorso — con Bella e il Principe Azzurro. Recentemente ho parlato con Bill circa la possibilità di lavorare a un’altra storia breve di Fables in futuro. Spero che ciò avvenga, ma non c’è ancora nulla di certo.

Penso che l’idea di prendere i classici personaggi fantastici e porli in un contesto differente sia un’idea interessante. Lo hanno fatto in molti. Dipende tutto dal fatto che lo si faccia bene oppure no. Nessuno vuole leggere una storia noiosa, non importa quanto interessante sia il concetto che c’è dietro.

Non ho intenzione di adoperare i personaggi di Oz in una sorta di contesto aggiornato. Voglio loro bene così come sono nei libri di L. Frank Baum, e la maggior parte dei progetti su Oz ai quali lavoro seguono quella tradizione. C’è moltissima gente — come Gregory Maguire con Wicked e i suoi seguiti — e molti fumetti — come Dorothy and Into the Dust — che usano i personaggi di Baum in una maniera che potremmo chiamare “al passo coi tempi”. Anche Lost Girls di Alan Moore e Melinda Gebbie, nonostante non trasporti i personaggi nel nostro tempo, li adopera in un contesto molto differente da quello in cui sono apparsi originariamente.

I miei romanzi a fumetti di Oz sono nuove storie dei personaggi di Oz, non adattamenti delle opere di Baum o di qualcuno tra coloro che scrissero successivamente le serie di Oz. Sono ambientati al tempo in cui vennero pubblicati la prima volta, gli ultimi anni ’80 e i primi anni ’90. Ciò nonostante, questi lavori rimangono fedeli — quanto più ho potuto — allo stile e all’atmosfera tradizionali dell’Oz di Baum.

Anni fa provai a smettere di impegnarmi in lavori dedicati ad Oz, ma continuavano a venir fuori nuovi progetti che non riuscivo a sopportare di cestinare. Così alla fine mi sono arreso all’idea che lavorerò a progetti su Oz per il resto della mia vita. Non so esattamente su che tipo di progetti legati ad Oz lavorerò in futuro — ci sono sempre tante idee che mi ronzano per la testa, ma non so quali poi si svilupperanno in progetti reali. E ci sono sempre persone che mi chiedono di lavorare sulle loro idee riguardo ad Oz.

  • shares
  • Mail