Snack Time - Cassidy n.14

cassidy

Soggetto&Sceneggiatura: Il numero 14 di Cassidy, intitolato Sulla linea di tiro, va analizzato a partire dall'ultima tavola. La vignetta finale è quella più emozionante e che stuzzica la voglia del lettore ad andare avanti nella lettura. Le pagine precedenti nei contenuti non fanno palpitare il cuore, nonostante siano narrate da un Pasquale Ruju buono nell'orchestrare la sceneggiatura, rendendo piacevoli le sequenze più inutili. Gran parte dell'albo è caratterizzato dalla presenza di numerosi dialoghi, rapidi e fluidi, che supportano la grande caccia che si sta da tempo consumando. È un tutti contro tutti ed il protagonista si muove con intelligenza per governare ogni situazione. Freddo e calcolatore, Cassidy intuisce il proprio destino e si getta a braccia aperte contro ogni pericolo, protetto quasi da una forza divina che siamo abituati a vedere concretizzata nella figura mistica di un anziano musicista di colore. Falsi e vecchi amori ritornano utili al biondo ricercato per portare a termine il suo gran piano. La tavola conclusiva, come già detto, complica nettamente la sua situazione: sarà interessante vedere come se la caverà da questo ulteriore e grosso guaio.

Disegni: Questa volta la cover di Alessandro Poli è semplice e sbrigativa. Nessuna prova da urlo: il protagonista è ripreso a mezzo busto all'interno di un bel mirino. Il disegno è utile per intuire quelle difficoltà che spuntano nell'ultima parte dell'albo. L'artista in questa occasione si chiama Andrea Borgioli ed è un valore aggiunto a questa serie, sempre curata dal punto di vista grafico ed una buona risorsa per conoscere nuovi talenti. Sulla linea di tiro è un fumetto dotato di disegni puliti e graziati, dove spicca la personalità dell'artista soprattutto nella definizione dei volti dei vari personaggi.

Presentazione: Mentre Clayton e Foster, i due mastini dell’FBI, si fanno pericolosamente vicini, Raymond arriva a Los Angeles. Nella Città degli Angeli troverà ricordi dolorosi e conti da saldare. Uno dei suoi vecchi nemici ha fatto fortuna, e un altro – il più pericoloso – ha stretto alleanze insospettabili. E così, la partita infernale comincia. I protagonisti scaldano i motori, caricano le armi, ripassano le proprie strategie. E tutti si chiedono la stessa cosa: in questo gioco al massacro, Cassidy sarà la preda o il cacciatore?

Voto: 6 1/2

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: