Finzy il Grifone - i fumetti entrano nelle scuole per spiegare la legalità

finzy

Torniamo a parlare ancora una volta del tema fumetti ed istruzione.

Sono stati avviati alcuni progetti per la tutela della legalità anche attraverso l'uso della Nona Arte. Il tutto è nato da un'idea non tanto recente degli Istituti Comprensivi delle Scuole Primarie di I Grado del Sannio, che insistono nello sviluppare un progetto didattico battezzato “Cultura alla legalità”. Lo scopo principale di questo loro impegno è quello di far accostare i bambini alle tematiche della legalità, del rispetto delle Istituzioni e dell’ambiente. In questo contesto si inserisce un'iniziativa avviata dal Comando Generale della Guardia di Finanza e chiamata Finzy il Grifone. Rivolto ai più piccoli, questo progetto è puramente fumettistico e mira a far illustrare ai giovanissimi un'opera per descrivere l'attività del Corpo.

In un comunicato stampa ufficiale viene spiegato nei dettagli il loro rispettabile sforzo: “In tale contesto, a dimostrazione che la moderna missione del Corpo della Guardia di Finanza non si esaurisce solo nell’espletamento dei compiti Istituzionali ad esso demandati, ma si pone anche, quale valido supporto per la formazione delle nuove generazioni, si inseriscono i numerosi incontri che il Comandante Provinciale di Benevento, Colonnello t.SFP Cesare Maragoni, ha tenuto nel corso dell’anno con gli alunni delle scuole primarie di primo grado. Ultimo in ordine di tempo l’incontro avuto con gli alunni delle classi 4 e 5 dell’Istituto Comprensivo di Ceppaloni, Scuola Primaria di Pannarano. Durante gli incontri, oltre a fornire le primarie e fondamentali nozioni di educazione civica, di sensibilizzazione alla tematica della legalità ed al rispetto delle norme costituzionali, è stata divulgata agli oltre trecento alunni incontrati l’iniziativa editoriale del Comando Generale della Guardia di Finanza, dal titolo “Finzy il Grifone”. Il progetto, giunto alla 2^ edizione ed appositamente studiato per un target di ragazzi tra gli 8 ed i 12 anni , si prefigge lo scopo di illustrare, in chiave fumettistica, l’attività operativa che svolge il Corpo in ambito economico e finanziario.

Il fumetto è accompagnato da un cartone animato che risulta particolarmente gradito agli scolari attratti dal mondo delle immagini e dal linguaggio semplice e di immediata percezione. La rappresentazione del panorama operativo della Guardia di Finanza ha consentito ai ragazzi di conoscere tutte le attività e tutti i settori nei quali è impegnato il Corpo. Grande entusiasmo ha suscitato anche l’esibizione con una unità cinofila antidroga, il pastore belga “tsunami” in servizio al Gruppo Pronto Impiego di Napoli. Il cane ed il suo conduttore, hanno simulato, con successo, la ricerca di stupefacenti in un’area aeroportuale. I ragazzi hanno posto numerose domande sui metodi di addestramento e sulle modalità di impiego delle unità cinofile nei porti ed aeroporti”.

via | www.ntr24.tv

  • shares
  • Mail