Jiro Taniguchi - a Lucca Comics sarà ospitato anche da Panini Comics (aggiornamento)

jiro

Mi sento in dovere di fare una piccola precisazione riguardo la bellissima manga-notizia che un paio di giorni fa ha conquistato una marea di “Mi piace” su Facebook.

Ricordate quell'autore a cui la Francia ha voluto consegnare la prestigiosa onorificenza nell'ambito della cultura popolare a fumetti, poiché ha saputo distinguersi per particolari meriti artistici? Jiro Taniguchi, dopo esser stato dichiarato dai nostri cugini Cavaliere dell’Ordine delle Arti e delle Lettere, per gli evidenti meriti conquistati attraverso le sue opere nel corso della lunga carriera da mangaka professionista, si farà una bella passeggiata in Italia e parteciperà al grande evento Lucca Comics & Games.

Verrà ospitato sia da Rizzoli Lizard (come vi ho già annunciato), ma anche da Panini Comics, la quale è già pronta a festeggiare questo ulteriore piccolo successo organizzativo, rilasciando nel mese di agosto una nuova uscita legata alla collana Tanighuchi Collection. L'opera del maestro che potrete leggere sotto l'ombrellone sarà Tokyo Killers (14,5x21, B., 208 pp., b/n Euro 16,90), così presentata sul portale della casa editrice: “Esistono storie senza compromessi, da raccontare davanti a un bicchiere di whisky mentre in sottofondo un blues dà voce alla malinconia di vite spezzate. Esistono storie senza redenzione che narrano esistenze sprofondate nella disperazione. È la tradizione più pura del fumetto noir, dell’hard boiled americano. Eppure una delle migliori prove di questo filone fumettistico arriva da Jiro Taniguchi e Natsuo Sekikawa in un’antologia di racconti brevi del 1986 con quaranta pagine a colori. Per la regia impeccabile dello storytelling, per la perfezione dei testi, per la suggestione delle inquadrature, Tokyo Killers è una pietra miliare dell’arte sequenziale.” Chi di voi con la mente è già a Lucca Comics, pronto a fare di tutto per procurarsi un autografo di uno dei più grandi mangaka di tutti i tempi?

  • shares
  • Mail