Supereroi: Le leggende Marvel - Rulk e Deadpool

rulk

Ecco il nostro solito appuntamento con le nuove uscite legate alla collana Supereroi: Le leggende Marvel.

Durante le prime due settimane di luglio troverete in edicola due nuovi volumi prodotti da La Gazzetta dello Sport e Corriere della Sera (ovviamente con la necessaria collaborazione e supervisione di Panini Comics). Ecco quali saranno le nuove uscite: Volume 9 – previsto per il 04 luglio – Deadpool (Daniel Way, Paco Medina) – 336 pagine: contiene Deadpool (2008) 1-12, Thunderbolts 130-131; Volume 10 – previsto per il giorno 11 luglio - Hulk Rosso (Jeph Loeb, Ed McGuinness ) – 208 pagine: contiene Hulk (2008) 1-9, King Size Hulk (2008) Wait until Dark, King Size Hulk (2008) The Life and Death of the Abomination.

Deadpool, in quest'ultimo periodo, sta andando fortissimo tra i lettori italiani. Panini, oltre ad una serie di volumi speciali, ha lanciato una serie regolare (anticipata da un indispensabile numero zero). Tante attenzioni sono state date anche a Hulk Rosso, meglio conosciuto come Rulk. Questo personaggio è stato da Jeph Loeb (testi) e Ed McGuinness (disegni) e la sua prima apparizione risale in Hulk (Vol. 2) n. 1 del gennaio 2008. Un mostro assai particolare, le cui origini sono state svelate recentemente nella serie regolare del Golia Verde. Proprio questi giorni Marvel Italia ha rilasciato un volumetto dove Deadpool e Rulk si incontrano/scontrano: SPECIALE LA CADUTA DEGLI HULK 2: HULKED OUT HEROES. Ecco la presentazione di questo prodotto assai divertente: Cosa succederebbe se i più importanti eroi del Marvel Universe venissero hulkizzati? Hulkpool, grottesca versione di Deadpool, torna nel passato per uccidere… se stesso. Dovrà vedersela con i Fantastici Quattro, Kid Due Pistole e Devil Dinosaur, il tirannosauro rosso inventato dal grande Jack Kirby! Poi, i confronti tra Capitan America e Wolverine nella Chicago dei gangster e tra Spider-Man e Thor, tutti nelle trasposizioni hulkesche! Testi di Parker, Tobin e Gillen. Disegni di Ramos, Molina e Camagni. Devastante!

  • shares
  • Mail