Manara - mostra antologica Le Stanze del desiderio

adrian

E' sempre un piacere parlare di un artista vizioso come Milo Manara.

Dal primo ottobre all'otto gennaio 2012 sarà il protagonista assoluto della mostra antologica Le Stanze del desiderio, realizzata da Vernice progetti culturali e che verrà inserita nel complesso museale Santa Maria della Scala a Siena, grazie al supporto Comune di Siena e della Fondazione Monte dei Paschi. All'interno verranno esposti circa trecento tra disegni tra tavole, pannelli, illustrazioni originali, arricchiti da video, installazioni e contributi di diverso genere. Gli organizzatori hanno intenzione di proporre "un cammino sensoriale nei quarant'anni di carriera". La mostra sarà un omaggio tutto speciale al fumettista che si è distinto per la sua maestria nel genere erotico e non solo. Quindi Le Stanze del desiderio proporranno anche "particolarità e inediti che riguarderanno collaborazioni illustri con maestri, registi e attori del cinema di ieri e di oggi".

Ecco ulteriori descrizioni dell'evento rilasciate dagli organizzatori: “la mostra, senza soffermarsi in un percorso cronologico o didascalico, offrirà una più estesa chiave di lettura alla sconfinata produzione dell'autore. Lo spettatore sarà accolto da un susseguirsi di vere e proprie 'Stanze', in cui, attraverso estratti audio e video, immagini digitali e ovviamente i suoi disegni e le sue tavole originali, potrà entrare in contatto con le tematiche più care all'autore veronese: dall'esplorazione dell'avventura pura, attraverso il suo alter ego Giuseppe Bergman, passando per le due importanti figure di riferimento nel percorso professionale e personale dell'artista, Hugo Pratt e Federico Fellini. Ci saranno poi le uniche due eroine di Manara che sono diventate 'personaggio': Claudia e Miele.” Saranno allestite stanze anche per ospitare l'affresco storico dedicato ai Borgia e preparatevi ad una stanza segreta/vietata chiamata Eros e Thanatos, dove saranno conservate le immagini più scandalose disegnate da Manara.

via | InToscana

  • shares
  • Mail