Giappone : Perfect Edition per Karakuri Circus di Kazuhiro Fujita!

Karakuri Circus Perfect Edition #1

A partire da questo 15 luglio, Shogakukan pubblica in Giappone la Perfect Edition di Karakuri Circus in formato B6, nuove copertine e volumi doppi (oltre 350 pagine) rispetto agli originali. Le prime due uscite sono lanciate simultaneamente al prezzo di 780 yen l’una (7 euro), tutte le altre, circa una ventina, saranno pubblicate dall’editore a cadenza mensile a partire dal 18 agosto. Un'occasione “perfetta” per avere finalmente questa bellissima serie anche in Italia!

Karakuri Circus è la seconda più importante serie lunga di Kazuhiro Fujita, già noto in Italia per Ushio e Tora, Springald, Lo sguardo sinistro della Luna e il recentissimo Moonlight Act (ora in corso per JPop). La storia ruota attorno a Masaru Saiga, un ragazzino che, nonostante sia un figlio illegittimo, si ritrova inaspettatamente erede universale di tutta la fortuna economica della famiglia paterna. I fratellastri, e in particolare lo zio, per eliminarlo assoldano degli assassini che combattono manovrando grandi e inquietanti bambole meccaniche derivate dall'antica tradizione artigiana giapponese delle karakuri ningyo. Ma perché usare simili mezzi per eliminare un bambino inoffensivo?

Perché Masaru è protetto dalla bella Shirogane, una ragazza francese addestrata fin dalla nascita a padroneggiare Harlequin, una delle marionette da combattimento più potenti; inoltre, Masaru ha dalla sua parte Narumi, un energumeno campione di arti marziali che lo ha tratto in salvo dai primi sicari, e al quale è affezionato come a un fratello maggiore. Narumi soffre di una strana malattia che lo costringe a far divertire il suo prossimo, pena un attacco che lo condurrebbe alla morte. Poiché Masaru ha sempre un gran sorriso stampato in faccia, nonostante le sue disavventure, tra i due si crea uno speciale rapporto simbiotico: Narumi lo difende e Masaru, ridendo, gli evita la morte.

Karakuri Circus Perfect Edition vol 1
Karakuri Circus Perfect Edition vol 2
Kazuhiro Fujita Heroes

Masaru è un personaggio molto solare e spesso è la fonte del coraggio e della forza di chi gli sta attorno. In questo senso interpreta un ruolo molto simile a quello di Ushio, l’eroe della precedente opera di Fujita. Il tema del circo fa da filo conduttore alla saga; Shirogane è un ex circense, il nonno di Narumi era un pagliaccio e lui stesso fa il saltimbanco per strada per sopravvivere. Altri comprimari, che arriveranno in seguito al primo ciclo di storie, fanno o hanno fatto parte del circo. Una componente importante del manga è l'aura di mistero che circonda le bambole meccaniche, creazioni quasi demoniache, e le origini stesse della famiglia Saiga, mentre le tetre e angoscianti atmosfere viste nei primi capitoli della storia, rese alla perfezione grazie al tratto caratteristico dell’autore, non sono che un assaggio. Fujita è un abilissimo narratore, uno dei pochi autori che riescono davvero a raccontare storie di sentimenti in modo mai banale.

Alla fine, infatti, tolti tutti gli elementi “pirotecnici” e le scene d'azione imbastite per attirare l'attenzione del lettore, le sue rimangono solo storie di sentimenti capaci di risvegliare con infinita naturalezza emozioni che passano dalla commozione all’allegria nel giro di qualche vignetta. Attualmente JPop pubblica in Italia la più recente serie dell'autore, Moonlight Act, che fa delle fiabe il motore principale di tutta la saga. Ogni dieci, vent'anni o più, un fenomeno noto come Moonstruck rende la Luna blu e colpisce i personaggi del mondo delle fiabe facendoli impazzire e trasformandoli in veri e propri demoni che si materializzano nel mondo degli umani. Le conseguenze di tale evento sono varie e piuttosto pericolose per entrambi i mondi. Per questo, Gekko Iwasaki, eletto suo malgrado esecutore del Moonlight Act, dovrà rimboccarsi le maniche per riportare tutto alla normalità. Da leggere!

  • shares
  • +1
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: