Djurdjevic abbandona la Marvel Comics ed offende J. Michael Straczynski

devil

La Marvel Comics ha perso un pezzo importante della sua scuderia: Marko Djurdjevic.

L'artista si è messo in mostra negli ultimi anni per aver realizzato illustrazioni, cover, tavole di straordinaria bellezza, dimostrando di essere tra i migliori nel suo campo. Purtroppo, almeno per un po' di tempo, i supereroi non potranno godere della sua magia, poiché ha comunicato ufficialmente di aver deciso di interrompere il suo rapporto lavorativo con la Casa delle Idee. Una pausa la sua, dovuta all'esigenza di doversi dedicare senza distrazioni alla Six More Vodka, la sua compagnia di outsourcing. Il poco lieto annuncio ha lasciato senza parole coloro che hanno partecipato al Fan Expo di Toronto. L'autore era presente ad una conferenza con Steve Epting e Jonathan Hickman dove si discuteva sul rilancio dei Fantastici Quattro (di Djurdjevic il compito di ridefinire il design dei nuovi costumi del team). A sorpresa il disegnatore ha ammesso di soffrire gli schemi di lavoro troppo rigidi che ingabbierebbero la sua creatività. Le sue parole hanno sollevato anche molte polemiche, trasformando una tranquilla conferenza in un dibattito interessante che ha evidenziato alcune fratture nel rapporto Djurdjevic/Marvel. La casa editrice, attraverso la bocca dei suoi rappresentanti, successivamente ha fatto sapere che non esiste alcun problema con l'artista e che i rapporti sono ottimi e si rafforzeranno nel tempo, soprattutto quando Marko Djurdjevic capirà di essere pronto per un ritorno in grande stile. In realtà sarà molto difficile rivederlo in Marvel, visto che alcune frasi sono state anche dure ed offensive. Ne riportiamo alcune:

- "Quando sono stato assunto per lavorare nei settori del cinema e dei videogiochi, sono stato assunto per la mia creatività. Alla Marvel sono stato assunto per fare quello che loro pensavano vendesse."

- "Non puoi far rifare alla gente la tua merda perché non sei capace di decidere cosa vuoi. O paghi o lasci."

- "J. Michael Straczynski scrive come carta igienica".


via | Panini Comics

via | HofM

  • shares
  • Mail