Spoiler capitolo 637 di One Piece

Spoiler capitolo 637 di One Piece

Grande capitolo questo di One Piece! La saga è letteralmente "decollata" ed Eiichiro Oda, come suo solito, riesce ad appassionare i lettori con colpi di scena e combattimenti davvero mozzafiato! Ricordiamo a tutti i lettori dell’edizione italiana di One Piece di non proseguire nella lettura mentre, se seguite la serializzazione giapponese del manga, potete tranquillamente usufruire dei nostri spoiler.

Dopo il salto troverete un breve riassunto di tutto quello successo fino ad ora e gli spoiler (con immagini) del capitolo 637.

Cosa è successo nei capitoli precedenti:

I Mugiwara sono "ufficialmente" entrati in collisione con l'esercito di Hodi e, dopo aver decimato le file nemiche con un semplice Haki, Rufy e gli altri si preparano ad affrontare il resto dei nemici...

Ovviamente gli sforzi degli uomini di Hodi si concentrano tutti su Shiraoshi che, per il nemico, dovrebbe rappresentare il pericolo maggiore. Ma questi non hanno fatto i conti con Rufy e gli altri e, nonostante Hodi abbia richiamato a se le bestie del mare, nemmeno queste riescono a contrastare la potenza dei Mugiwara! Inoltre, tra le creature richiamate, vi è anche il Kraken che Rufy e gli altri hanno incontrato prima di arrivare all'isola degli uomini pesce e, riconoscendoli, la bestia si è subito schierata dalla parte dei Mugiwara. Liberi di potersi "sfogare", scopriamo che ognuno dei ragazzi ha acquisito della abilità davvero fantastiche: Nico Robin ha migliorato di molto il suo potere "moltiplicatore", Sanji riesce a volare, Franky può trasformarsi in un robottone alla Mazinga "agganciandosi" con i mezzi da lui costruiti, Nami e Usopp hanno aumentato il loro potere d'attacco grazie alle nuove armi e agli allenamenti e Chopper, ora, può usare una nuova trasformazione che gli permette di scavare sottoterra! I Mugiwara sono diventati davvero fortissimi e, per Hodi e la sua ciurma, le cose si stanno mettendo molto male...

Hodi, però, ha ancora un asso nella manica: notando che Surime (il Kraken) è vicino alla principessa, il pirata minaccia la bestia dicendole che se non ucciderà Shiraoshi lui e la sua ciurma si "occuperanno" dei suoi fratelli, di cui lui conosce la posizione attuale. Surime, preoccupato per i suoi simili, inizia a stritolare la povera Shiraoshi e Rufy, notato il comportamento dell'animale, dice a questo di non preoccuparsi per la sua famiglia perché, da ora in poi, saranno i pirati Mugiwara ad aiutarli! Surime non sembra convinto del tutto, ma quando vede Rufy che si fa strada verso Hodi (mentre Sanji e Zoro si occupano di allontanare i generali dalla strada del capitano) per prenderlo "a cazzotti", il Kraken si convince della bontà dell'amico. Ma una nuova minaccia incombe sulla piazza: la nave Noah sta raggiungendo a grande velocità il centro della città e, preoccupato, Re Nettuno dice ai suoi figli che l'enorme imbarcazione non doveva essere spostata fino a quando non ve ne fosse stata necessità...cosa avrà voluto dire il regnante?

Spoiler capitolo 637:

Rufy ha steso Hodi con un colpo solo ma il pirata, reso più forte dall'uso massiccio di steroidi, è diventato un avversario molto più ostico del normale. Infatti Hodi riesce a rialzarsi senza troppi problemi e, tra l'ammirazione dei suoi sottoposti, il capitano chiede a Rufy se conosce il Karate degli Uomini-Pesce. Rufy non fa una piega e, con una manata improvvisa e fortissima, Hodi fa "saltare" la testa del ragazzo! I pirati pensano che Rufy sia stato decapitato, ma quando vedono che la testa di "Cappello di Paglia" è rimasta saldamente attaccata al collo (che, per il colpo ricevuto, si è allungato di parecchio), questi rimangono un po' "interdetti"...

Rufy dice a tutti che egli è fatto di gomma e che questi colpi non possono impensierirlo e, dopo aver usato l'Haki per indurire la sua testa, il pirata si prepara ad usare una nuova tecnica chiamata Gomu Gomu no Kane. Hodi capisce che Rufy ha in mente qualcosa e chiama a se la squadra dei corazzieri "scudati" per difenderlo dall'attacco, ma quando il capitano dei Mugiwara sferra il suo nuovo colpo, tutti i nemici vengono sbalzati in aria dalla potenza della "Testata" del giovane! Hodi approfitta del momento di confusione per provare ad attaccare Rufy, ma quest'ultimo riesce a parare il colpo e a contrattaccare. Gli sforzi di Hodi sono tutti concentrati su Rufy che, ovviamente, sta utilizzando l'Haki per prevedere i colpi del nemico prima che questo possa sferrarli e, dopo una serie di schivate, il ragazzo decide di colpire il nemico con un pugno potentissimo alla pancia che sbalza l'avversario a diverse centinaia di metri di distanza! Tutti rimangono sorpresi dalla potenza di Rufy, ma improvvisamente l'attenzione della popolazione e dei pirati viene attirata da un evento molto strano...

La piazza si tinge improvvisamente di buio e, quando tutti capiscono che c'è qualcosa che non va sulle loro teste, gli abitanti e i pirati scoprono con orrore che la leggendaria nave Noah si sta dirigendo proprio al centro della città! Tutti capiscono subito la gravità della situazione: se la Noah arrivasse al centro della città, questa farebbe scoppiare la bolla che circonda il quartiere con il suo peso e, ovviamente, la pressione dell'acqua distruggerebbe qualsiasi cosa contenuta all'interno dell'involucro! Nessuno riesce a capire come mai la Noah si stia muovendo a grande velocità verso la piazza, ma quando dalla nave cade Wadatsumi (il gigante che fa parte della ciurma di Van Der Decken), ogni dubbio riguardo al coinvolgimento del pirata è stato svelato! Wadatsumi chiede a Van Der Decken di fermarsi per permettergli di risalire, ma il pirata dice al gigante che quando egli lancia qualcosa verso il suo obbiettivo niente può fermarlo...

Hodi è infuriato per il comportamento meschino di Van Der Decken che, ovviamente, inizia a inveire anche verso la povera Shiraoshi. La principessa, però, sa bene che l'unico obbiettivo di Van Der Decken è lui e, sfuggita al controllo di Jinbei e degli altri, Shiraoshi esce dalla bolla facendosi inseguire dalla Noah. Shiraoshi viene colpita dalla Noah tra l'approvazione di Van Der Decken che, notando il nobile gesto della principessa, dice che questa è bella sia fuori che dentro. Tutti gli abitanti dell'isola pregano che Shiraoshi ce la faccia mentre Hodi, con un balzo, sale sull'ancora della Noah per entrare direttamente nell'imbarcazione. Le intenzioni del pirata sono sconosciute, ma quando Rufy nota che sia Shiraoshi che Hodi sono usciti dalla bolla, il ragazzo chiede ai compagni di lanciarlo verso l'imbarcazione! Jinbei ricorda a Rufy che una volta fuori sarà circondato dall'acqua e che quindi non potrà usare il suo potere, ma fortunatamente l'uomo-pesce ha un corallo crea-bolle che aiuterà il giovane ad uscire indenne dalla bolla. Rufy spera che nella nave ci sia dell'aria e gli altri, notando che Van Der Decken riesce a stare sulla Noah senza problemi, lo rassicurano del fatto che sicuramente il pirata non potrebbe stare nell'imbarcazione se non ci fosse dell'aria (ricordiamo che Decken ha mangiato un Frutto del Diavolo e che quindi, come Rufy, non è in grado di nuotare).

Rassicurato, Rufy si aggrappa alla gamba di Sanji che lo spinge a grande velocità fuori dalla bolla...

Spoiler capitolo 637 di One Piece
Spoiler capitolo 637 di One Piece
Spoiler capitolo 637 di One Piece
Spoiler capitolo 637 di One Piece
Spoiler capitolo 637 di One Piece
Spoiler capitolo 637 di One Piece
Spoiler capitolo 637 di One Piece
Spoiler capitolo 637 di One Piece
Spoiler capitolo 637 di One Piece
Spoiler capitolo 637 di One Piece
Spoiler capitolo 637 di One Piece

via | Mangahelpers

  • shares
  • Mail