Edgar e Allan Poe, piccolo capolavoro del gotico


Kappa edizioni inaugura il suo autunno editoriale con un titolo importante, il primo volume (di tre) di Edgar e Allan Poe di un'autrice di culto come Moto Hagio. La storia è intrisa di atmosfere gotiche: i membri della famiglia Poe sono tutti legati da un patto oscuro, che permette loro di vivere senza vita, scavalcando le epoche. Edgar Portsnell diventa uno dei Poe nel 1740, all’età di 14 anni, e rimarrà tale per tutto il resto della sua non-vita, fino all’incontro con Edgar Twilight, e al sopraggiungere del Ventesimo Secolo…

Con la serie Edgar e Allan Poe — che costituisce il primo shojo manga in assoluto raccolto in volume — Moto Hagio si è aggiudicata il prestigioso Shogakukan Manga Award, e alla sua prima pubblicazione l’intera tiratura andò esaurita in sole ventiquattr’ore. Moto Hagio è la creatrice dello shojo manga moderno, insieme alle colleghe del Nijuyonen Gumi — il cosiddetto “Gruppo 24” — di cui fanno parte autrici come Riyoko “Lady Oscar” Ikeda e Keiko “Terra E…” Takemiya. È la più amata autrice di tutti i tempi, nonché pioniera dell’intero genere: per via del suo amore per l’horror e la fantascienza è sempre stata capace di fondere elementi cari sia al pubblico femminile, sia a quello maschile, vincendo prestigiosi premi internazionali come l'Inkpot Award, che l’ha consacrata autrice internazionale, insieme ad altri grandissimi come Will Eisner, Charles M. Schulz, Ray Bradbury e Osamu Tezuka.

  • shares
  • +1
  • Mail