Il "cadavere squisito" di Puck

Bello e ambizioso il progetto di Ivan "Hurricane" Manuppelli, disegnatore, cartoonist e editore di Puck, rivista di fumetti underground tra le migliori che ci sono in giro. Grazie alla sua sconfinata passione, e con l'aiuto di soli due amici, Ivan è riuscito a mettere insieme un esperimento davvero straordinario. Un grande lavoro collettivo, Puck Comic Party, novanta pagine di un fumetto a cui hanno collaborato oltre 170 autori da tutto il mondo. Ciascuno di loro ha realizzato una o più vignette, lasciando agli altri il compito di far crescere la storia disegnando quelle successive. Protagonista assoluto il personaggio del nano Puck.

Hurricane, che della storia ha realizzato le prime tre vignette e le penultime tre, ha trent'anni ma è riuscito a coinvolgere maestri della vecchia generazione underground, come Matteo Guarnaccia e gli americani Al Jaffee e Dennis Kitchen, che gravitavano intorno a Mad e Zap Comics, ma anche i veterani italiani del fumetto per l'infanzia, come Adriano Carnevali e Carlo Peroni "Perogatt", scomparso di recente. E poi autori giovanie meno giovani, tra cui Francesca Ghermandi, Sergio Ponchione, Aleksander Zograf, Massimo Giacon, Johnny Ryan (ma i nomi ovviamente sono tantissimi).

Pensato sul modello dei "cadaveri squisiti", gli esperimenti letterari dada e surrealisti composti in gruppo, Puck Comic Party è una grande e stimolante jam-session a fumetti, che pare proprio non avere eguali. Un'impresa simile, infatti, era stata compiuta da Art Spiegelman negli anni Novanta, ma gli autori coinvolti erano molti di meno e Spiegelman, a differenza di Hurricane, decise di tenere nascoste a ciascun disegnatore le vignette precedenti. All'evento è stato dedicato anche uno speciale da Rai5, che trovate qui (a partire dal minuto 8). Da non perdere anche il bellissimo video promozionale animato in stop motion, dove il nano Puck farcisce una torta e viene tagliato in due.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO