Batwoman, J.H. Williams III e W. Haden Blackman abbandonano la testata!

Le ingerenze editoriali stanno causando parecchi problemi ad artisti e autori che lavorano in DC Comics, e stavolta gli editor della casa editrice americana perdono due figure davvero molto, molto importanti...

Con un comunicato che andremo subito ad analizzare, J.H. Williams III e W. Haden Blackman hanno deciso, di comune accordo, di abbandonare definitivamente il progetto di Batwoman, che i due co-autori avevano in carico sin dal suo rilancio nell'universo dei New 52. Il motivo, come abbiamo detto, sono state le tante (troppe) pressioni che gli editor hanno caricato sulle spalle dei due autori, che si sono tradotte in ingerenze e cambiamenti di storyline che a Williams III e Blackman non sono piaciute per niente. Ma come tutte le cose, c'è sempre la "goccia che fa traboccare il vaso"...e questa è stata la scelta di non mostrare il matrimonio tra Kate e Maggie!

Batwoman e le storie che ci son state raccontate

Intervenuto sul suo blog ufficiale, J.H. Williams III ha spiegato ai lettori quali sono state le varie intromissioni e i vari cambiamenti che la DC Comics ha imposto agli autori di Batwoman. Direte voi: roba di poco conto? Assolutamente no! Partiamo da Killer Croc di cui, a quanto pare, Williams III e Blackman avevano intenzione di narrare le origini su Batwoman...nulla di fatto, gli editor hanno bocciato in toto la loro proposta. Ma non è finita qui: gli editor hanno imposto agli autori di chiudere forzatamente l'ultimo story-arc della testata, alterandone il finale e rendendo gli sforzi di Williams III e Blackman praticamente inutili. L'autore ci tiene a precisare che l'ultimo story-arc di Batwoman ne avrebbe ridefinito le caratteristiche più importanti, rendendo il personaggio coerente con il futuro editoriale che le si prospetta all'orizzonte...

Ma i piani di Williams III e Blackman sono stati completamente rivoluzionati e, quando gli editor hanno deciso che i due autori non avrebbero dovuto parlare del matrimonio (tra l'altro già avvenuto) tra Kate e Maggie, il rapporto tra autori e casa editrice si è praticamente sgretolato.

Pianificazioni interrotte = autori nel caos

La cosa che fa riflettere è che la DC Comics, in accordo con editor e autori, aveva approvato le storyline che J.H. Williams III e W. Haden Blackman avevano proposto da tempo alla casa editrice. Ma quando si è arrivati al sodo, questi hanno imposto agli autori dei cambiamenti improvvisati, rendendo difficile sia il lavoro di Williams III (che, oltre ad essere co-autore, disegna Batwoman sin dal primo numero del post-Flashpoint) e sia il lavoro di Blackman, che si son visti costretti a mollare la testata per approdare verso altri lidi. Williams conclude dicendo che il numero #26 di Batwoman sarà l'ultimo firmato dal duo, e penso che per il momento sarà molto difficile rivederli sulle pagine di questa importantissima bat-testata...

Lascio a voi le conclusioni del caso, ma una cosa vorrei dirla: perché la DC Comics e la Marvel, pur pianificando da tempo determinate storyline, devono intervenire all'ultimo secondo per cambiare le carte in tavola? Perché si, è vero, loro detengono i diritti di pubblicazione delle storie dei loro eroi, ma sono i disegnatori e gli autori quelli che sputano sangue dalla mattina alla sera!

via | Bleeding Cool

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: