Rw-Lion - Un errore non troppo Invisibles

morrison

Su e giù dalle fumetterie, un moto perpetuo che non si ferma nemmeno quando si è convinti di aver comprato tutto il possibile o il desiderabile.

Talvolta spuntano errori grossolani, errori di stampa o di lettering, e l'unico modo per avere un prodotto decente da conservare nella propria libreria è incrociare le dita, sperando che la casa editrice di turno si attivi per rimediare a tale mancanza. Accade sempre più spesso, troppo spesso, di ritrovarsi fra le mani una copia fallata, proveniente da un'intera tiratura fallata e che costringe l'editore ad uno sforzo quasi disumano per riappacificarsi con i propri utenti, andando a perdere gran parte dei guadagni per qualcosa di evitabile. Un caso recente di errore di stampa è legato alla neonata Lion Comics (etichetta Rw), la quale ha comunicato ai suoi lettori ed alle fumetterie che è stato riscontrato un errore di taglio tipografico in alcune copie del volume The Invisibles n.4 Inferno in America. In questo caso ha vino il buon senso e l’editore ha provveduto a ristampare il volume per provvedere alla sostituzione.

Una piccola macchia in questa operazione: la nuova versione riporta ben visibile la dicitura “PRIMA RISTAMPA”. Questo vuol dire che gli sfortunati possessori delle copie fallate dovranno sopportare l'errore e rinunciare alla ristampa pur di avere una collezione "inedita" (che non sia etichettata come prima ristampa). Decisione ardua per i più pignoli, i quali avranno sempre la possibilità di acquistare l'albo corretto senza ricorrere al vantaggio della sostituzione. Il comunicato, dopotutto, precisa che "tutti coloro che desiderano sostituire la loro copia avranno la possibilità di farlo inoltrando relativa domanda al proprio distributore." In commercio ci saranno entrambe le edizioni, quindi riflettete bene prima di ritrovarvi fra le mani una collezione con dentro un intruso pronto, ogni volta che lo prenderete in mano, ad urlarvi in faccia: "Sono una prima ristampa!". Quanto detto vale per i collezionisti pignoli. Per tutti gli altri il consiglio è ben diverso: godetevi in silenzio questo capolavoro di quel geniaccio di Grant Morrison! Per leggere alcuni commenti celebri all'opera cliccate continua.

“Il bello dei fumetti è che spuntano sempre giovani talenti che fanno saltare regolarmente tutto in aria per ricordare alle nuove generazioni di lettori che non bisogna mai sottostimare la profondità della letteratura trash. Lo scrittore scozzese Grant Morrison è l´ultimo di tali anarchici…
“The Invisibles tratta della guerra senza tempo tra le forze della liberazione psichica e la loro controparte oscura, schifosi insettoidi agenti del controllo e della repressione… In breve, il mondo che ci circonda.” —Spin
“Indispensabile.” —Select
“The Invisibles è qualcosa di raro…un fumetto intelligente, angosciante ed eccitante. Grant Morrison è il signore dei fumetti intelligenti.” —Time Out
“È il passo successivo nell´evoluzione di cosa voglio fare con il fumetto come mezzo espressivo.” —Grant Morrison
“Chi potrebbe mai chiedere di più?” —Cleveland Plain-Dealer

Vota l'articolo:
3.33 su 5.00 basato su 3 voti.  

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO