Snack Time - Nathan Never #250

Scritto da: -

Lo strillo in copertina “Un 250 che vale come un n° 1″ in questo periodo in cui sta spopolando il reboot delle storie della DC Comics potrebbe far pensare a una ripartenza delle avventure dell’Agente Alfa, visto anche che la continuity iniziava a diventare piena di eventi. Invece come già ampiamente detto si tratta di uno starting point per Nathan Never (restando nel paragone con i comics).

Potremmo definirlo una sorta di Batman Year One dato che ripropone un’avventura ambientata nel passato che chiarisce alcuni eventi nelle storie presenti, evidenziando fatti che i lettori hanno scoperto nei 249 numeri precedenti della saga. Ciò non significa che le avventure di Nathan Never tornino alle origini, ma è un semplice flashback nell’ambito della conclusione della saga della guerra contro Marte che vedeva la scomparsa di Sigmund Baginov.

Ovviamente, questo è un espediente narrativo per permettere ai nuovi lettori di Nathan Never di iniziare a leggere il fumetto Bonelli capendoci qualcosa. Una sorta di nuovo numero uno. La cosa simpatica è che riprende molto l’originale di oltre vent’anni fa (come passa il tempo) sia nella copertina che negli eventi: la collezione di libri antichi, Skotos, il cane Ubiq. Per chi è lettore abituale è una sorta di piacevole tuffo nel passato. C’è da segnalare il nuovo restyle grafico di Legs Weaver che la rende molto più simile a quella della serie di fumetti a lei dedicata e molto più sexy e scollacciata. Personalmente la preferivo prima.

immagini tratte da Natahn NEver 250immagini tratte da Natahn NEver 250immagini tratte da Natahn NEver 250immagini tratte da Natahn NEver 250

immagini tratte da Natahn NEver 250immagini tratte da Natahn NEver 250

Vota l'articolo:
3.81 su 5.00 basato su 16 voti.  
 
Aggiorna
  • nickname Commento numero 1 su Snack Time - Nathan Never #250

    Posted by: gothrek

    copio e incollo quanto detto nel precedente thread circa il 250 di Nathan Naver: Personalmente per me che ho comprato NN dal primo numero a suo tempo, il numero 250 mi sono sembrati 2,70 euro buttati, un rimpasto rapido dei primi numeri che non hanno aggiunto niente alla serie. Forse avrebbero potuto riorganizzare la cosa con un mega numero a un prezzo maggiorato ma che potesse esse un numero da cui ripartire. 2,70 spesi solo per non far mancare il numero 250 alla collezione. la qualità grafica per altro tra le peggiori degli ultimi anni, in cui non ci sono mai dettagli, dando sempre l’impressione di dover raccontare “a forza” la storia con poca continuità e poco piacere nella lettura. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 2 su Snack Time - Nathan Never #250

    Posted by: santux

    Comprendo il tuo stato, la vedrei come la "puntata riassunto" dei cartoni animati. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 3 su Snack Time - Nathan Never #250

    Posted by: gothrek

    avessero fatto un mega numero anche pagandolo di piu' lo capirei…ma fare 4 numeri, obbligando di fatto i seguaci storici a comprarli cmq mi lascia un po perplesso. vorrei sapere l'opinione magari anche di altri lettori storici. vediamo se risponde qualcuno. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 4 su Snack Time - Nathan Never #250

    Posted by: morfeo

    ho letto i primi 200 numeri e ne sono possessore ti riporto quello che avevo scritto nell'altro post purtroppo è gia da un po’ che è diventato illeggibille io dal n 200 ho smesso e fino ad allora era ancora coinvolgente anche se aveva gia’ saltato lo squalo da un po’ credo che tante nuove serie abbiano danneggiato i fumetti bonelli dylan dog è una macchietta di se stesso mentre julia è ancora un gran bel fumetto gia gli ultimi numeri che avevo acquistato (dei 200) non credo di averli letti tutti forse ne ho saltato qualcuno perchè illeggibili purtroppo purtroppo le tante pubblicazioni della serie lo hanno impoverito il num più bello che mi ricordo è stato il 16 quello su diciamo cosi' su maradona julia ad esempio ha solo un albo per serie 2 se ci mettiamo l'almanacco ma ha ancora un'altissima qualità Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 5 su Snack Time - Nathan Never #250

    Posted by: FeP

    Io l'ho appena terminato di leggere. Anche io compro la serie regolare e tutti gli inutili spinoff dal numero 1. a me personalemnte non è sembrato male, anzi mi piace tuffarmi nel vecchio Nathan, che devo dire amo più. Del nuovo e rimpiango. Sinceramente non capisco cosa significa questa storia del reboot e non so se mi piace… dylan dog perse un lettore storico al numero 200, spero che non accada anche a NN. Gia non ho apprezzato la guerra dei mondi subito dopo gli stravolgimenti della caduta di urania, a cui ancora fatico ad abituarmi ed alla decimazione dell agenzia… diciamo che le ultime scelte di cambiamento, invece di emozionarmi come al solito mi hanno infastidito. personalmente ritengo che da quando le storie le scrive vietti la serie sia andata peggiorando. Vediamo cosa succederà. Ma la bonelli si ricordi che tra speciali, albi giganti, spinoff vari ci sta dissanguando, in tempo di crisi ci vuole poco a buttare tutto alle ortiche. Quindi non tirasse troppo la corda. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 6 su Snack Time - Nathan Never #250

    Posted by: mauison

    Mi accodo a quelli che seguono NN dal n° 1… Trovo questa specie di reboot davvero una fregatura. Già la saga della guerra dei mondi…avrei fatto dei maxi albi, magari a prezzo maggiorato tanto chi lo legge da sempre li avrebbe comprati. Troppa frammentazione.. E comunque solo con lo strillone in copertina non penso si riescano ad avvicinare altri lettori.. Deluso dalla Bonelli. Dopo aver, a malincuore, abbandonato DD, vorrei evitare di fare lo stesso con Nathan..ma se continua così.. Scritto il Date —

 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Comicsblog.it fa parte del Canale Blogo Lifestyle ed è un supplemento alla testata Blogo.it registrata presso il Tribunale di Milano n. 487/06, P. IVA 04699900967.