L'arte Maivista in mostra a Pescara


Dal 5 aprile al 2 maggio l'edificio Aurum di Pescara ospiterà la mostra/evento L'arte Maivista di Frigidaire, a due anni dalla grande retrospettiva di Pesaro. Presentata da Vincenzo Sparagna, storico direttore e fondatore della rivista Frigidaire, e dal critico Achille Bonito Oliva, l'esposizione presenta il movimento artistico del Maivismo, tra avanguardia e provocazione, che prese vita sulle pagine della rivista animata da Sparagna, Tamburini, Pazienza, Scozzari, Mattioli e Liberatore.

Nella presentazione Sparagna illustra lo spirito che ha animato in Italia la più importante e innovativa rivista di fumetto, e non solo. "Il nostro raffreddamento non è una questione di giudizio, ma di stile. Uno stile che è ben sintetizzato nella singolare apertura del Manifesto dell’Arte Maivista, scritto nel 1985 da me e Andrea Pazienza: 'Noi certificati artisti maivisti sopportiamo che: tutta l’arte rifà il verso a se stessa. Vista un’opera ne hai viste 7-8...'. Una dichiarazione per viaggiare nel tempo, per guardare il mondo senza paraocchi ideologici, con lucido stupore. Disegno, satira, gioco, grafica, foto, invenzione sono dunque sempre state parti di una sperimentazione con una sua linea, un suo cuore, un suo gusto. Il Maivismo è in ultima analisi una de/finizione ironica e arbitraria dello spirito complessivo della Opera Maivista Frigidaire. Un’opera che è intreccio, dialogo, fusione di scrittura e immagine, contenuto e stile, arte e rivoluzione, foto e fumetto, satira e pittura, cronaca e narrazione. Il gusto maivista è la capacità di stupirsi per ri/raccontare gli oggetti, noi stessi, l’arte, la politica, la natura, le infinite cose che c’erano già, ma non venivano viste".

Giovedì 5 aprile ore 17.30, dopo l'inaugurazione presentata da Sparagna e Bonito Oliva, si terrà il saggio di danza contemporanea del gruppo Emotion. Mentre sabato 14 aprile è prevista una performance di Roberto Freak Antoni e Alexandra Mostachova, Arte, parole e pianoforte. Sarà possibile anche acquistare numeri della rivista, albi e rarità. La mostra evento, ad ingresso gratuito, è a cura dell’Associazione Culturale L’Artefatto in collaborazione con la Repubblica di Frigolandia.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO