Alessandro Bilotta presenta Il tramonto dei vivi morenti ed annuncia una nuova serie su Dylan Dog

Alessandro Bilotta è tornato su Comicsblog per presentare la storia Il Tramonto dei vivi morenti (Dylan Dog Gigante n.22) e la sua nuova serie sull'Indagatore dell'Incubo.

dylan dog bonelli

Alessandro Bilotta ha scritto un nuovo e fondamentale capitolo della saga di Dylan Dog.

Lo sceneggiatore, nella veste di veggente, ha concluso il suo ciclo sull'Indagatore dell'Incubo del futuro, grazie alla storia Il Tramonto dei vivi morenti, pubblicata all'interno del Dylan Dog Gigante n.22, edito dalla Sergio Bonelli Editore.

Gli zombi del futuro sono tornati, ma intendono affatto dirci addio! Questo è quanto abbiamo appreso da una chiacchierata con lo stesso Bilotta, che ha rilasciato a Comicsblog alcune indiscrezioni sul suo nuovo e grande progetto legato a Dylan Dog!

Parola ad Alessandro Bilotta

Comicsblog: Come è nata l'idea di ambientare le storie di Dylan Dog nel futuro?

AB: L'idea della serie del futuro nasce pensando che Dylan Dog fosse ormai lontano da quelle che considero le sue caratteristiche. Spostando il personaggio nel futuro ho cercato di creare una situazione eccezionale in cui provare a sviluppare dei temi che pur andando avanti nel futuro, riportassero Dylan Dog alle atmosfere originali.

CB: Quali sono state le tue principali fonti di ispirazione per creare questa nuova dimensione?

AB: Le mie fonti di ispirazione sono tutta l'opera di Sclavi, in particolare il ciclo della storia di Dylan Dog in coppia con Angelo Stano. Ovvero "L'alba dei morti viventi", "Morgana" e "Storia di nessuno".

CB: Quale sarà il futuro del Dylan Dog del futuro?

AB: Il nuovo ciclo di storie ha come prologo l’episodio “Il tramonto dei vivi-morenti” e sarà di episodi autoconclusivi, annuali, di 160 pagine, all'interno di quello che fino a oggi è stato lo Speciale Dylan Dog. Non sarà una semplice prosecuzione delle storie del mondo che verrà, ma il racconto nel profondo di un futuro di orrori e paure quanto più vicini al nostro presente.

Verso una nuova alba

Ricordiamo che la storia ll tramonto dei vivi morenti è scritta e sceneggiata da Alessandro Bilotta, disegnata da Daniela Vetro. Al suo interno viene presentata la versione invecchiata del Dylan Dog del domani, che vive in una Londra ben diversa da quella che conosciamo. La città è sprofondata completamente nell'Incubo e si è trasformata in una metropoli crepuscolare infestata dagli zombi del futuro.

Abituiamoci presto a questo scenario apocalittico, perché diventerà presto un appuntamento imperdibile per tutti i fan di Dylan Dog pronti a vivere un nuovo "livello" della sua affascinante e macabra storia.

Cliccate qui per avere altre informazioni sul Dylan Dog Gigante n.22 e per sfogliare alcune tavole in anteprima.

  • shares
  • Mail