Naruto, spoiler capitolo 660

Capitolo decisamente poco natalizio questo 660 di Naruto! Masashi Kishimoto ha dato una sferzata decisamente tragica alla storia e, a quanto pare, a farne le spese sarà proprio il personaggio principale del manga!

Noi, come sempre, ricordiamo a tutti i lettori italiani di non proseguire nella lettura mentre, se seguite la serializzazione giapponese di Naruto, potete tranquillamente usufruire delle nostre anticipazioni.

Dopo il salto troverete il link di rimando al capitolo 659 e le prime indiscrezioni (confermate e con immagini) del capitolo 660.

Riassunto e spoiler del capitolo 659 (link)

Spoiler capitolo 660

Madara ha messo letteralmente il guinzaglio ai Bijuu e, tra le altre cose, è riuscito a incatenare anche Kurama e l'Hachibi che, ricordiamolo, sono ancora legati ai rispettivi Jinchuuriki (Naruto e Killer Bee). Naruto capisce subito che la situazione e grave, anche perché non riesce a richiamare Kurama per farlo rientrare nel suo corpo, cosa che Madara aveva ovviamente calcolato. Il ragazzo prova quindi ad allonanarsi da Madara, anche se la presa dell'Uchiha è decisamente salda e forte...

Lo Zetsu Bianco suggerisce a Madara di iniziare la cattura dei Bijuu partendo dall'Ichibi, ricevendo dall'Uchiha una risposta affermativa alla sua giusta osservazione. Lo Zetsu Bianco aggiunge che si, Madara sta spendendo le sue energie per cercare di estrarre Kurama e l'Hachibi dai corpi dei rispettivi Jinchuuriki, ma sarebbe molto più produttivo catturare le restanti bestie in ordine per poi concentrarsi sull'otto e sul nove code. Vedendo inoltre che Naruto sta opponendo molta più resistenza del previsto, Madara accetta di buon grado il consiglio dello Zetsu Bianco e, nello stesso momento in cui l'ha pensato, l'Uchiha ha iniziato a mettere più forza nella catena che cinge il collo di Shukaku. Gaara se ne accorge e, vedendo la bestia soffrire, il ragazzo esegue un Justsu che fa spuntare due enormi mani di sabbia dal sottosuolo che agguantano la catena al collo di Shukaku. Gaara urla a Madara che dovrà passare sul suo cadavere prima di poter riuscire a catturare Shukaku. La bestia, voltandosi verso il ragazzo, ricorda un paio di episodi del suo recente passato...

Il primo episodio riguarda Gaara che, piccolissimo, viene minacciato da Shukaku con una promessa: se si addormenterà, la bestia prenderà possesso del corpo del bambino e ucciderà tutti gli umani che troverà sul suo cammino. Shukaku dice a Gaara che deve pregare d'avere davvero il sonno leggero e il bambino, visibilmente interdetto, dice alla bestia che lui dovrebbe aiutare il villaggio, e non distruggerlo. Ma per Shukaku gli umani valgono decisamente meno di qualsiasi altra bestia...

Il secondo ricordo è legato a quello che, presmubilmente, dovrebbe essere il Jinchuuriki precedente a Gaara, un anziano monaco che viveva in solitudine costantemente sorvegliato dalle guardie del Villaggio della Sabbia. Imprigionato in un luogo che possiamo ricondurre facilmente al Villaggio della Sabbia, sentiamo che una delle due guardie si lamenta del dover fare da balia a un vecchio monaco, ma la seconda lo interrompe dicendogli che è un grande onore essere scelti per sorvegliare una persona tanto importante quanto pericolosa come il Jinchuurki dell'Ichibi. Il vecchio si dimostra molto cortese con Shukaku e, nei discorsi mentali tra i due, l'anziano monaco offre alla bestia del cibo. Shukaku si meraviglia di come nessuno lo chiami mai per nome, ma al vecchio non importa...importa soltanto che sia Shukaku a ricordarsi il suo nome. La bestia è incuriosita da come la vita del vecchio monaco si sia svolta in maniera davvero triste: disprezzato dai suoi stessi compagni ed imprigionato per evitare che possa fare del male a qualcuno, il vecchio ha solo lui come compagnia, e anche questo non è che sia il massimo! Il vecchio risponde dicendo che la separazione tra i due comporterebbe la sua morte, perché questo è il prezzo che pagano i Jinchuuriki quando le bestie gli vengono strappate dal corpo. A detta del vecchio, Shukaku dormirebbe sonni più tranquilli se non ci fossero distinzioni tra umani e Bijuu, perché l'amicizia tra i due avrebbe sicuramente colmato le loro giornate. Shukaku risponde dicendo che il vecchio non rappresenta l'intera umanità, e qui l'anziano monaco si permette di dissentire...

Specchiando i palmi delle sue mani tatuate in una pozzanghera d'acqua immaginaria, il vecchio dice a Shukaku che il riflesso che si vede sulla superfice dell'acqua riflette due lati: uno è visibile, l'altro è celato...e questo è molto, ma molto simile al cuore umano. Quello che pensa il vecchio è che anche le parole nascondano un doppio significato perché, a dispetto di quanto possano essere duri i concetti che uno esprime a parole, dietro ogni sillaba si nasconde un cuore celato che cerca di abbracciare tutti. Questo include anche i demoni a nove code e Shukaku, colpito dalle parole del vecchio, dice all'anziano monaco che gli ricorda molto l'Eremita dei Sei Sentieri. Una lacrima scende dall'occhio sinistro del vecchio e, scivolando tra le rughe del monaco, questa percorre il suo viso per intero. Il monaco, tremolante, dice a Shukaku che le sue parole lo umiliano molto più di quanto la bestia possa immaginare e, interrotti dalle due guardie (che dicono ai due di non avere tutta la giornata da riservare al vecchio), la bestia e l'umano parlano infine di quello che andrà a succedere da li a poco. Pare infatti che al vecchio non rimanga più molto tempo da vivere e Shukaku, preoccupato, dice all'anziano monaco che non troverà mai una persona come lui. Il vecchio risponde dicendo che non è assolutamente vero ed anzi, se Shukaku saprà accettare il cuore celato di qualcuno, riuscirà a trovare anche lui il cammino della luce. E quando questo accadrà, Shukaku apprenderà appieno il significato delle parole che il maestro dell'anziano monaco ha iscritto sui palmi del suo allievo (le parole sono "cuore" e "ricevere")...

L'unione dei Kanji delle parole "cuore" e "ricevere" formano la parola "amore"...la stessa parola che è tatuata sulla fronte di Gaara! Lo stesso Gaara che ora, con tutte le sue forze, sta cercando di impedire che Shukaku venga imprigionato dal malvagio Madara. Riguardandolo, Shukaku ripensa a quando Gaara gli ha detto che c'è stato un tempo in cui l'ha odiato, ma è stato proprio grazie all'Ichibi che il ragazzo ha potuto conoscere Naruto quindi, almeno per questo, la bestia godrà dell'eterna gratitudine del Kazekage. Lo stesso Naruto sta cercando di aiutare Gaara che, chiamato a gran voce dallo Zetsu Bianco, viene persuaso dall'abbandonare i suoi intenti protettivi nei confronti della bestia di cui non è più un Jinchuuriki. Ma Gaara non si arrende e Madara, seccato, usa il suo Susanoo per lanciare qualcosa all'indirizzo del Kazekage. Ma Shukaku riesce a parare il colpo con facilità, dicendo a Madara che le parole per cui lui vive e muore sono "Difesa Assoluta"...parole che anche Gaara conosce molto bene! Ma Shukaku non poteva sapere che il colpo di Madara era tanto forte quanto teleguidato e, penetrata la difesa della bestia, il dardo colpisce Gaara...

Il colpo è stato parzialmente rallentato da Shukaku e parato dal ragazzo, quindi Gaara non ha subito molti danni, ma la bestia non vuole che il ragazzo si spinga così in la per lui. Gaara risponde dicendo che non è più un Jinchuuriki, quindi può rimanere alzato fino a tardi...come se fosse un suo pari! Le parole di Gaara colpiscono Shukaku, che capisce finalmente il significato del discorso avuto in precedenza con l'anziano monaco e, quasi divertito, il Bijuu paragona questa storia ad una vecchia leggenda giapponese che vede un Tanuki (bestia rappresentata dal Bijuu) che si trasforma in una brocca per salvare l'umano che l'aveva soccorso. Ma ora le cose sembrano mettersi molto male per i Bijuu...

Madara ha aumentato la presa e ora, con una potenza inaudita, i Bijuu vengono tutti attirati verso la Statua del Demone Eretico! Mentre viene trascinato, Kurama dice a Gaara di ascoltare quello che ha da dirgli e, proprio mentre i due finiscono di parlare, il Kyuubi viene allontanato quasi definitivamente dal corpo di Naruto, che sembra risentire del colpo! Che sia giunta la fine per Naruto? E cosa avrà detto Kurama a Gaara?

via | Mangahelpers

  • shares
  • Mail