Dragon Ball, Akira Toriyama rivela il nome della mamma di Goku!

Sono passati esattamente trent'anni dal primo capitolo di Dragon Ball e, a distanza di così tanto tempo (e dopo aver mietuto il meritato successo), Akira Toriyama ha rivelato l'identità della mamma di Son Goku, protagonista assoluto delle vicende del manga/anime!

La notizia è spuntata fuori all'improvviso e proviene, com'era logico immaginarselo, dalle pagine del numero #3 dell'edizione annuale di Saiky? Jump, mensile della Shueisha che pubblica le serie spin-off dei prodotti più popolari (anime compresi). Da tempo autore di punta della Shueisha, Akira Toriyama ha quindi sfruttato l'occasione del lancio dell'edizione speciale di Jaco the Galactic Patrolman (one shot pubblicato dall'autore per il quarantacinquesimo compleanno della rivista) per rivelare queste indiscrezioni da cui, sono arcisicuro, presto verranno sviluppati nuovi prodotti animati (e non). A questo punto, credo d'aver stimolato in voi la curiosità necessaria e, senza troppi indugi, vado quindi a raccontarvi di Gine (questo il nome della mamma di Goku) e della sua storia d'amore con Bardak, l'indomito e temerario Saiyan che arrivò a sfidare Freezer in persona!

Gine, la mamma di Goku!

Akira Toriyama si è lasciato andare e ha quindi rivelato la storia di Gine anche se, al momento, non ci sono immagini che possono mostrarci com'era fatta la mamma di Goku e, soprattutto, cosa è successo prima che Freezer distruggesse il pianeta Vegeta. Sappiamo però che Gine faceva parte del team guidato da Bardak e che, essendo una frana nel combattimento, questo l'ha tirata fuori dagli impicci un sacco di volte. Poco alla volta, i due saiyan proveranno simpatia l'uno per l'altra e, diversamente dalle tradizioni del popolo del pianeta Vegeta, i due si innamoreranno e genereranno della prole senza sentire l'obbligo di dover procreare per mantenere viva la razza. Visto che era inadatta al combattimento, Gine divenne una specie di addetta al centro di distribuzione delle derrate alimentari del pianeta Vegeta, dove suppongo che la mamma di Goku abbia lavorato sino all'arrivo di Freezer...

Come tutti i Saiyan, anche il nome di Gine deriva da un gioco di parole basato su di un ortaggio che, in questo caso, è quello che in Italia viene identificato come il cipollotto (dal giapponese negi).

Dragon Ball: a dicembre si festeggia!

Colgo l'occasione per ricordare che, nel dicembre del 1984, Akira Toriyama pubblicò sulle pagine del Weekly Shonen Jump il primo capitolo di Dragon Ball, manga che ha portato l'autore giapponese ad essere uno degli esponenti più riconosciti ed apprezzati del panorama fumettistico internazionale. In molti hanno chiesto a Toriyama di dare un seguito alle avventure di Dragon Ball, ma questo è sempre stato molto vago e, nonostante i rumors, l'autore giapponese non mi sembra abbastanza motivato (se così possiamo dire) a riprendere in mano il suo lavoro migliore. Piuttosto, Toriyama si diverte molto a disegnare storie brevi e one-shot e, devo essere sincero, il mangaka giapponese riesce sempre a divertirmi e ad emozionarmi nonostante non pubblichi niente di impegnativo dal 1995 (anno in cui venne pubblicato l'ultimo capitolo di Dragon Ball).

Ma non è detto che, prima o poi, Toriyama potrebbe cedere e deliziarci con qualche capitolo spin-off di Dragon Ball...e chissà, magari potrebbe rivelarci proprio quel che accadde sul pianeta Vegeta prima dell'arrivo di Freezer!

via | Comics Alliance

  • shares
  • +1
  • Mail