X-Men: Giorni di un futuro passato, online il nuovo trailer italiano

Mancano giusto due mesi all'uscita di X-Men: Giorni di un Futuro Passato, seconda pellicola del ciclo di prequel dedicati alla trilogia cinematografica originale del supergruppo mutante marveliano...e, per aumentare l'hype, ecco che è stato rilasciato un nuovo trailer!

Trailer, questo di X-Men: Giorni di un Futuro Passato, che non si distacca poi molto dall'atmosfera generale delle prime anteprime che la 20th Century Fox ha rilasciato da novembre 2013 ad oggi, ma che fissa bene in mente quali sono i protagonisti della pellicola. Senza fare ulteriori spoiler sugli avvenimenti più importanti che andremo a vedere da qui al 23 maggio, andiamo qui ad esaminare con attenzione le immagini di questo trailer, mettendo un appunto su alcuni personaggi che, come avete capito, sono quelli su cui la sceneggiatura si basa e sui quali dobbiamo riporre tutte le nostre speranze. Ovviamente mi riferisco a Wolverine, Charles Xavier, Magneto e Mystique, onnipresenti in pressoché tutte le scene che contano e che, suppongo, saranno i personaggi più importanti di tutto l'apparato narrativo della pellicola.

Grandi attori per grandi personaggi...

Nonostante The Wolverine sia stato un po' deludente, il buon Hugh Jackman si dimostra ancora una volta l'unico vero Logan di cui il cinema americano sembra avere bisogno: fiero, deciso, rude e ben inquadrato, l'attore australiano riesce a rendere alla perfezione le caratteristiche che ogni Marvel-fan ricerca in Wolverine, e sono sicuro che il suo contributo sarà fondamentale per la buona accoglienza della pellicola. Bellissimo il dualismo tra gli Charles Xavier e Magneto del passato e del presente, qui interpretati da Patrick Stewart (Xavier del passato), James McAvoy (Xavier del futuro), Michael Fassbender (Magneto del passato) e Ian McKellen (Magneto del futuro). Sul duo McKellen/McAvoy penso che ci sia davvero poco da dire, mentre mi fa piacere notare come Fassbender e Stewart siano qui ancor più attenti nel recitare due personaggi così diversi e allo stesso tempo simili come Xavier e Magneto.

Sempre affascinante e ben inserita nel contesto, Mystique è qui interpretata per la prima volta da Jennifer Lawrence, che si dimostra all'altezza del compito anche se, come potete vedere, dei tratti distintivi della bella attrice si nota davvero poca roba!

Una pellicola che promette davvero molto...forse troppo!

I fan della saga cinematografica degli X-Men non vedono l'ora di poter staccare il biglietto ed essere i primi a sedersi in sala, ma c'è qui da fare un appunto: nonostante le immagini della pellicola promettono davvero tanta azione e suspance, ce la farà il film ad essere superiore alle aspettative? Il ritorno di Bryan Singer alla regia mi lascia ben sperare in un prodotto decisamente sopra gli standard, ma il mezzo passo falso di The Wolverine è proprio dietro l'angolo e, seppur buonissimo, il primo capitolo del prequel cinematografico degli X-Men poteva (o meglio, doveva) essere seguito da un film decisamente diverso rispetto a questo X-Men: Giorni di un Futuro Passato. Con questo non voglio dire che il film parte con il piede sbagliato (anzi), ma io l'avrei inquadrato più come la chiusura del secondo ciclo di avventure cinematografiche mutanti che non come un vero e proprio sequel del primo capitolo.

Di sicuro, se il film sarà buono e riceverà l'approvazione di critica e platea, Singer potrebbe rientrare presto nel progetto di X-Men: Apocalypse, quello che dovrebbe chiudere la seconda trilogia cinematografica che la Fox ha dedicato ai mutanti marveliani. E li si vedrà se il regista è davvero riuscito a riprendersi il titolo di padre degli X-Men del grande schermo...

  • shares
  • Mail