Pil, Rizzoli Lizard porta in Italia il josei di Mari Yamazaki

Ringraziamo Rizzoli Lizard: grazie alla casa editrice, infatti, possiamo leggere in Italia Pil, josei di Mari Yamazaki, mangaka nota da noi anche per Thermae Romae e che potete vedere nel video durante un'intervista tenutasi al Manga Milano Festival.

Se siete fan dell'autrice Mari Yamazaki, meglio conosciuta qui da noi per essere la mangaka che ha scritto il seinen storico Thermae Romae, ecco che sarete felici di apprendere che in Italia è appena arrivato il suo josei dal titolo Pil. Dobbiamo ringraziare la Rizzoli Lizard per questa opportunità: la casa editrice ha realizzato un volume in brossura con alette di 192 pagine in bianco e nero, le dimensioni sono di 17x24 centimetri e il costo è di 16 euro. Jiro Taniguchi, a proposito di quest'opera, pare che abbia dichiarato: "Prima di leggere le opere di Mari Yamazaki non avrei mai creduto che il mestiere di mangaka consentisse di poter esplorare il mondo così profondamente". E se Pil vi piacerà, allora ricordatevi che a breve la Rizzoli Lizard pubblicherà anche Giacomo Foscari (Giacomo Foscali in originale), josei dedicato alla vita quotidiana e scritto sempre da Mari Yamazaki nel 2012.

Storia di Pil


Pil Mari Yamazaki

Pil (lo ammetto, il nome non suona molto bene in italiano, ricorda troppo il Prodotto Interno Lordo) nasce nel 2010 come un josei scritto e disegnato da Mari Yamazaki. Pubblicato in patria su Office You di Shueisha, si compone in totale di un singolo tankobon che è poi quello che viene edito anche qui da noi in Italia grazie a Rizzoli Lizard. La serie, anzi, il volume non è arrivato nei paesi del Nord America, non ha serie collaterali e non è conosciuto con altri titoli alternativi.

La trama di Pil di Mari Yamazaki è ambientata nel 1983. La vicenda ruota intorno alla figura di Nanami Hatano, un'adolescente di sedici anni fortemente appassionata di musica che ha un sogno nel cassetto: vuole trasferirsi in Inghilterra per seguire la band punk che adora. Il problema di Nanami è uno solo: deve combattere contro il terribile nonno, il quale da sempre sperpera tutti i soldi di famiglia per comprare carabattole di antiquariato.

Nella stanza di Nanami i Public Image Limited cantano a squarciagola "This is what you want, this is what you get": Nanami, testarda, rasata a zero, uniforme scolastica alla marinara vuole a tutti i costi seguire la band in Inghilterra. Il nonno Tokushiro ha subito un vero e proprio shock quando ha visto il nuovo look punk di Nanami, ma non è certo stato questo a spaventarlo: il problema è che ora si troverà a dover gestire l'ira funesta della nipote nei suoi confronti, in quanto ha di nuovo scialacquato tutti i soldi destinati alle spese mensili per comprare oggetti futili e di dubbio gusto.

Non troverete da nessuna parte una famiglia più strampalata di questa: da una parte una ragazzina adolescente che idolatra il punk e che vuole andare in Inghilterra; dall'altra parte un anziano ex banchiere con le mani bucate. Le liti sono all'ordine del giorno, i due sono come cane e gatto, tuttavia il loro legame famigliare è più saldo che mai, non fatevi ingannare dai litigi.

Foto | Rizzoli Lizard

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

  • shares
  • +1
  • Mail