Tales of Zestiria, il videogame ottiene un adattamento animato

E’ in arrivo un adattamento anime per il videogame “Tales of Zestiria”.

E’ in occasione del Tales of Festival 2014 che si è tenuto nei giorni scorsi che lo staff del gioco di ruolo giapponese per PlayStation 3Tales of Zestiria” ha fatto sapere che è in arrivo un adattamento anime special per il videogioco in uscita. L’anime sarà realizzato presso lo Studio ufotable, ed il titolo sarà “Tales of Zestiria: D?shi no Yoake” (Tales of Zestiria: Dawn of the Fon Master). La sigla di questo nuovo adattamento animato sarà realizzata dal gruppo musicale rock giapponese “Superfly”.

Inoltre, lo staff del videogame ha anche rivelato che Kenjiro Tsuda interpreterà il ruolo del perfido Zavida nel videogioco, la cui uscita è accompagnata dallo slogan “un RPG in cui la passione illumina il mondo".

Come ben sapranno gli appassionati di videogame, “Tales of Zestiria” è un gioco realizzato dalla Namco Bandai Games, un gioco di genere fantasy che si preannuncia davvero intrigante, e che approderà presto su PlayStation 3. Ma detto questo, ecco quale sarà la trama dell’anime in uscita!

Tales of Zestiria, la trama

Tales of Zestiria anime

La storia si svolge sul continente di Greenwood, dove regnano due imperi, l'Impero di Lowlance e quello di Highland. In questo continente si trova un luogo chiamato la “Foresta degli Abitanti del Cielo”, in cui vivono appunto umani e divinità. Noi seguiremo le vicende vissute da Slay, un monaco apprendista dotato di poteri, che è cresciuto in questo luogo utopico e che ha il divieto di lasciarlo. Un giorno il nostro protagonista conosce Alice, una ragazza/cavaliere del Regno di Highland, insieme alla quale scoprirà il mondo fuori dalla Foresta degli Abitanti del Cielo.

Non ci resta a questo punto che attendere ulteriori aggiornamenti e dettagli in merito al nuovo anime in arrivo!

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

via | adala-news.fr

  • shares
  • Mail