USA - Marvel Comics: Paolo Rivera lascia la casa editrice!

Scritto da: -

La foto in questione è stata presa dal sito ufficiale della Marvel e, se avete una buona memoria, potete riconoscere in essa gente del calibro di Joe Quesada, Conan O’Brien, Steve Wacker e Paolo Rivera. Ma le cose, per l’ultimo nominato, sembrano destinate a cambiare: dopo un contratto che lo ha legato alla Marvel per ben dieci anni, Rivera (il ragazzo con la maglietta gialla e i capelli lunghi) ha deciso di abbandonare la casa editrice americana!

Disegnatore di moltissimi story-arc famosi (tra cui le opere legate al rilancio di Daredevil nel post Shadowland), Rivera si è accorto d’essere ancora molto giovane (ha soli 31 anni) e che, se fosse rimasto in Marvel, non avrebbe avuto modo di continuare ad esprimersi come si deve. Questione di diritti e “paternità”? Leggiamo un po’ cosa Rivera ha scritto sul suo blog:

“So why am I leaving? The short answer: ownership. With the exception of just a few published pieces of art (which belong to other companies), Marvel owns the copyrights to my entire professional portfolio. And why shouldn’t they? I was, of course, compensated fairly for it, and for that I’m grateful — but the sum total of that work is not enough to support me in the distant future […]”

Ebbene si: è proprio una questione di diritti! Certo, Rivera ha detto chiaramente d’esser stato pagato bene per il lavoro che ha svolto in questi dieci anni di carriera alla Marvel, ma il solo fatto che una grandissima parte del suo “portfolio” sia di proprietà della casa editrice l’ha lasciato, come si suol dire, con “l’amaro in bocca”.

E, se ci pensate, questa diatriba circa la proprietà intellettuale delle opere dei disegnatori/autori che lavorano in Marvel (ma anche alla DC Comics) fu la scintilla che fece infiammare i cuori di Todd McFarlane, Rob Liefeld, Jim Valentino, Marc Silvestri e Jim Lee che, vent’anni fa, decisero di riappropriarsi della loro libertà fondando, così, la Image Comics.

E, a quanto pare, anche Rivera vuole fare qualcosa di simile: finite le commissioni in Marvel, il disegnatore chiederà aiuto ai finanziatori che girano su Kickstarter per provare, così, a pubblicare nuovi progetti. Augurando a Paolo tutti i nostri auguri per un futuro radioso (tra l’altro, pare che Rivera sia in procinto di sposarsi), speriamo che quest’ennesima fuoriuscita di un disegnatore importante dalla Marvel possa aprire, ora, un serio e costruttivo dibattito circa la proprietà intellettuale delle opere che artisti e autori pubblicano per questa o quella casa editrice.

via | Paolo Rivera Official Blog
Foto | Marvel Comics Official Site

Vota l'articolo:
3.63 su 5.00 basato su 8 voti.  
 
  • nickname Commento numero 1 su USA - Marvel Comics: Paolo Rivera lascia la casa editrice!

    Posted by:

    Praticamente possiamo dire che..."la storia si ripete."..sono le stesse agioni che portarono Quesada e soci fuori dalal Marvel o sbaglio ?? Oppure c'è la volontà di abbandonare una barca che stà facendo - mi spiace dirlo da Marvel fan ma nessuno degli ultimi progetti mi ha convinto, per davvero "Marte Docet, richiamandomi a quanto scritto tempo fà da Marte sulle pagine di Comics Blog - acqua da tutte le parti e che è in mano ad una proprietà, la Disney, che non vuole investirci sopra, paga delle munifiche royalties dei film ??? Scritto il Date —

 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Comicsblog.it fa parte del Canale Blogo Lifestyle ed è un supplemento alla testata Blogo.it registrata presso il Tribunale di Milano n. 487/06, P. IVA 04699900967.