Dylan Dog, l’Ispettore Bloch va in pensione nel numero 338

Non posso crederci: l'Ispettore Bloch andrà in pensione sul numero 338 di Dylan Dog. E non si tratta di una bufala, ma di una notizia condivisa su Facebook da Roberto Recchioni e Dylan Dog - Sergio Bonelli Editore.

Aggiornamento 30 agosto 2014, ore 8:30: sulla pagina Facebook della Sergio Bonelli Editore è comparso un post dove la casa editrice sottolinea come sia l'Ispettore Bloch ad andare in pensione, non il personaggio. Quindi di sicuro rivedremo Bloch e non farà una brutta fine. Ed ecco il post dove viene sottolineata la questione:


Brutta notizia per tutti i fan di Dylan Dog: l’Ispettore Bloch va in pensione. Ebbene sì, dopo anni e anni in cui Bloch temeva per la sua tanto sospirata pensione, finalmente il tanto agognato pensionamento è arrivato. O arriverà, nel senso che come confermato nel post di Roberto Recchioni su Facebook, il pensionamento dell'Ispettore Bloch è previsto sul numero 338 di Dylan Dog, di cui Recchioni ha postato la cover. Sui toni del rosso e dell'arancione, vediamo un Dylan Dog dalle spalle curve, triste più che mai, mentre alle sue spalle si erge la figura inconfondibile di Bloch, di spalle, anche se il viso si sta voltando come se volesse dare un ultimo sguardo a Dylan. Come spiega lo stesso Roberto Recchioni nei commenti del post, la copertina è un omaggio a quella di Amazing Spider Man nell'album Spider-Man, no More. E infatti anche il titolo dell'album 338 di Dylan Dog sarà Mai più, Ispettore Bloch.

Le reazioni dei fan


Dylan Dog Mai Piu Ispettore Bloch

Interessanti le reazioni dei fan. C'è chi piange e si dispera, chi è intristito dal fatto che non vedremo più comparire l'Ispettore Bloch. Qualcuno ricorda che già da tempo si sapeva che prima o poi Bloch sarebbe andato in pensione, anche se non si sapeva bene il quando, mentre altri sostengono che nel nuovo mondo di Dylan Dog non ci sarebbe stato posto per un Bloch così come l'abbiamo conosciuto.

Ma che fine farà Bloch? Questo ancora non è dato saperlo, non sappiamo se lo vedremo comparire come guest star ogni tanto, spero solo che non lo facciano morire subito dopo essere arrivato alla pensione, sarebbe una crudeltà eccessiva. Immagino che possa comparire di tanto in tanto in stile Madame Trelkovski, magari anche solo per mangiare una pizza con Dylan Dog. Interessanti le dinamiche che si scateneranno dopo il pensionamento di Bloch: come farà Dylan a reperire informazioni sui casi? Chi sarà il sostituto di Bloch? Sarà qualcuno che Dylan conosce e con cui va d'accordo? O con cui non va d'accordo?

Biografia dell'Ispettore Bloch


Ispettore Bloch

Per chi non fosse addentro nel mondo di Dylan Dog, l'Ispettore Bloch è di sicuro uno dei comprimari più importanti di Dylan Dog, la serie horror edita dalla Sergio Bonelli Editore e creata da Tiziano Sclavi. Il pensionamento dell'Ispettore Bloch creerà di sicuro un grande vuoto nella serie, visto e considerato che compare sin dal primissimo numero della serie, lo storico L'Alba dei Morti Viventi. Le sue caratteristiche peculiari sono il fatto che nessuno conosce il suo nome (lo verremo a sapere durante il pensionamento? Ci sarà qualche cerimonia? Le domande come vedete si moltiplicano a dismisura) e che non sopporta il sangue e affini, per cui quando si reca sulle scene del crimine deve usare tonnellate di antiemetici.

L'Ispettore Bloch è vedovo da tantissimi anni, anche il figlio Virgil muore precocemente negli anni durante i quali Dylan era schiavo dell'alcol: Virgil muore mentre cerca di rapinare una gioielleria. Diciamo che Bloch non ha mai amato in maniera eccessiva il figlio Virgil, la sua ammirazione è sempre andata a Dylan, nell'albo 191 Sciarada, infatti, si riferisce a Dylan come al figlio che non ha mai avuto.

Bloch era il capo di Dylan quando questi lavorava ancora a Scotland Yard: quando Dylan abbandona la polizia per diventare Indagatore dell'Incubo, Bloch gli rimane amico, un sostegno fondamentale. Inoltre nel corso della serie alla figura di Bloch sono legati diversi tormentoni: la sua dipendenza dagli antiemetici, il termine Old Boy, il fantomatico e irascibile Soprintendente, il timore di non arrivare a vedere la pensione, il sottolineare tutti i guai che Dylan gli provoca, la sua insofferenza alle battute di Groucho e gli scambi di battute surreali con il suo sottoposto Jenkins, il quale prende alla lettera tutto ciò che gli si dice, generando sempre situazioni comiche.

Quando Bloch andrà in pensione perderemo tutto questo? E' vero che Dylan Dog ha deciso di rinnovarsi, il relunch di Recchioni è in pieno svolgimento, tuttavia è innegabile che questi siparietti (inclusi quelli in cui Dylan chiede aiuto all'Ispettore e quelli dove, viceversa, è Bloch a chiedere consiglio a Dylan) ci mancheranno assai.

Eccolo il post di Roberto Recchioni su Facebook:


Foto | Screenshot dalla pagina Facebook di Roberto Recchioni - Sergio Bonelli Editore Dylan-Dog-Ispettore-Bloch

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO