La Marvel riporta in vita Maestro, l'Hulk del futuro presentato su Future Imperfect!

Dopo una piccolissima pausa (accaduta per via dei grandi annunci cinematografici di due giorni fa), la Marvel torna qui alla carica con i suoi teaser dedicati alle maxi-saghe del passato, reintroducendo qui un personaggio molto, molto pericoloso: Maestro!

Arrivano quindi a dodici gli eventi estivi che la Marvel ha annunciato per il 2015 e Future Imperfect, ultimo teaser presentato proprio ieri dalla casa editrice americana, ci riporta qui ad un evento del passato marveliano con protagonista Maestro, una versione futuristica di Hulk creata da Peter David sulle pagine di The Incredible Hulk vol. 2 #401. Figlio dei primissimi anni novanta (1993, per la precisione), Maestro è sicuramente una delle versioni più brutali ed intelligenti di Hulk: sopravvissuto ad una guerra nucleare che ha decimato la popolazione superumana del futuro, Maestro possiede l'intelligenza di Bruce Banner e la forza centuplicata di Hulk, reso ancor più potente e pericoloso dalle radiazioni emanate dal conflitto nucleare. Peccato che quelle stesse radiazioni abbiano avuto effetti devastanti anche sulla psiche del personaggio, che si comporta qui come se fosse il sovrano dispotico di una Terra ormai in rovina. Tra complotti e viaggi nel tempo, uno sparuto gruppo di eroi ed antieroi si oppone alla tirannia di Maestro, arrivando addirittura ad evocare l'aiuto del Professor Hulk per provare a capire se questo ha la forza e le capacità per sconfiggere la sua versione futuristica. Una saga, quella di Future Imperfect, che ha rilanciato il talento di Peter David negli anni novanta e che oggi, a distanza di oltre vent'anni, viene riproposta dalla Marvel insieme a Planet Hulk (altro maxi-evento del passato annunciato dalla casa editrice). A questo punto la domanda è d'obbligo: perché alla Marvel hanno scelto proprio Future Imperfect e Planet Hulk?

Golia Verde in salsa piccante...

Future-Imperfect-Marvel-2015-Teaser

Prese singolarmente, Planet Hulk e Future Imperfect sono due saghe così diverse che sembra davvero impossibile riuscire ad inserirle in un filo logico sensato. Se su Planet Hulk avevamo il Gigante di Giada che, sperduto nello spazio, atterra su un pianeta alieno diventandone il sovrano (dopo aver soverchiato il regime dittatoriale che governava i popoli di Sakaar), su Future Imperfect abbiamo una versione distrofica e violentissima di un Hulk del futuro che, ormai praticamente invincibile, impone il suo volere con rabbia e ferocia. Due versioni (e visioni) differenti dello stesso personaggio che, grazie al genio degli autori coinvolti, è stato in grado di passare da tiranno senza scrupoli a rivoluzionario eroico e benvoluto. Ed è praticamente impossibile, sapendo cosa sono Planet Hulk e Future Imperfect, riuscire a trovare un punto d'incontro tra queste due saghe quindi, arrivati a questo punto, l'unica soluzione possibile a quest'enigma rimane solo una: queste due storyline non si incroceranno mai!

Pensavo infatti che, avendo annunciato tutta questa serie di ritorni dal passato, la Marvel volesse rimodellare i personaggi in base agli eventi accaduti nel passato remoto e recente del Marvel Universe, in modo da costruire un nuovo assetto per il futuro di Terra-616. Ormai abbiamo capito che tutti gli eventi presentati devono essere inquadrati in un ottima multidimensionale e, prima o poi, capiremo cosa sta succedendo nel Marvel Universe e perché queste grandi saghe sono state annunciate proprio adesso. Ma trovare un punto d'incontro tra Hulk e Maestro mi appare qui davvero impossibile, data la natura così diversa dei due maxi-eventi pubblicati dalla Marvel nel corso degli anni. La multidimensionalità qui non c'entra...è la figura che Hulk assume nelle due saghe che non è compatibile con un possibile rilancio del personaggio!

Sperando di capire cosa diavolo vuole fare la Marvel con questa maxi-operazione, vi propongo qui alcuni scorci di Future Imperfect trovati nel video di Youtube postato da OmegaKingHyperionPX9.

via | Comic Book Resources

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • +1
  • Mail