Il manga Food Wars ottiene l'adattamento a serie di animazione

Food Wars uscirà con una serie di animazione da gennaio 2015.

Molto di effetto il video per l'animazione Food Wars: musiche e atmosfera create sembrano, più che annunciarci uno scontro tra cuochi, una lotta all'ultimo sangue nell'era Tokugawa! Ad ogni modo l'obiettivo viene raggiunto: sono incuriosita dalla vicenda.

L'opera originale è di Y?to Tsukuda con grafica di Shun Saeki, pubblicata sul magazine Weekly Sh?nen Jump della casa editrice Shueisha dal 2012, in 9 volumetti e attualmente in corso. La serie di animazione è prevista per gennaio 2015.

Ecco la trama:

Food Wars (2)

S?ma Yukihira è un normale ragazzino che però ha già un sogno assai ambizioso: diventare un grande chef. Il giovanotto ha già dei precedenti, lavora infatti insieme al padre nel ristorante di famiglia "Da Yukihira". Il ragazzino è ambizioso e non sono infrequenti le sfide culinarie con il padre stesso: purtroppo, data la giovane età e la mancanza di grande esperienza, perde quotidianamente.

Ahimè il ristorante però non se la passa granchè bene: un giorno, dopo l'ennesima richiesta di sfratto, il padre decide di chiudere l'attività e di trasferirsi a lavorare all'estero. Lascia il figlio all'accademia T?tsuki, una scuola di cucina molto famosa poichè severissima, pare infatti che solo il 10% degli studenti riesca a superare i 3 anni e ottenere il diploma. Detto, fatto, il giovinetto accetta la sfida!

Bello, bello, bello! Speriamo che la trasposizione sia fatta bene: le sfide culinarie mi hanno sempre grandemente appassionata. La cucina nipponica poi, con tutte le relative difficoltà, si presta perfettamente alle sfide. Interessante anche il protagonista: non è mai spaventato da una sfida e parte sempre positivo e con tutta la voglia di vincere, anche se sa che ci sono numerose difficoltà.

Aspettiamo dunque maggiori dettagli riguardanti questa serie invernale 2014/2015!

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail