1997: Fuga da New York, Jena Plissken protagonista di un nuovo fumetto dei BOOM! Studios

Aver acquistato i diritti per lo sfruttamento del franchise di alcuni dei film di John Carpenter è stata una vera manna dal cielo per i BOOM! Studios, che hanno subito operato un rilancio in grande stile dei personaggi del regista americano!

Dopo aver pubblicato il seguito a fumetti di Grosso guaio a Chinatown (prodotto che John Carpenter a scritto insieme a Eric Powell, autore conosciuto per The Goon della Dark Horse Publishing), i BOOM! Studios si affidano allo scrittore Christopher Sebela e al disegnatore Diego Barreto per portare in fumetteria il personaggio di Jena Plissken (Snake Plissken per gli americani), protagonista di 1997: Fuga da New York e Fuga da Los Angeles! Il fumetto, che si intitola semplicemente Escape From New York, sarà rilasciato dalla casa editrice americana il 3 dicembre 2014 e, per l'occasione, saranno distribuite edizioni variant disegnate da artisti quali Declan Shalvey (già visto sulle pagine di Moon Knight della Marvel), Tim Bradstreet (disegnatore di The Punisher), Riley Rossmo (artista conosciuto per le illustrazioni di Roche Limit della Image Comics), Jay Shaw (un "interno" dei BOOM! Studios) e Alice X. Zhang (già vista su Doctor Who: The Tenth Doctor). A questo punto vi starete chiedendo dove si piazza la storia di Escape From New York ed io, senza ulteriori indugi, vi introduco subito nella parte dell'articolo dove tratteremo gli aspetti più controversi ed interessanti di questa nuova avventura di Snake "Jena" Plissken!

Escape From New York: Plissken contro il Presidente degli Stati Uniti d'America!

Escape-From-New-York-John-Carpenter-Film-Fumetto-Comics-BOOM!-Studios-2014

Ho un po' paura a scrivere quel che avviene nel finale del film di 1997: Fuga da New York perché, pur essendo una delle pellicole più trasmesse sulle reti italiane dagli anni novanta ad oggi, non sono sicuro che tutti i lettori di Comicsblog abbiano visto questo film monumentale del regista John Carpenter! Provo quindi, in maniera abbastanza arzigogolata (e di questo mi scuso con tutti voi), di fare un piccolo riassuntino senza aggiungere particolari shockanti sulla trama generale del film: Jena Plissken (anche se in origine si chiamava Snake...misteri della localizzazione italiana) ha ridicolizzato il Presidente degli Stati Uniti d'America combinandogli un bello scherzetto proprio sul finale del film originale e questo, decisamente arrabbiato con il galeotto, decide di vendicarsi emanando un mandato di cattura che renderà il nostro eroe il criminale più ricercato degli States! Ma perché lo "scherzetto" di Jena gli è costato una condanna così pesante? Semplice: se Jena non avesse fatto quello che ha combinato nel finale di 1997: Fuga da New York, gli Stati Uniti d'America sarebbero riusciti ad uscire fuori dai casini provocati dalla Terza Guerra Mondiale!

Ma nonostante Jena sia il ricercato numero uno degli Stati Uniti d'America, questa condizione di eterno fuggitivo non sembra dispiacere al nostro eroe che, e vale la pena ricordarlo, è pur sempre un galeotto che in origine era stato condannato a morte! L'atmosfera generale del fumetto mi piace molto, perché un personaggio affascinante e carismatico come Jena Plissken può darci sicuramente dei momenti di puro e sano divertimento da action-movie anni ottanta/novanta, condito qui con la voglia di sapere come andrà a finire il viaggio di "Snake" in questa America con il tasso di criminalità ormai fermo al 400%!

Spero che qualche casa editrice italiana voglia portare in Italia questo nuovo adattamento fumettistico dedicato al personaggio di Jena Plissken e, per ricordarci i bei momenti della pellicola originale, vi posto qui il trailer italiano di 1997: Fuga da New York!

via | Bleeding Cool

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail