Guardians Team-Up, la Marvel lancerà una nuova serie dedicata ai Guardiani!

I Guardiani della Galassia sono il fenomeno del momento e, grazie all'ottimo adattamento cinematografico operato dal regista James Gunn, i nomi di Star-Lord, Rocket Raccoon, Gamora, Drax "Il Distruttore" e Groot sono sulla bocca di tutti...

Alla Marvel sanno molto bene che è importante sfruttare l'onda lunga delle produzioni cinematografiche riservate ai loro eroi e così, dopo l'uscita estiva di due testate dedicate a Rocket Racoon e Star-Lord, ecco che la casa editrice americana annuncia Guardians Team-Up, albo che si prefigge di raccontare le storie dove i nostri amati Guardiani della Galassia collaboreranno insieme ai supereroi più forti della Terra! Il sempiterno Brian Michael Bendis e Art Adams si occuperanno rispettivamente della storia e dei disegni di questa nuova testata che, stando alle prime informazioni recuperate da Comics Alliance sul numero #1, sarà avviata con una saga che vede gli Avengers contrapposti ai Guardiani della Galassia! Una partenza davvero esplosiva per la Guardians Team-Up #1 che la Marvel, per dare il giusto hype a fans e lettori, ha deciso di pubblicare da febbraio 2015. Ma nonostante quella che sarà ufficialmente la sesta testata con protagonisti i Guardiani della Galassia sia una notizia più che gradita, ci sono alcuni dettagli su questa pubblicazione che meritano sicuramente di essere approfonditi.

Guardians of the Galaxy...o Guardians of Marvel's?

Guardians-Team-Up-Cover-1-Marvel

Saper dare ai supereroi più importanti del suo multiverso il giusto peso è una delle caratteristiche che tutti sembravano apprezzare nella Marvel che, a conti fatti, è riuscita nel difficilissimo compito di rendere appetibili i suoi prodotti ad una platea composta da lettori di fumetti, cineasti intransigenti e persone che mai avrebbero giurato di apprezzare film o serie TV basate su personaggi presi direttamente dal mondo dei comics americani. Ma quando la Marvel vede che le cose vanno per il meglio, arriva sempre un punto in cui gli editor iniziano a "strafare", con risultati che spesso si ritorcono proprio contro la casa editrice americana. Facciamo un salto nel recente passato degli X-Men: fino al biennio 2011/2012, le testate dedicate ai mutanti marveliani erano così tante che difficilmente si riusciva a tener conto delle uscite mensili dedicate a Wolverine e compagnia bella, e la cosa era ben bilanciata anche grazie alla massiccia presenza di albi interamente incentrati sugli Avengers. I mutanti erano praticamente "sovraesposti" e, fino a quando i lettori sembravano gradire le testate dedicate agli X-Men, la cosa andava più che bene. Ma chi era il vero motore della fortuna degli X-Men? Ma Wolverine, che domande: Logan era diventato la figura chiave di un universo narrativo che, da Utopia fino a Schism, è stato praticamente dominato dall'artigliato mutante canadese e dal confronto tra questo e Cyclops. Per non parlare del post-Schism dove, insieme a Wolverine and The X-Men e Savage Wolverine, sono state presentate tutta una serie di storie dove Logan era il protagonista assoluto di gran parte delle vicende mutanti. Vicende che si sono protratte fino ad Avengers Vs X-Men...

Ora Wolverine è morto perché, dopo esser diventato il centro dell'universo mutante marveliano, il personaggio era diventato ormai la caricatura di se stesso. Pensateci bene: la Marvel ha dovuto depotenziare Wolverine fino a renderlo mortale per poter togliere di mezzo il mutante canadese, la cui morte è stata una delle saghe più apprezzate dai lettori americani in questo 2014.

Ora sembra che i Guardiani della Galassia siano diventati il nuovo "cuore pulsante" della casa editrice americana che, ben conscia del fascino che questi cinque eroi hanno nei confronti dei lettori e degli spettatori, cercheranno di sfruttare al massimo il supergruppo fino a farlo diventare un elemento insostituibile di tutte le prossime uscite mensili della casa editrice. Già il fatto di aver reso Rocket Raccoon un playboy intergalattico alle prese con delle principesse arrabbiate è una scelta che, secondo me, è davvero molto, ma molto discutibile...ma poi: che senso ha riproporre il formato "team-up" ora che i Guardiani sono perfettamente inseriti nel Marvel Universe?

I Guardiani diventeranno i nuovi Wolverine? Spero per loro di no, anche perché sarebbe davvero un peccato rovinare un supergruppo così divertente e ben assortito. Un gruppo che, come potete vedere dal trailer del primo film di Guardians of the Galaxy, ha ancora molto da dire!

via | Comics Alliance

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail