Leo Ortolani racconta la phase three del Marvel Cinematic Universe!

L'evento in cui i Marvel Studios hanno annunciato tutti i film che andranno a produrre da qui al 2018 è stato qualcosa di epocale e magnifico, ma credo proprio che Kevin Feige e i mega-manager che lo supportano non abbiano calcolato una piccola variabile italiana: Leo Ortolani!

Non credo che qualcuno dei grandi dirigenti della Walt Disney Pictures/Marvel Studios sia mai capitato sul blog di Leo Ortolani anche perché, impegnati come sono, questi forse non sanno nemmeno chi è l'autore di Rat-Man! Eppure la Marvel deve sicuramente un piccolo tributo di riconoscenza al buon Leo che, nei ritagli di tempo, riesce sempre a inserire all'interno di Come non Detto qualche fumetto-recensione dei lavori cinematografici targati Marvel Studios (e non solo). E visto che la casa di produzione americana ha realizzato un enorme convention in cui son stati annunciati tutti i film relativi ai supereroi più forti della Terra, per Ortolani è stato davvero troppo facile disegnare un piccolo contributo in cui l'autore ha deciso di assegnare, per ognuna delle pellicole annunciate, una scala tutta personale di aspettative che va da Zero (voto minimo) a Scimmia (voto massimo). Peccato che nessuno dei film della phase three del Marvel Cinematic Universe sembra aver suscitato in Ortolani quel sentimento di attesa che coglie ognuno di noi quando sappiamo informazioni su film o fumetti che ci interessano, ed infatti ecco che il buon Leo inizia a dare giudizi come Replica di Derrik per mia nonna (voto affibbiato a Captain America - Civil War) o Lezione di ornitologia di cui mi ero scordato (Doctor Strange)! Ovviamente Ortolani ha fatto il tutto in chiave ironica e divertente, però dietro alcune delle parole del papà di Rat-Man si nascondono dei piccoli indizi su come la pensa l'autore riguardo alcune delle storyline che hanno attraversato il Marvel Universe negli ultimi anni...

A Leo Ortolani non piace Civil War!

Leo-Ortolani-Come-Non-Detto-Marvel-Cinematic-Universe-Phase-Three

Non credo che Leo Ortolani abbia voluto dire qualcosa di male su Civil War o sui supereroi marveliani in maniera intenzionale e cattiva perché, quando vedrete le dieci mini-recensioni/anteprime confezionate dall'autore, capirete benissimo anche voi che questi contributi sono stati scritti dal disegnatore pisano con la voglia di divertire e di divertirsi. Però mi ha fatto un po' sorridere quando, proprio parlando di Civil War e Capitan America, "Il Leo" ha scritto che è una delle saghe "più stupide del Marvel Universo", riferendosi soprattutto il famoso "Atto di Registrazione dei Supereroi" (accostato subito a una specie di concorso canoro tra gli esseri più potenti della Terra). Che Civil War non sia piaciuto a molti è un fatto risaputo, ma mai avrei immaginato che anche Ortolani avesse da ridire sulla saga scritta da Mark Millar a cavallo tra il 2006 e il 2007! Geniale anche l'accostamento tra Guardians of the Galaxy e Friends (serial TV che Ortolani dichiara di non aver mai seguito), ma il momento che mi ha fatto rotolare dalla sedia è quando Leo, parlando proprio dei Guardiani e di Avengers: Infinity War part II, fa esclamare alla Vedova Nera un "Io sono Groot" dopo aver bevuto un bicchiere di acqua Perrier!

Cattivissima e davvero azzeccata è l'analisi a Inhumans dove, ricordando ai lettori che la Marvel non può mettere le mani sugli X-Men cinematografici (franchise che, ricordiamocelo anche noi, è sempre ben protetto dagli uomini della 20th Century Fox), l'autore ironizza sia su quel piccolo diapason che appare in testa a Freccia Nera e sia sul fatto che, pur essendo praticamente come il sole e la luna, Inumani e Mutanti sono comunque dei "freak"! Adoro le analisi spietate e divertenti di Ortolani e, se ho ben capito dalla prima vignetta di questo Ansia da Timeline, presto potremo vedere anche un contributo su Interstellar di Christopher Nolan...e li ci sarà da ridere!

Potete trovare Ansia da Timeline sul blog ufficiale di Leo Ortolani e, se ancora non vi basta, potete farvi due risatine guardando la selfie-intervista tra Leo Ortolani e Dario Moccia in quel dell'Etna Comics 2014!

via | Come non Detto - Leo Ortolani Official Blog

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail