Billy Bat, il manga di Naoki Urasawa e Takashi Nagasaki ritornerà il 2 aprile 2015

Dopo una serie bella lunga di interruzioni improvvise, la Kodansha annuncia che sul numero del 2 aprile di Morning ci sarà il nuovo capitolo di Billy Bat, serie di Naoki Urasawa e Takashi Nagasaki!

La notizia non è una sorpresa perché, come ricordava la nostra Sherlock a dicembre del 2014, Naoki Urasawa (disegnatore e autore) e Takashi Nagasaki (co-autore) avevano già anticipato che Billy Bat sarebbe ripreso ad aprile del 2015, dopo una pausa di ben quattro mesi. Non capisco come mai Urasaka e Nagasaki stiano perdendo così tanto tempo tra l'uscita di un capitolo e l'altro, ma pare che i due autori siano davvero molto concentrati sul manga e la cosa, da un certo punto di vista, mi piace: Urasawa non è sicuramente un tipo alla Kentaro Miura (autore di Berserk) e, quando decide di portare avanti un progetto, il mangaka di Fuch? (città che si trova nell'agglomerato urbano di Tokyo) è uno che guarda avanti fino alla fine. Spero solo che, vista la complessità dell'opera e delle tematiche trattate, gli autori non riescano pià a seguire il filo del discorso anche perché, tra realtà alternative e ipotesi di complotto, il manga sta iniziando a diventare qualcosa di troppo cervellotico da seguire! Ma Urasawa e Nagasaki sanno sicuramente dove vogliono arrivare e, se ci son state delle pause, questo è dovuto sicuramente alla ricerca di materiale per la prosecuzione del manga. Un manga, quello di Billy Bat, che è davvero complesso e molto affascinante...

Billy Bat: storia di un pipistrello antropomorfo

Billy-Bat-Naoki-Urasawa

Per chi non ha mai letto i manga di Naoki Urasawa, sapere che uno dei protagonisti del fumetto è un pipistrello antropomorfo può sembrare una cosa un po' "fuorviante" perché, il più delle volte, la presenza di un animaletto nei prodotti giapponesi è sintomo di una narrazione riservata perlopiù a ragazzine e ragazzini. Niente di più falso: il pipistrello, che manco a farlo apposta si chiama Billy Bat, è il personaggio di un fumetto che il protagonista del manga, il nippo-americano Kevin Yamagata, sta disegnando da qualche tempo. Ma durante una perquisizione della polizia, Yamagata scopre che il personaggio è stato già disegnato in passato e, per paura di essere accusato di plagio, l'artista si reca a Tokyo per scoprire di più circa la serializzazione precedente di Billy Bat. Qui Yamagata scoprirà alcune cose decisamente inquientanti sul pipistrello che, nel manga disegnato dal suo "predecessore", era coinvolto in alcune cospirazioni mondiali di altissimo livello: l'attentato dell'11 settembre 2001 a New York, lo scoppio della Prima Guerra Mondiale, l'assassinio di John F. Kennedy e addirittura la crocifissione di Gesù Cristo sono stati "pilotati" da questo misterioso personaggio o, cosa ancor più inquietante, da più di un "Billy Bat"!

Il manga di Urasawa e Nagasaki è sicuramente un'opera troppo complessa per essere descritta in poche righe anche perché, più la storia va avanti, più gli autori scavano nelle profondità della storia giapponese ed internazionale, immaginando un complotto di scala mondiale generatosi dal possesso del misterioso "Libro del pipistrello nero", antica pergamena che dovrebbe donare la capacità di dominare il mondo in cambio della pazzia di chi la sta utilizzando. Urasawa è bravissimo ad ordire trame cervellotiche che, unite alla passione per gli intrighi e il poliziesco dell'autore, fanno di Billy Bat un'opera di quelle da leggere con molta attenzione.

Augurando un caloroso "bentornato" a Billy Bat e agli autori del manga, vi propongo qui una video-recensione del prodotto operata da THE AnimeHERO.

via | Anime News Network

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • +1
  • Mail