La trama di Pandora Hearts, shonen manga di Jun Mochizuki

Qual è la trama di Pandora Hearts, manga shonen fantasy di Jun Mochizuki il cui anime sta andando in onda adesso sul canale Man-ga di Sky? Eccola.

Pandora Hearts

Pandora Hearts - Pandora Hearts nasce come un manga shonen fantasy di Jun Mochizuki. Eidto sulla rivista GFantasy di Square Enix dal giugno 2006 al marzo 2015, in Italia viene pubblicato dal novembre 2012 dalla Star Comics. Di questo manga dalla trama assai intricata (ogni volta che avrete pensato di aver capito tutto, le carte in tavola verranno ribaltate) esiste anche un adattamento anime, il quale viene mandato in onda adesso sul canale Man-ga di Sky. Come si può notare, Pandora Hearts è fortemente ispirato a Le avventure di Alice nel Paese delle Meraviglie e Attraverso lo Specchio e quel che Alice vi trovò di Lewis Carroll.

Pandora Hearts: trama del manga e dell'anime

La trama di Pandora Hearts di Jun Mochizuki inizia quando il quindicenne Oz Vessalius, il legittimo erede di una delle quattro grandi casate ducali, sta per sottoporsi alla cerimonia della maggior età. Oz vive tranquillo e spensierato insieme alla sorellina Ada e al suo amico e servitore Gilbert, affidato alle cure dello zio in quanto il padre di Oz è misteriosamente assente. Poco prima della cerimonia Oz e Gil cadono in una buca e qui scoprono una tomba: su di essa è appoggiato un orologio da tasca. Non appena Oz lo prende in mano viene condotto in una specie di sogno dove una bizzarra ragazza gli giura di ucciderlo. Un'allucinazione?

Oz prende con sé l'orologio, ma si dimentica di chiedere allo zio Oscar delucidazioni in merito. Intanto inizia la cerimonia e durante il giuramento Oz risveglia l'orologio che non suonava più da cento anni: la leggenda narra che il silenzio dell'orologio sarebbe stato rotto solamente all'arrivo del prescelto. Ecco che in questo momento arrivano tre persone incappucciate, i Baskerville: costoro prendono il controllo di Gil e lo costringono a pugnalare Oz. Il sangue di Oz fa così aprire la strada per l'Abisso dal quale giunga una ragazza che si chiama Alice e che è identica a quella vista da Oz nel suo sogno/allucinazione. Alice è un chain, il suo nome è B-Rabbit e salva Oz prendendo le sue difese contro i Baskerville, ma subito dopo dice che vorrebbe che Oz fosse gettato nell'Abisso in quanto lui "le manca". Ecco che allora i Baskerville condannano Oz, il suo peccato è la sua stessa esistenza e lo gettano nell'Abisso.

Nell'Abisso Oz viene attaccato da una creatura che vuole divorarlo, ma viene salvato da Alice. Stranamente Oz prova una strana nostalgia nei confronti della ragazza: i due stringono un contratto per poter liberare i poteri della chain e uscire così entrambi dall'Abisso. Finalmente i due riescono ad uscire (per loro è passato poco tempo, ma nel mondo reale sono trascorsi dieci anni), ma Alice prende possesso del corpo di Oz: solamente Raven, Break e Sharon (quest'ultima l'erede della famiglia Rainsworth) riescono a salvare Oz e a sigillare i poteri.

E questo è solo l'inizio, è qui che parte la vera storia, tutti vogliono scoprire qualcosa: Oz vuole sapere perché ha un legame con Alice e come eliminare il contratto che a breve lo porterà a morte; Alice vuole ritrovare i suoi ricordi; Break vuole scoprire la verità sulla tragedia di Sablier. La situazione si complica: i Baskerville hanno oscure trame in atto e non tutti sono chi pensano di essere. Per esempio Oz ospita la personalità di Jack Vessalius e si scopre che costui non era proprio uno stinco di santo. Oltre al fatto che... chi ha detto che Oz è umano e Alice un chain? E se Alice non fosse il vero, originario B-Rabbit?

  • shares
  • Mail