I manga tipo Death Note, ecco le altre opere da leggere

Ci sono manga simili a Death Note?

mpd-psyco.jpg

Insomma, quando parliamo di Death Note, per me parliamo di un capolavoro assoluto (fino ad un certo punto) quindi è complicato che la cosa sia ripetibile poichè difficilmente eguagliabile. Ci sono tuttavia altri manga, definiamoli piacevoli e sicuramente con uno spunto interessante.

Partiamo da MPD Psycho, uscito in Italia per la Panini Comics: l'opera è sempre a tema psicologico e in parte ovviamente poliziesco. L'opera è di Otsuka Eiji, iniziata nel lontano 1997. Il protagonista è Yosuke Kobayashi, un uomo che ha personalità multiple. Come mestiere fa il detective: un giorno lavora su un caso di omicidio seriale ma, mentre cerca il serial killer, questi mutila la fidanzata dell'uomo. Dopo aver rintracciato il killer la personalità di Kobayashi si trasforma e diventa il sadico Shinji Nishizono che uccide il killer. Morto il killer la personalità dell'uomo muta nuovamente, diventando Kazuhiko Amamiya. Chiaramente il detective viene arrestato e dichiarato pazzo. Ma le sue avventure non si fermeranno qui poichè verrà nuovamente coinvolto nella storia da Machi Isono che richiede il suo aiuto per delle investigazioni. Le sorprese non finiscono poichè altri colpi di scena sono previsti con l'andare della storia.

Altra opera interessante è LOST + BRAIN di Yabuno Tsuduku, pubblicata in Italia per Star Comics. L'esordio è veramente similare a Deat Note poichè parliamo di uno studente di nome Hiyama Ren, stufo dell'attuale società noiosa ed insensata. Il suo desiderio sarebbe quello di creare una sua utopia perfetta senza i rifiuti della società. Viene a sapere che è possibile controllare le persone per mezzo di una sorta di ipnosi. Come prova per dimostrare di sapere fare il suo mestiere, l'esperto di ipnosi Kuonji Itsuki usa come cavia un compagno di classe di Ren che solitamente è molto timido e insicuro. Convinto del fatto che il metodo funzioni, Ren capisce che con l'ipnosi riuscirà a controllare tutti i rifiuti delal società pe renderla dunque un posto migliore. Ma è giusto questo progetto? E' giusto arrogarsi ogni diritto di decisione?

MIrai NIkki è un bellissimo manga, edito in Italia per Star Comics. Il protagonista, Yukiteru Amano, è un ragazzo asociale, che si isola da tutti quanti ma che ha un hobby molto particolare: tenere un diario sul suo cellulare nel quale annota tutto ciò che gli accade. Il ragazzetto pensa di avere un "amico" che chiameremo Deus Ex Machina che è il signore del tempo. Un giorno questo amico propone un gioco e, a riprova della particolarità del gioco, mostra sul cellulare del giovane avvenimenti che ancora non sono accaduti. Così come a Yukiteru, la cosa succede ad altri 11 ragazzi e ragazze: questi giovani dovranno sfidarsi, distruggendo i diari altrui, per aspirare a diventare il nuovo Deus.

Infine arriviamo a Btooom!, uscito in Italia grazie alla Planet Manga. Il protagonista è il solito, classico giovinetto sfaccendato. In questo caso è Sakamoto Ryōta, 22enne a casa con la mamma, impegnato tutto il giorno in giochetti on line tra i quali in particolare uno chiamato BTOOOM!. Ma cosa potrebbe accadere se il gioco diventasse realtà? Un giorno infatti il giovane si sveglia su un'isola tropicale, senza alcun ricordo di come possa esserci finito. Compare all'orizzonte un ragazzo che gli lancia una bomba: e ora che il ragazzetto si svegli e si dia da fare, soprattutto quando c'è in gioco la propria sopravvivenza!

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • +1
  • Mail