One Piece, spoiler capitolo 822

Capitolo di transizione questo 822 di One Piece, anche se Eiichiro Oda ci mette del suo e ci regala un piccolo colpo di scena finale che può essere importantissimo ai fini della trama generale del fumetto!

Come sempre, ricordiamo a tutti i lettori italiani di non proseguire nella lettura mentre, se seguite la serializzazione giapponese di One Piece, potete tranquillamente usufruire delle nostre anticipazioni.

Dopo il salto troverete il link di rimando al capitolo 821 e le prime indiscrezioni (confermate e con immagini) del capitolo 822.

Riassunto e spoiler capitolo 821 (link)

Spoiler capitolo 822

one-piece-eiichiro-oda-color-illustration-shonen-jump.jpg

Chopper, insieme al dottore/capra di Zou e ad alcuni volontari, si è calato con delle impalcature per curare la zampa ferita di Zunisha. Il lavoro è stato faticoso, ma ora la zampa di Zunisha è stata completamente bendata e il dottore di Zou, riconoscendo nel piccolo Chopper un'abilità medica di prim'ordine, si complimenta con lui per l'ottimo lavoro. Chopper è vergognoso/compiaciuto come sempre e, quando chiede ai visoni se saranno in grado di occuparsi di Zunisha anche senza di lui, questi rispondono dicendo che non ci sarà nessun problema. Il dottore/capra dice a Chopper che lui è sempre nato e vissuto a Zou e che, fino a quando Zunisha non è stato attaccato, non s'era mai accorto d'aver dato troppe cose per scontate: Zunisha cammina senza sosta nei mari da oltre 1.000 anni e, per i visoni che abitano sul suo dorso da secoli, vivere su questa creatura così straordinaria è sicuramente un privilegio. Ed ora che hanno scoperto che Zunisha ha una coscienza, il dottore vorrebbe chiedere all'elefante perché è condannato a camminare senza mai fermarsi e quale sarà la sua destinazione finale...

Intanto, in quel di Clow (la città principale del Ducato di Mokomo, centro abitato più popoloso di Zou), Momonosuke comunica a Kinemon quello che è il suo desiderio: rimanere a Zou per cercare di parlare ancora con Zunisha! Kinemon non capisce il motivo di questa scelta, ma Momonosuke vuole chiedere alla creatura millenaria qual è il motivo del suo viaggiare e perché solo lui è stato in grado di parlare con l'elefante. Inolte Momonosuke pensa che Zunisha sappia qualcosa sul clan Kozuki, quindi permanere sull'isola si rende ormai una necessità. Kinemon avrebbe voluto portare Momonosuke con lui nel Paese del Wano, ma anche Canistrice pensa che al momento sia pericoloso portare il piccolo lord in un posto così pericoloso, quindi rimarrà con il bambino su Zou in attesa che i tempi siano maturi. Con la scelta di Momonosuke, si va a formare un nuovo gruppo e Kinemon, rivedendo le forze in campo, divide tutti come segue: il "Gruppo Zou" (Canistrice, i moschettieri e Momonosuke), il "Gruppo Wano" (Zoro, Law e Kinemon), il "Gruppo ricerca di Marco" (Gattovipera e i suoi sottoposti) e il "Gruppo Whole Cake Island" (Rufy, Pekoms, Nami e gli altri). Kinemon si chiede come faranno i gruppi a tenersi in contatto e, ricordando che fuori dal Paese del Wano le persone comunicano tramite delle "strane lumache" (i Lumacofoni), il samurai vuole capire se anche loro riusciranno a fare lo stesso. Canistrice dice a Kinemon che quelle "strane lumache" si chiamano Lumacofoni e che, purtroppo per loro, il popolo dei visoni non ha mai avuto dimestichezza con questi mezzi di comunicazione. Interviene Robin che, avendo intravisto delle lumache simili ai Lumacofoni nella foresta vicino a Clow, fa scattare in Franky l'idea di catturarne alcuni per poi riconvertirli in mezzi di comunicazione (sembra che, per il cyborg, la cosa sia abbastanza facile da realizzare).

Tornato nella Foresta della Balena, Rufy scopre che la casa di Pekomos è stata distrutta dai vari spostamenti di Zunisha e, inoltratosi nelle macerie, il pirata chiama a gran voce il sottoposto di Big Mom. Per fortuna Pekomos sta bene, ma Rufy non riesce a capire come mai, al posto del leone, ci sia una tartaruga! Quando Rufy vede spuntare la testa di Pekomos dal guscio di tartaruga, il ragazzo chiede al pirata di Big Mom se per caso è una "tartavipera", ed il leone risponde dicendo che lui ha mangiato il Frutto "Kame-Kame" (Kame in giapponese vuol dire tartaruga) e che, all'occorrenza, può "trasformarsi" in una testuggine dalla corazza dura come il diamante! Rufy non sembra particolarmente colpito dall'abilità di Pekomos e, sorridendo, il Capitano dei Mugiwara dice al pirata che Chopper si occuperà di lui. Pekoms ringrazia Rufy, ma è solo una questione di un attimo: Rufy si carica Pekoms sulle spalle bendandolo praticamente a casaccio, suscitando la giusta reazione indignata del povero pirata! Ma il desiderio di andare da Big Mom per ritrovare Sanji è forte in Rufy...più forte delle urla disperate di Pekoms!

L'azione si sposta ora nel Distretto Residenziale dei Guardians dove, con un balzo felino, Pedro si presenta davanti a Gattovipera chiedendo al capo se può far parte del gruppo che andrà a recuperare Sanji. Pedro sa bene che il gruppo dev'essere formato da poche persone e che devono essere molto cauti, ma Sanji è stato uno dei salvatori di Zou, e sarebbe disonorevole se nessun visone si adoperasse per salvare uno dei benefattori del suo popolo. Gattovipera capisce che Pedro vuole andare con loro e, quando chiede se il visone è davvero intenzionato ad unirsi a Rufy e gli altri, il Guardian risponde con un secco si. Intervengono qui anche Sicilian e gli altri moschettieri che, sentita la richiesta di Pedro a Gattovipera, chiedono anche loro di far parte della spedizione. Pedro dice a Sicilian che lui è "troppo chiassoso" per poter compiere un'impresa che richiede la massima discrezione, suscitando le ire del fortissimo moschettiere. Intervengono qui anche Wanda, Tristan (l'assistente del dottore di Zou), il duo formato da B.B. e Rody (il gorilla e il bufalo che hanno combattuto con Rufy nella foresta), Padre Yomo (l'enorme pecora su cui dormivano Nami e gli altri) e tanti altri visoni che, udite le urla di Sicilian e lo scopo della missione di Pedro, chiedono tutti a Gattovipera di partecipare alla missione di recupero! Gattovipera fa valere la sua autorità e, pur capendo come si sentono tutti, decide che solo Pedro si unirà a Rufy e gli altri in questa missione. Inoltre, proprio in questa missione, sarà Pekomos ad accompagnare Rufy e gli altri da Big Mom, e sembra che Pedro sia l'unico in grado di tenere a bada il pirata...

Usopp ha migliorato il Clima Takt di Nami aggiungendo tutte le modifiche richieste dalla ragazza e, mentre il cecchino cerca di spiegare all'amica le novità della sua arma, questa preme un bottone che fa allungare a dismisura il bastone! Ripreso il discorso da dove l'aveva interrotto (dopo aver rimproverato Nami, ovviamente), Usopp spiega alla navigatrice le nuove funzioni del bastone, che ora potrà allungarsi in base alla pressione che Nami imporrà sull'arma. Grazie all'aiuto di Franky, Usopp è riuscito sia a rinforzare il bastone che ad aggiungere quasi tutti i dispositivi di Weatheria che Nami aveva richiesto. Solo un dispositivo è rimasto fuori dal nuovo Clima Takt, ovvero il bastone magico di cui Nami gli aveva parlato quando si trovavano a Sabaody. Ma la ragazza sta "testando" il suo bastone sui poveri visoni e, scusandosi con loro per i danni (involontari) che sta creando, la ragazza non bada più alle spiegazioni di Usopp (che, deluso, si chiede sconsolato se una come Nami sarà in grado di gestire uno strumento tanto potente). Persino Raizo sembra stupefatto dai "Jutsu" creati dal Clima Takt e, felicissima d'avere tra le mani un'arma con tutti i suoi dispositivi preferiti, Nami ringrazia Usopp per l'ottimo lavoro. Ma quando Usopp chiede di essere pagato per il lavoro fatto, Nami usa il Mirage Tempo per svanire ed evitare così di pagare l'amico!

Rufy e il suo gruppo (Pekomos, Pedro, Nami, Chopper e Brook) sono arrivati davanti al cancello principale di Zou e, salutati da Wanda e dagli altri visoni, i nostri si preparano a discendere dal dorso di Zunisha. Pekoms chiede a "fratello Pedro" come mai lui si trova lì e il visone, per nulla intimorito, risponde dicendo che è con loro perché gli è stato richiesto di tenere a bada il suo carattere "fumantino". Zoro pensa che Sanji potrebbe già essersi innamorato della ragazza e che avesse già pensato di sposarla...infondo, è di Sanji che stanno parlando! Ma Usopp esclude categoricamente la cosa e Rufy, che non sembra minimamente interessato a questa eventualità, sorride dicendo che "sarà quel che sarà". Visoni, pirati e samurai salutano Rufy e il suo gruppetto promettendo che le cose andranno bene e che tutti si impegneranno al massimo e il Capitano dei Mugiwara, cinto il suo gruppo tra le sue braccia, si lancia direttamente dal "sedere" di Zunisha verso il mare aperto!

Intanto, ad Alabasta, Bibi si prepara a salpare per un viaggio che la porterà sicuramente al Reverie, uno degli eventi più importanti del mondo di One Piece! Bibi non vede l'ora di riprendere il mare, ignara di quello che sta succedendo nel resto del mondo...

via | Mangahelpers

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail