One Piece, spoiler capitolo 827

Capitolo molto importante questo 827 di One Piece dove, come avete sicuramente intuito, Eiichiro Oda sta per iniziare a raccontare cosa succederà nella nuova saga!

Come sempre, ricordiamo a tutti i lettori italiani di non proseguire nella lettura mentre, se seguite la serializzazione giapponese di One Piece, potete tranquillamente usufruire delle nostre anticipazioni.

Dopo il salto troverete il link di rimando al capitolo 826 e le prime indiscrezioni (confermate e con immagini) del capitolo 827.

Riassunto e spoiler capitolo 826 (link)

Spoiler capitolo 827

one-piece-eiichiro-oda-color-illustration-shonen-jump.jpg

Rufy e gli altri riescono ad entrare finalmente nel territorio di Big Mom grazie a uno stratagemma di Pekoms che, per ingannare le guardie, ha detto d'aver sequestrato la nave dei Mugiwara. Parlando con le guardie del porto, Pekoms cerca di convincerle di non rivelare a nessuno questa informazione, perché la nave dei Mugiwara è piena di dolciumi che il visone vorrebbe consegnare a Big Mom come sorpresa da parte sua. E così, mentre Pekoms riesce a convincere le guardie che è tutto a posto, Rufy e il resto della ciurma sbarcano sull'isola dove, con somma meraviglia del capitano e di Chopper, tutte le case sono fatte di cioccolato! Non solo: sembra proprio che, in quest'isola misteriosa, convivano tutte le persone di ogni razza. Una specie di "meltin pot" all'interno del territorio di Big Mom...

Mentre Rufy e Chopper vagano per la città, Nami e Carrot vanno in cerca di provviste e vestiti accompagnate da Pekoms e Brook. Ed è proprio Brook che, nel tentativo di spiare sotto la gonna del nuovo vestito di Nami, viene pestato brutalmente dalla navigatrice, che dice a Carrot di esserci andata "molto piano". Successivamente, Nami ordina a Carrot di andare in giro ad acquistare provviste, mentre Pekoms avvisa la ragazza che dall'isola dove si trovano fino a Whole Cake Island ci vuole circa un giorno di navigazione. Carrot, vedendo che ci sono persone di tutte le razze, chiede estasiata a Pekoms come mai tutta questa gente si trova in questo posto, e il visone risponde dicendo che questo è il desiderio di Big Mom: creare un paese utopico dove tutte le persone, di ogni razza e appartenenza sociale, possano vivere serenamente senza pregiudizi o segregazioni. A detta di Pekoms, le isole che si trovano nell'arcipelago attorno a Whole Cake Island sono ben trentaquattro, ed ognuna di esse è governata da un cancelliere. L'insieme delle isole viene chiamato Totland e, riferendosi a quanto detto prima, l'isola di Cioccolandia (quella in cui sono sbarcati) è governata dal "Cancelliere di Cioccolato". Come notato da Rufy e Chopper prima degli altri, l'isola di Cioccolandia è interamente fatta e ricoperta di cioccolato, e Pekoms spiega ad una ingolosita e curiosissima Carrot che può mangiare tutta la cioccolata che vuole, a patto che non divori le tegole delle case, così come le finestre e i cancelli.

Tornati nei pressi della Sunny, Pekoms dice che è meglio se lui rimane sulla nave, altrimenti qualcuno potrebbe riconoscerlo e fare così rapporto a Big Mom. Tuttavia, visto che è goloso di cioccolato, Pekoms chiede ai ragazzi di portargli qualche souvenir "cioccolatoso", a patto che non si facciano riconoscere e che tornino subito alla Sunny una volta acquistate le provviste. Pekoms credeva che Rufy fosse nei paraggi e si volta per chiedergli di indossare il travestimento prima di andare in città, ma Carrot e gli altri gli fanno notare che il pirata e Chopper sono già entrati a Ciccolandia! Pekoms ha paura che Rufy possa mandare a monte tutto il piano costruito attorno alla cattura della Sunny e Nami, sorridendo, dice al visone di non preoccuparsi, anche perché sarà facile capire dov'è andato a finire il suo capitano. Ed infatti, come volevasi dimostrare, qualcuno sta urlando a delle persone qualcosa in merito ad un'intera caffettiera gigante di cioccolato appena divorata...

A quanto pare, Rufy e Chopper hanno divorato un'intera caffetteria, tant'è che un "anziano signore" (presumibilmente una guardia o addirittura il cancelliere in persona) li sta accusando di "consumazione di proprietà", un reato gravissimo a Cioccolandia! Quando l'uomo chiede ai due pirati il motivo di questo gesto, Chopper e Rufy dichiarano che non potevano fare altrimenti...perché la caffettiera era buonissima! Pedro e Brook notano che Rufy e Chopper sono nei pasticci e, quando il visone estrae la spade per provare a tirare i due fuori dai guai, lo scheletro dice al guerriero di riporre l'arma e di evitare qualsiasi tipo di approccio violento. Interviene quindi una ragazza a bordo di una specie di tappeto volante che, arrivata nei pressi del Poliziotto della Cioccolata che vuole arrestare Rufy e Chopper, si rivolge direttamente ai due pirati chiedendogli come hanno osato lasciare così tanta cioccolata per terra! La padrona del locale somiglia molto a Pudding, la futura sposa di Sanji e, seppur con qualche rimostranza da parte del Poliziotto della Cioccolata, la ragazza riesce a convincerlo che Rufy e Chopper sono due demolitori che stavano smantellando la caffetteria prima che scadesse (infondo, come tutti i prodotti alimentari, anche la cioccolata ha la sua data di scadenza). Chiarito l'inghippo con il poliziotto, quest'ultimo dice alla signorina Pudding (confermando quindi che quella è davvero la futura moglie di Sanji) che è davvero felice per il suo imminente matrimonio, augurandogli da parte sua e da parte degli abitanti tutta la felicità di questo mondo! Pudding è felice di ricevere tanta gentilezza da parte degli abitanti di Cioccolandia e, meravigliati da quello che hanno appena visto, il gruppetto formato da visoni e Mugiwara (Nami, Brook, Pedro e Carrot) rimangono a bocca aperta nel vedere di quanta grazia e buone maniere è dotata la proprietaria della caffetteria divorata da Rufy e Chopper. Ma mentre osservano la scena, uno strano visone si avvicina a Pedro dicendogli che è davvero felice di vederlo a Cioccolandia, rischiando così di mandare a monte il travestimento del guerriero! Pedro gli tappa la bocca dicendogli che è qui in vacanza e che non vuole essere riconosciuto, chiedendo al visone di non avvisare nessuno della sua presenza. Il guerriero salva così la situazione, ma Nami chiede a Pedro come mai c'è qualcuno che lo conosce proprio a Cioccolandia. Pedro si offre di spiegare a Nami la situazione, ma solo dopo aver recuperato Rufy e Chopper...

Rufy ringrazia Pudding per averli salvati e la ragazza, che è davvero molto gentile e premurosa, risponde dicendo che è lei a dover ringraziare loro per le belle parole che hanno pronunciato davanti al Poliziotto della Cioccolata. A detta di Pudding, lei ci ha messo tutta se stessa per costruire la caffetteria e, dopo aver elencato tutti gli ingredienti, la ragazza dice che i complimenti di Rufy e Chopper l'hanno fatta quasi piangere dalla gioia. Rufy dice di apprezzare tantissimo il cioccolato mentre Nami, che non vede l'ora di andarsene, ringrazia Pudding per la sua gentilezza e le dice che ora devono proprio scappare. Pudding capisce la situazione, ma prega comunque i ragazzi di rimanere almeno per una tazza di Tè, in modo da togliere dalle loro bocche l'eccessiva dolcezza del cioccolato. I ragazzi accettano e, quando Pudding chiede come si chiamano, Rufy si lascia quasi scappare di voler diventare il prossimo Re dei Pirati! Per fortuna Nami interviene immediatamente tappandogli la bocca, ma sembra che Pudding abbia intuito qualcosa...

Intanto, a Whole Cake Island, Big Mom sta parlando con i suoi servitori, che sembrano essere usciti da un film della Disney: fiori cantanti, suppellettili animati e un'intera band di tizi abbastanza "strambi" stanno intonando una canzone per l'Imperatrice Pirata, che aspetta con impazienza il giorno del "tea party"! Intuiamo qui che mancano solo tre giorni al "tea party" e che Sanji è già arrivato a Whole Cake Island, quindi tutto sta andando come previsto. Big Mom chiede se gli ingredienti per i dolci e la torta nuziale ci sono tutti, e così scopriamo che per avere tutto quel ben di Dio l'Imperatrice ha ordinato una serie di massacri per procurarsi gli ingredienti migliori. Il tutto mentre la canzone intonata dai servi si fa sempre più inquietante, con riferimenti a sangue al posto delle fragole e "diabolici sacrifici"! Alla fine, Big Mom rivela di sapere che Rufy è arrivato nel suo territorio, e che anche lui sarà invitato a partecipare a quello che la donna chiama "Il Tea Party Infernale"!

via | Mangahelpers

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail