Sandro Mena: "Vi racconto Spaceman Project, il crowdfunding aperto anche ai fumettisti italiani"

Blogo ha intervistato l'editore Sandro Mena che ci ha parlato della casa editrice spagnola Spaceman Project e della loro avviata piattaforma di crowdfunding.

La casa editrice spagnola nota come Spaceman Project ha lanciato una nuova piattaforma che lavora con sistema di crowdfunding. Blogo ha contattato l'editore Sandro Mena, che ha spiegato nei dettagli come funziona il loro progetto, ideato per coinvolgere talentuosi fumettisti da tutto il mondo. Infatti, tra gli artisti coinvolti c'è anche l'italiano Fabio Visintin. Potete dare una occhiata ai progetti di Spaceman Project e supportarli, tenendo presente che tutti i fumetti prodotti vengono tradotti anche in italiano!

Ecco l'intervista a Sandro Mena, realizzata anche con la collaborazione di Claudio Stassi (disegnatore Bonelli per Dampyr e Dylan Dog, editor di Spaceman Project).

Gli artisti che collaborano con lo Spaceman Project sono tutti professionisti o puntate anche su esordienti?

SM: Tutti gli autori che collaborano con Spaceman sono professionisti che da anni lavorano nel mondo del fumetto e dell'illustrazione per vari editori e differenti mercati. Oltre agli autori affermati però, ci sono anche artisti che non hanno ancora pubblicato al di fuori dei confini del loro paese e quindi sono meno noti sulla scena internazionale. Dalla casa editrice riteniamo che i principali requisiti per lavorare con un autore sono la sua passione e la qualità.

Un artista italiano può proporre un progetto allo Spaceman Project pur non conoscendo la lingua spagnola e/o inglese?

SM: Sì, naturalmente. L'intera piattaforma, incluso il team interno è multilingue. In particolare, per l'Italia Claudio Stassi che abbiamo come nostro rappresentante per gli autori italiani si occupa di cercare grandi lavori prodotti da bravissimi italiani. Claudio si occupa della comunicazione, mettendo in contatto Spaceman con gli autori.

I vostri fumetti vengono tradotti anche in inglese, italiano e francese. Avete un partner in Italia per permettere la distribuzione delle vostre opere in fumetteria e/o libreria? Ci sono case editrici già interessate a pubblicare in Italia?

SM: Per la Spagna, l'Italia, la Francia e il Belgio l'opera si distribuisce direttamente senza intermediari. Per gli altri paesi offriamo la possibilità di co-editare con un editore nazionale. Con questo sistema abbiamo più contatti con librai e lettori in modo da ricevere un feedback immediato su tutti i nostri titoli.

Màculas di Danide e Jordi Pastor è un fumetto che ricorda stilisticamente le opere supereroistiche di Steve Rude. Il genere supereroi "made in Spain" ha difficoltà ad affermarsi sul territorio spagnolo, vista la concorrenza internazionale di colossi come Marvel, Image, DC?

SM: Oggi il mercato degli Stati Uniti è stato internazionalizzato, gli autori che attualmente stanno rivoluzionando i fumetti supereroistici sono gli europei tra loro anche gli spagnoli, David Aja, Javier Rodriguez, ecc ... Guadagnando non solo il plauso della critica, ma anche del pubblico.

Màculas un fumetto supereroistico

Màculas, in caso di successo, potrebbe diventare un prodotto seriale o la storia si esaurisce con il volume d'esordio?

SM: Se la campagna si conclude con successo Màculas sarà un volume auto conclusivo. Questo lavoro è stato progettato per dare vita ad una nuovo universo totalmente da scoprire, saranno gli autori stessi a decidere se dopo il volume ci saranno le basi per far partire una serie. Dovremo aspettare per vedere se una volta stampati, la loro storia continuerà ...

L'italiano Fabio Visintin ha proposto la sua Odissea. Cosa vi ha colpito maggiormente di quest'opera? Quale è l'elemento narrativo originale che la distingue dalle precedenti reinterpretazioni del capolavoro di Omero?

Odissea di Visintin

SM: Fabio Visintin è un autore straordinario, capace di esprimere emozioni uniche, profonde come soltanto un grande autore sa fare. In redazione ci siamo innamorati immediatamente del suo progetto ed era per noi chiaro che iniziare con Fabio come primo autore italiano sulla piattaforma di Spaceman era il progetto giusto. Il progetto dell'Odissea proposto da Visintin è originalissimo. Non avrà testo. Saranno le immagini in sequenza a raccontarci le vicende storiche dell'Odissea. Il tratto di Fabio Visintin e la sua narrazione daranno una interpretazione nuova all'opera di Omero.

Il non raggiungimento degli obiettivi di crowdfunding toglie ogni speranza di pubblicazione ai fumetti o avete un piano di riserva per produrre le opere che ritenete assolutamente valide?

SM: ll modello della nostra piattaforma si concentra nell'assistere e sostenere la produzione di fumetti, principalmente attraverso il crowdfunding. Se un progetto non raggiunge l'obiettivo prefissato, come editore, Spaceman project può investire senza limiti di percentuale su esso per far si che questo si pubblichi. Uno dei vantaggi di avere una rete di distribuzione internazionale e la possibilità di co-edit con altri editori, da più opzioni per portar a fine di pubblicazione un progetto in cui crediamo.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail