One Piece, spoiler capitolo 829

Capitolo che spiega alcune cose importanti questo 829 di One Piece, ma è il cliffanger finale che vi lascerà letteralmente a bocca aperta!

Come sempre, ricordiamo a tutti i lettori italiani di non proseguire nella lettura mentre, se seguite la serializzazione giapponese di One Piece, potete tranquillamente usufruire delle nostre anticipazioni.

Dopo il salto troverete il link di rimando al capitolo 828 e le prime indiscrezioni (confermate e con immagini) del capitolo 829.

Riassunto e spoiler capitolo 828 (link)

Spoiler capitolo 829

one-piece-eiichiro-oda-color-illustration-shonen-jump.jpg

Anche se preoccupati per Pekoms, Rufy e gli altri partono lo stesso in direzione di Whole Cake Island, seguendo alla lettera le indicazioni riportate da Pudding sulla mappa. Pedro cerca di rassicurare tutti dicendo che Pekoms è un tipo tosto, ma evidentemente quel messaggio così vago ha lasciato interdetta tutta la ciurma. Mentre Carrot e gli altri fanno baccano, Nami cerca di capire come evitare le isole per seguire la rotta tracciata da Pudding. Aiutata da un Rufy eccitatissimo e molto maldestro, Nami deve faticare non poco per tenere la rotta, anche perché le varie isole che costeggiano il percorso marittimo sono tutte molto dolci ed "appetitose". E così, mentre Navi assolve al suo compito di navigatrice, Pedro inizia a dare alla ragazza dei consigli sulla rotta, lasciando intendere di sapere molte cose su Whole Cake Island. Ed è proprio lo stesso Pedro a dire ai ragazzi che lui ha già navigato in quelle acque! Ma il visone non fa in tempo a spiegare perché che, davanti alla Thousand Sunny, un enorme millepiedi gigante spunta dall'acqua pronto a sbarrare il cammino della nave. Ma con a bordo Rufy, Pedro, Carrot e Brook, credo che per il millepiedi si prospetta un triste destino!

L'azione passa a Whole Cake Island dove, a quanto pare, le cose si mettono male per gli abitanti dell'isola: Big Mom ha avuto un specie di crisi di nervi ed ora, per placare la sua ira, gli uomini della ciurma/famiglia dell'Imperatrice Pirata devono preparare un dolce che soddisfi la piratessa! A quanto pare, ogniqualvolta che "la malattia" di Big Mom si fa sentire, la donna pretende che gli venga servito un dolce sempre diverso, che stavolta dovrebbe essere una croquembouche (dolce francese che consiste in una montagna di bignè fatti con pasta choux e farciti con crema pasticcera, panna o cream chantilly). Presi dal panico, gli uomini di Mom allertano immediatamente i pasticceri, mentre il Barone Tamago propone di rapire dei bignè/turisti (si, a quanto pare anche i dolci che visitano Whole Cake Island sono vivi) e di servirli immediatamente all'Imperatrice Pirata. Peccato che i turisti sono andati via in mattinata e che Mom si stia avvicinando alla capitale in preda a questo particolare "Disordine Alimentare"!

Mom è arrivata a Dolcelandia, capitale di Whole Cake Island e dell'intero agglomerato di isole governate dalla Famiglia Charlotte, seminando panico e distruzione tra gli abitanti. L'unico che prova ad intervenire per fermare la furia devastatrice di Mom è Muscat, Ministro del Gelato e sedicesimo figlio della donna che, con una buona dose di coraggio e sangue freddo, cerca di rassicurare sua madre dicendo che i pasticceri hanno quasi finito di preparare la sua croquembouche. Il resto della famiglia (e della ciurma) di Big Mom pensa che Muscat stia solo sprecando il suo tempo, ma l'uomo vorrebbe fermare la madre prima che questa distrugga Dolcelandia in prenda al suo Disordine Alimentare. Ma sembra proprio che la malattia di Mom non la faccia ragionare e così, girando il suo sguardo verso Muscat, l'Imperatrice Pirata usa una tecnica che si chiama "Dolcetto...o vita?", provocando nella ciurma/famiglia delle reazioni disperatissime! Pare infatti che questa sia una delle tecniche mortali di Mom e, preoccupati per quello che potrebbe succedere a Muscat, tutti cercano di dire alla donna che la croquembouche sta arrivando. Ma ormai è tutto inutile: dalle spalle Muscat, che dal canto suo cercava ancora di persuadere Mom, viene "estratta" una specie di crema che l'Imperatrice raccoglie con le sue mani. Quella "crema" potrebbe essere proprio l'anima di Muscat che, una volta estratta la sostanza, cade a terra esanime!

In preda ai deliri del suo Disordine Alimentare, Mom ha ucciso Muscat e gli abitanti, che sembrano conoscere bene le tecniche della donna, confermano che il figlio dell'Imperatrice Pirata è morto per mano di sua madre! Ma mentre tutti si lasciano andare allo sconforto generale, ecco che un misterioso cavaliere emerge dal fiume succo: è Jinbe! Jinbe è a Whole Cake Island, e porta con se i turisti menzionati dal Barone Tamago poco fa, arrangiati come se fossero una specie di croquembouche vivente (cosa che, a conti fatti, i bignè rappresentano). Ovviamente i bignè non vogliono essere mangiati da Big Mom, ma Jinbe non esita un attimo a lanciare questa croquembouche vivente in bocca all'Imperatrice pirata che, dopo averli gustati, si placa immediatamente dicendo che sono davvero "deliziosi"! Gli abitanti festeggiano la fine dello scatto d'ira di Mom ed i bignè, che si trovano ancora nella bocca della donna, dicono che se sono davvero così buoni dev'essere un motivo d'orgoglio essere ingurgitati da una persona così importante!

Finalmente sazia, Big Mom ringrazia Jinbe per avergli portato un Poigne Griffe, anche se l'Imperatice Pirata non sa come leggerlo! Big Mom si rivolge a Jinbe chiamandolo "Il mio valoroso guerriero del mare", a dimostrazione di come i rapporti tra lui e la piratessa siano ben più di una semplice collaborazione. Detto questo, Mom chiede a Jinbe se è lui il responsabile di questa atmosfera "così dolce" che si respira nella capitale, ma il "cavaliere del mare" risponde dicendo che lui è appena arrivato. Tagliando corto, Jinbe dice a Mom che deve dirle qualcosa di molto importante, e l'Imperatrice Pirata intuisce che il valoroso uomo-pesce le dirà che ha intenzione di lasciare la sua ciurma. Peccato che, nel dire questo, lo sguardo di Big Mom si sia subito trasformato in un qualcosa che non promette davvero niente di "delizioso"!

via | Mangahelpers

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail