Speciale Cardinale - La Nascita Eterna

nascita eterna

Continua la nostra grande avventura all'interno dell'arte di Roberto Cardinale.

L'artista, legato particolarmente al personaggio Martin Mystère (Sergio Bonelli Editore), recentemente ha proposto una buonissima prova di fantascienza, serie intitolata Kepher, dimostrando uno stato di forma creativa notevole. Cardinale ha dimostrato nel tempo di riuscire a scrivere soggetti e sceneggiature fantastiche e fantascientifiche con grande dimestichezza. Quando ha avuto l'ispirazione a trattare ben altri argomenti, completamente differenti, è riuscito a cavarsela senza alcun problema. Provate a sfogliare Il Canto della Terra, un vero e proprio scrigno del fumetto italiano (hanno partecipato al progetto artisti apprezzati come Vittorio Giardino, Giorgio Cavazzano, Nicola Mari, Corrado Roi ed anche A. Castelli, G. Origa, T. Sclavi). Al fianco de Il Canto della Terra è possibile piazzare La Nascita Eterna, volume di gran classe e di una profondità difficilmente riscontrabile nei prodotti fumettistici contemporanei. Cardinale, in una intervista esclusiva a Comicsblog, ha illustrato nei dettagli questo suo lavoro, legato alla figura di San Francesco D'Assisi. Il fumetto è stato disegnato da Claudia Volonté, disegnatrice che ha collaborato con The Walt Disney Company Italia, Carlsen Comics, Red Whale, Coop. Editoriale Nuovo Mondo, Petrini Editore, Hobby & Works. Cliccate qui per osservare il suo portfolio. Cliccate qui per accedere al blog di Claudia!

Ecco cosa scrive Roberto Cardinale: “La Nascita Eterna” è dedicata ad un momento fondamentale della vita del Santo di Assisi: l’incontro tra lui uomo ed il mistero più grande: “Dio”. Francesco rappresenta uno dei più vasti e durevoli fenomeni religiosi della conoscenza umana; dalla supremazia dei principi feudatari a Francesco (colui che potrà essere il farmaco efficace per la salute delle generazioni future)." L'intervista prosegue dopo il continua!

nascita eterna cardinalenascita eterna cardinalenascita eterna cardinalenascita eterna cardinale

R.C.:"I mezzi trattati da Francesco appaiono esigui e sorprendenti; la sua voce è pacata e lontana dai ruggiti di Isaia o Ezechiele. “La Nascita Eterna” è un volume molto particolare perché è uno dei pochi che tratta i temi della teologia e della mistica con il mezzo del fumetto. Chi ha forte costanza e semplice parsimonia di parole non è lontano dalla virtù perfetta, si commentava un tempo. Come si diceva un elemento importante del libro è l’incontro con Dio. Mi sono immaginato che Francesco, in preda ad una terribile febbre che lo sta divorando, intraprenda un viaggio, al limite tra il sogno e la realtà. In questo percorso sono diverse le figure che gli vanno incontro. A volte, queste sono ingannevoli e non sempre Francesco riesce a non subirne il fascino; lui è un uomo. Fino a quando non incontra un Papa e dei Cardinali con il viso di maiali che grugniscono ai piedi di una croce. Lui è terrorizzato, si sente solo, ma a quel punto Cristo scende dalla croce e, con voce soave, lo ammonisce, indicandogli di riparare la sua casa, perché, a causa della ingordigia degli uomini, cade in rovina. Di qui l’espressione di “muratore di Dio”. Francesco tra “i peccatori” sembrava uno di loro: gambe magre, piedi piccoli, un minimo di carne sul viso. Francesco sapeva accordarsi all’umore di ciascuno grazie ,alla sua magnifica mansuetudine. Molte persone, stanche della vita dei tempi, avevano deciso di abbandonare le ricchezze per vestire il saio della povertà. Mi ha sempre colpito la fine di Francesco. Poco prima di morire sentì il desiderio di ascoltare canzoni. Voleva che la sua agonia non affliggesse nessuno. Quando arrivò alla Porziuncola, quasi morente, chiese che si raccogliessero tutti i frati e si fece stendere nudo sulla terra e, mentre loro non riuscivano a trattenere le lacrime, disse: “Io ho compiuto la mia opera. Che Cristo vi insegni la vostra”. Si narra che, al momento dell’ultimo respiro, si levò sopra il tetto uno stormo di allodole come se avessero voluto accompagnare nell’ultimo viaggio l’anima del Santo. In Francesco, il simbolo esoterico del “Tau” indica il “sigillo del Dio vivente” che indica la 19° lettera del alfabeto greco. La lettera è il simbolo di Jahvè. Nel Santo non c’era una visione solo semplice delle cose, ma anche un profondo slancio misterico che lo avvicinava ad una forma di Anima Universale. La Conoscenza, come una “chiave” (il Tau), verso il cielo.”Se sai quel che fai sei benedetto. Se non sai quel che fai sei maledetto”.Le catene sono state spezzate. Chi vede il giusto e non lo fa è senza coraggio. Mi piace finire ricordando in parte il Cantico delle Creature : “Laudato sì mi Signore, per sora nostra morte corporale, da la quale nullu homo vivente po’ skappare: guai a quelli ke morrano ne le peccata mortali: beati quelli ke troverà ne le Tue santissime volutati, ka la morte secunda no ‘l farrà male. Laudate et benedicete mi Signore et rengratiate e serviateli cum grande humiltate”. Le illustrazioni sono della bravissima Claudia Volonté che ha saputo interpretare un libro così difficile con semplicità e disinvoltura.”La Nascita Eterna” è stato adottato da diverse biblioteche universitarie."

nascita eterna cardinale
La Nascita Eterna Edizioni Di
Racconto: Roberto Cardinale/ Stefano Nocilli Illustrazioni: Claudia Volonté

Descrizione del libro
Data di pubblicazione: 30 giugno 2007
La nascita eterna è un volume a fumetti scritto da Roberto Cardinale e Stefano Nocilli, autori del corso di Martin Mystère e di Mickey, ed illustrato da Claudia Volonté. È dedicato ad un momento fondamentale della vita del Santo di Assisi, San Francesco, incontro tra lui uomo ed il mistero più grande: Dio. Francesco rappresenta uno dei più vasti e durevoli fenomeni religiosi della coscienza umana, dalla supremazia dei principi feudatari a Francesco, colui che potrà essere il farmaco efficace per la salute delle generazioni future. I mezzi trattati da Francesco appaiono esigui e sorprendenti, la sua voce è pacata e lontana dai ruggiti di Isaia o Ezechiele. Romanzo a fumetti di grande importanza, perché uno dei pochi che tratta i temi della teologia e della mistica con il mezzo del fumetto. Chi ha forte costanza e semplice parsimonia di parole, non è lontano dalla virtù perfetta.
nascita eterna cardinale
Roberto Cardinale ha iniziato la sua carriera negli anni ‘80 come disegnatore e articolista per la rivista “Fumetti d’Italia”(curata e ideata da Graziano Origa) e per alcune pubblicazioni delle edizioni d’arte “Lo Scarabeo”; ha lavorato anche per diverse riviste siciliane di politica e di cultura, collaborando in quel periodo con delle illustrazioni assieme al magistrato Giovanni Falcone per degli articoli contro la mafia. Ha lavorato per la “Hazard” e per “Fumo di China” scrivendo delle storie sulla lotta partigiana nelle montagne del bellunese. Dopo alcune collaborazioni come illustratore per alcune riviste erotiche negli anni ’90,ha dato vita a “Mickey” assieme a Stefano Nocilli, un fumetto gotico che parla di un piccolo bambino che guarda con occhio disincantato le miserie del genere umano, personaggio ritenuto dalla critica specializzata (Espresso, Venerdì di Repubblica ecc…) uno dei più bei fumetti di genere degli ultimi anni. Ha scritto ed illustrato con lo stesso Nocilli – una collaborazione ultra ventennale - il volume di fiabe “Il Canto della Terra” a cui fatto collaborare più di 100 illustratori italiani tra cui Vauro, Altan, Staino! Tra i suoi lavori ricordiamo anche Trash (scritto con Nocilli) un hard boiled stampato dalle edizioni del Grifo e, sempre con questa casa editrice, La vita di San Francesco “La Nascita Eterna”,adottato da diverse biblioteche universitarie. Il suo nome è legato al personaggio Martin Mystère (Sergio Bonelli Editore), essendo entrato negli anni ’90 nello staff dei disegnatori.

nascita eterna cardinale

nascita eterna cardinale

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 8 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO