San Diego Comic-con 2016: le novità dal panel DC Rebirth - Justice League

Ecco tutte le novità del panel DC Rebirth - Justice League al San Diego Comic-con 2016.

Justice League Rebirth

San Diego Comic-con 2016 - E' tempo di rinascita alla DC Comics ed ecco che al San Diego Comic-con 2016 si è tenuto l'atteso panel dedicato a DC Rebirth - Justice League. Moderatore di questa sessione è stato Hank Kanalz (SVP Editorial Strategy & Administration della DC), mentre al panel hanno partecipato l'artista di Aquaman Brad Walker, lo scrittore John Semper di Cyborg, lo scrittore Joshua Williamson di Flash e lo scrittore Robert Venditti di Hal Jordan and the Green Lantern Corps. Andiamo dunque a vedere cosa è stato rivelato.

Parliamo di Cyborg con John Semper

Il panel parte con Kanalz che presenta Cyborg di John Semper. Il primo numero della serie arriverà a settembre e lo scrittore parla di un volume così spettacolare che non vorremo leggere altro. Semper ricorda poi un fatto: un fan aveva definito Cyborg un disabile. Ma Semper non ha mai pensato a lui come un disabile, è un supereroe, non si può neanche pensare che la Kryptonite lo renda un disabile. La più grande sfida per Semper sarà fare in modo che la genti cambi il modo di percepire Cyborg. Non è paralizzato, vuole fare qualcosa di supereroistico. Per questo ci si concentrerà sulla sua vita e sulla sua personalità, in modo che sempre più persone lo ammirino. Il che è un po' quanto Semper ha fatto venti anni fa reinventando Spider-Man per il mondo dell'animazione, prendendo un eroe e mettendo in luce le sue migliori qualità.

Durante il panel sono anche state mostrate alcune pagine di Cyborg #1 disegnate da Paul Pelletier. Semper ha dichiarato di essere sorpreso da quanto velocemente gli artisti possano trasformare qualcosa in arte epica, questo soprattutto se si mette a confronto il lungo processo del settore dell'animazione. Per esempio in uno dei prossimi numeri Semper aveva chiesto a Pelletier di evidenziare la stagione nel numero in questione e Pelletier è riuscito a trasmettere la sensazione dell'autunno in ogni pagina. Nel volume Cyborg: Rebirth comparirà poi anche un nuovo villain ideato da Semper, Malware. Lo scrittore ha così descritto il volume: "Sarà un numero emozionante. All'inizio si è nel mezzo di una grande battaglia, ma nello stesso tempo in Rebirth si otterrà una maggior comprensione del suo passato e delle sue angosce private. E' un problema se si è un fan di vecchia data, ma se si è agli inizi è un buon punto di inizio con spunti interessanti". Poi Semper ha anche rivelato che ai disegni si alterneranno Paul Pelletier e Will Conrad.

Tocca ad Aquaman di Brad Walker

La parola passa poi a Brad Walker di Aquaman, l'artista cerca di spiegare il personaggio: "E' così tante cose tutte in una volta sola. E' un monarca, un politico, un avventuriero e un supereroe. Ha avuto parecchie incarnazioni drastiche, ma tutte in qualche modo sono in continuità con lui. Si possono realizzare storie a tema socio-politico, storie fantasy, sci-fi, horror e da una pagina all'altra si può sempre cambiare registro". Walker condivide il ruolo di disegnatore di Aquaman insieme a Phil Briones e la serie è stata scritta da Dan Abnett. Walker dichiara poi di amare il ritmo del primo arco narrativo, dolce nel primo numero, poi nel sesto volume diventa tutto azione grazie al conflitto con il governo degli Stati Uniti. E sempre in questo numero ci sarà lo scontro con Superman. Walker ha poi ribadito che il team non ha avuto problemi con Aquaman in quanto già in New 52 era stato fatto un buon lavoro.

Riguardo al conflitto con il governo, Walker ha spiegato che Aquaman sta cercando di portare Atlantide sulla scena mondiale, anzi, Atlantide deve essere considerata una potenza mondiale. La gente di Aquaman non viene presa sul serio in superficie, ma Aquaman è comunque responsabile del più grande numero di cittadini del mondo, solo che nessuno li considera parte della comunità mondiale. Aquaman vuole far emergere la sua gente, ma il resto del mondo non lo vuole o non lo prende sul serio. Tuttavia quando farà la sua comparsa Superman, ecco che si arriverà al nocciolo della storia.

Joshua Williamson introduce Flash

I riflettori spettano ora a Joshua Williamson, scrittore di Flash che ci concentra soprattutto sul terzo volume: la trama prevede che decine di cittadini ora abbiano il potere della super velocità. Alcuni vogliono semplicemente vivere la loro vita normalmente, altri vogliono diventare criminali. Barry e August stanno cercando proprio di fermare questi ultimi. Verranno introdotti nuove persone, vedremo lo Speed Force Training Center agli S.T.A.R. Labs e incontreremo il nuovo personaggio Godspeed, un killer. E ci saranno anche due nuove donne super veloci, Mina e Avery.

Williamson ha poi avuto parole di elogio per l'artista Carmine Di Giandomenico dicendo che ama il personaggio e che vuole realizzare una grande storia per Flash. Inoltre il disegnatore inserirà anche degli omaggi relativi a storie passate di Flash. L'altro artista che si alternerà nella serie è Neil Googe. Williamson ha poi spiegato che ha sempre voluto scrivere Flash, ma che il suo istinto iniziale era stato quello di concentrarsi solo su Barry. Ma poi ci ha ripensato e ha deciso che avere più persone super veloci nella storia farà nascere qualche dubbio a Barry in merito al fatto di essere così speciale.

Williamson parla poi anche di Kid Flash, pare che sia innamorato di questo personaggio: "E' come un figlio adottivo, mi sono appassionato alla sua storia". Williamson contribuirà poi a portare avanti l'eredità di Kid Flash, nel numero #di ottobre ecco che i due Wally Wests si incontreranno nella storia dal titolo Kid Flash of Two Worlds.

Cosa succederà a Hal Jordan and the Green Lantern Corps?

Infine tocca anche ad Hal Jordan and the Green Lantern Corps con Robert Venditti: lo scrittore sostiene che Rebirth sia un ottimo punto di partenza per i lettori. Hal Jordan reclamerà il titolo di Lanterna Verde e partirà alla ricerca del Green Lantern Corps. Il tutto grazie ai disegni di Ethan Van Sciver.

Sinestro ha portato World War al centro dell'universo e li ha resi la forza di polizia dell'universo. A causa dell'uso del poter per poter diventare la forza di polizia dell'universo, Sinestro è invecchiato ed è lì che si sta andando a parare. Venditti ha già scritto dodici copioni e hanno sei numeri già completamente disegnati, c'è grande entusiasmo e sinergia fra i due. L'altro artista che si alternerà nella serie è Rafa Sandoval, il quale è stato elogiato per avere ideato dieci nuove Lanterne Gialle partendo da zero per disegnare una delle cover.

Sinestro deve trovare un modo per ringiovanire. Venditti ha poi dichiarato che ama scrivere della relazione fra Sinestro e sua figlia. Soranik era di solito una Lanterna Verde, ma adesso è una Lanterna Gialla. E' stata poi mostrata una pagina dal prossimo numero dove si vede il Green Lantern Corps, fra cui John Stewart, Guy Gardner e Kilowog. A questo punto Venditti ha svelato che la squadra sta combinando qualcosa di segreto insieme a Kyle Rayner e che costui farà delle cose assai importanti.

La parola passa ai fan, ecco le domande

Dopo che Kanalz ha chiesto ai fan di Twitter di fare qualche domanda, Semper ha parlato di ciò che lo attira in Cyborg, citando la sua affinità verso la tecnologia. E' un personaggio di grande attualità, non c'è un personaggio migliore da scrivere per lui al momento. Inoltre ha poi svelato che esplorerà il rapporto di Cyborg col padre e con l'ambiente esterno, quindi come interagirà con le persone di Detroit. E Detroit potrebbe diventare la sua Gotham o Metropolis.

Un fan ha poi chiesto a Semper di chiarire i suoi commenti su Cyborg e sul fatto di essere disabile. Semper ha fatto l'esempio di sua sorella, non vedente e ha detto che non gli piace il termine "disabilità". Quando vede qualcuno su una sedia a rotelle, non pensa a lui come un portatore di handicap, ma come a qualcuno che è su una sedia a rotelle e che è in grado comunque di essere un supereroe. Una cosa che gli ha sempre dato fastidio del Cyborg del passato è che spesso si sono visti i suoi arti smembrati, cosa che lede la dignità del personaggio. E' come avere Batman costantemente ferito gravemente o colpito in ogni numero, ma questo non accade. Ecco che allora non deve più succedere neanche con Cyborg. Poi Semper ha risposto ad una domanda sui villain, non vede l'ora di costruire un vero e proprio Pantheon di nemici per Cyborg a partire proprio da Malware. Anzi, Malware potrebbe diventare il Joker di Cyborg.

Williamson e Venditti si sono poi passati il testimone per quanto riguarda Flash, Williamson ha dichiarato che amava ripercorrere percorsi precedenti (fra cui quelli di Venditti) e raccogliere le briciole di pane che trovava. E' bello raccogliere l'eredità di un fumetto, è un qualcosa che lo lega al passato.

Un fan ha poi chiesto a Brad Walker come si sentisse quando su Big Bang Theroy scherzano su Aquaman. Walker ha spiegato che non guarda la serie televisiva e che non è infastidito da tutte le battute che fanno sul personaggio. Lui è un fan di Aquaman sin da quando era ragazzino, i suoi fan sono atlantidei, come lui. Anche nella serie uno dei temi ricorrenti è lo scherno del mondo di superficie. Non è arrabbiato con quelle battute perché giocano a suo favore, se la gente parla di Aquaman, allora va bene. Fine del panel.

Via | NewsRama - CBR

Foto | Screenshot dalla pagina Facebook della DC Comics

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail