Superman, Frank Miller vuole riprendere le origini ebree del personaggio

Anche se non specificato, molti critici hanno sempre pensato che Superman avesse delle origini ebree ben nascoste dai creatori Jerry Siegel e Joe Shuster. E Frank Miller vorrebbe lavorare proprio su questo "materiale"!

superman-dc-comics-image-images-jim-lee.jpg

Frank Miller sembra adorare Superman tanto quanto Batman, e la cosa non è assolutamente un mistero. Ma essendo uno degli autori più "folli" del panorama fumettistico americano, Miller è interessato soprattutto a un lato poco esplorato della mitologia di Clark Kent/Kal-El: le sue origini ebree. Origini misteriose che molti studiosi della mitologia di Superman hanno teorizzato da tempo che, secondo loro, Jerry Siegel e Joe Shuster (creatori del personaggio) avrebbero inserito sin dalle prime storie del Boyscout Americano. Ed il buon Miller non vede l'ora di esplorare questo lato nascosto di Superman, partendo proprio da uno dei periodi più bui della storia del popolo ebraico: la Seconda Guerra Mondiale.

Durante il NYCC 2016, Miller ha ricordato che Superman ha già avuto una storia ambientata nella Seconda Guerra Mondiale, ed è proprio da lì che vorrebbe partire per narrare le origini ebree del personaggio. Origini con cui, a detta di Miller, Superman deve confrontarsi.

Spero che Miller sappia cosa vuol fare, perché sta andando a toccare un nervo che, per molti, è ancora (giustamente) scoperto.

via | Comic Book Resources

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  
  • shares
  • +1
  • Mail