One Piece, spoiler capitolo 869

Capitolo pieno di azione questo 869 di One Piece, che finisce con un cliffanger molto importante su cui Eiichiro Oda ci darà conto solo tra due settimane!

Come sempre, ricordiamo a tutti i lettori italiani di non proseguire nella lettura mentre, se seguite la serializzazione giapponese di One Piece, potete tranquillamente usufruire delle nostre anticipazioni.

Dopo il salto troverete il link di rimando al capitolo 868 e le prime indiscrezioni (confermate e con immagini) del capitolo 869.

Riassunto e spoiler capitolo 868 (link)

Spoiler capitolo 869

one-piece-eiichiro-oda-color-illustration-shonen-jump.jpg

Trasformatosi in un enorme castello, Bege invita i suoi complici ad "entrare" in lui, in modo da proteggersi in vista di quella che potrebbe essere la battaglia finale con le forze di Big Mom. E Bege ci ha visto giusto perché, notato che effettivamente Bege ha tramato contro Big Mom, i figli dell'Imperatrice Pirata marciano compatti verso le truppe di Rufy e compagnia...

Nel "fuggi-fuggi" generale, Katakuri riesce a recuperare Brûlée dalle spalle di Caesar Clown che, come ricorderete, la teneva (legata) in un sacco. Aperte le porte del "Grande Padre" (così si chiama la tecnica di Bege), dal suo interno escono dei soldati che provano ad aiutare Rufy e gli altri nella ritirata, ma Katakuri usa il suo mochi per sbarazzarsi in fretta di loro. Ma i guai sono solo all'inizio: Nami, Carrot e Chopper vengono catturati rispettivamente da Smoothie, Daifuku e Oven, che hanno approfittato della confusione per bloccare la fuga dei ragazzi! Slurpelo sembra invece intenzionato a bloccare la fuga dei Vinsmoke che, rientrati in possesso delle loro battle suit, ora possono finalmente mostrare di che pasta sono fatti. Ed è Sanji che, ad un riluttante Judge, ordina silenziosamente di entrare in azione per proteggere la fuga dei compagni...

Judge e i suoi figli attivano finalmente le battle suit e, dopo una trasformazione che al sottoscritto ricorda molto quella delle guerriere Sailor (secondo me è un omaggio di Oda alla saga, soprattutto nell'immagine che ritrae Reiju), il Germa 66 può finalmente entrare in azione! A nulla valgono le pistolettate degli uomini di Mama e il liquido con cui Slurpelo avrebbe voluto re-imprigionare i Vinsmoke: tornati in possesso dei loro poteri, i capi del Germa 66 sono decisamente troppo superiori e, veloci e letali come non mai, Reiju e i suoi fratelli riescono a mettere rapidamente K.O. i figli di Mama e a liberare i ragazzi imprigionati! Sanji riesce a prendere al volo Nami che, salvata da Reiju, è stata sbalzata in aria dalla potenza distruttrice della sorella dell'amico. Salvati tutti i compagni di Sanji, Judge e i Vinsmoke si accodano al resto della ciurma di Rufy all'interno del castello/fortezza "Grande Padre"...

In tutto questo, Du Feld (il re del Mercato Nero) ha provato a mettere le mani sul Tamatebako, cercando al contempo di aprirlo per vedere qual è il misterioso tesoro contenuto al suo interno. Du Feld è riuscito a fare tutto ciò solo grazie ai mochi lasciati a terra da Katakuri che, usati come tappi per le orecchie, hanno permesso all'uomo di riprendersi e di provare a trafugare il tesoro. Peccato che il mochi l'abbia messo al sicuro solo dall'urlo e non dal "rinculo" dell'onda sonica di Big Mama: quando ormai Du Feld era riuscito ad aprire il Tamatebako, lo scrigno viene sbalzato via dall'urlo di Big Mama, e con esso il suo contenuto!

Bege versione "Grande Padre" prova ad usare i suoi cannoni per sparare a Big Mama, ma Slurpelo usa il muro caramellato per proteggere la madre dai colpi del pirata "traditore". Ed è proprio del tradimento di Bege che Slurpelo non riesce a darsi pace e, furioso, il figlio di Mama pensa (erroneamente) che l'uomo fosse stato in combutta anche con il Germa 66 sin dall'inizio. Bege non si da per vinto e, sapendo che questa potrebbe essere l'ultima occasione buona per uccidere Big Mama, il pirata prova a sparare sull'Imperatrice da un'altra angolazione. Ma i suoi uomini, che in quel momento sono al comando dei cannoni, dicono al "Boss" che Katakuri ha usato il suo mochi per bloccare le bocche di fuoco delle armi. Come se non bastasse, le gambe e le braccia di "Grande Padre" sono state bloccate dal caramello di Slurpelo, rendendo di fatto impossibile alla corazzata ogni tipo di movimento!

Mentre Katakuri fa i conti con Brûlée (che cerca di spiegare al fratello d'esser stata usata senza il suo consenso), i figli di Mama aspettano con ansia che qualcuno metta un piede fuori dal "Grande Padre" per farlo secco, mentre all'interno del castello i ragazzi si complimentano con Bege per la bella idea che ha avuto! Ma Bege non è affatto contento: essendo lui il "Grande Padre", ogni danno che subisce la struttura sarà direttamente rivolto al pirata e, qualora dovesse perire, i ragazzi verranno tutti buttati fuori dal castello. Bege non riesce ancora a credere d'aver fallito una missione che stava preparando ormai da un anno, ma Brook ricorda al pirata che quella è comunque Big Mom, una degli Imperatori Pirata! C.C. prova a spiegare a Bege che i suoi lanciamissili sono il meglio che si possa trovare in commercio, cercando di giustificarsi davanti agli occhi di possiede il suo cuore. Ma mentre C.C. parla, Bege cade come se fosse stato colpito da qualcosa di fortissimo!

Big Mom si è ripresa e, sfogando tutta la sua furia devastatrice contro il "Grande Padre", sta causando dei seri danni al povero Bege. Completamente fuori controllo, Mama urla a Bege se ha cercato di "tradirla" e, tirando calci e pugni al castello, intima a Rufy e gli altri di uscire fuori!

via | Mangahelpers

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 2 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO