One Piece, spoiler capitolo 870

Eiichiro Oda ha ricominciato la serializzazione di One Piece ripartendo da questo capitolo 870 che, come vedremo, è pieno di azione e piccoli colpi di scena!

Come sempre, ricordiamo a tutti i lettori italiani di non proseguire nella lettura mentre, se seguite la serializzazione giapponese di One Piece, potete tranquillamente usufruire delle nostre anticipazioni.

Dopo il salto troverete il link di rimando al capitolo 869 e le prime indiscrezioni (confermate e con immagini) del capitolo 870.

Riassunto e spoiler capitolo 869 (link)

Spoiler capitolo 870

one-piece-eiichiro-oda-color-illustration-shonen-jump.jpg

Spaventata per come Mama sta facendo letteralmente a pezzi il "Grande Padre" di Bege, Laura prova a fare capolino da una delle guglie del suo castello/marito per chiedergli di lasciar perdere tutto e di perdonare il suo amato. Ma Chiffon è sempre uguale all'odiata Laura e così Mama, già furiosa di suo, ricorda alla figlia che le aveva chiesto di non farsi vedere mai più proprio per via della somiglianza con sua sorella. Sicura che anche Chiffon fosse dietro a questo piano, Mama minaccia la figlia dicendole che non sopravviverà fino alla colazione dell'indomani, a dimostrazione di come la donna non tenga nemmeno a quelli che dovrebbero essere i suoi "amati" figli. Quegli stessi figli che, leali alla madre, non aspettano altro che la caduta del "Grande Padre" di Bege per poter mettere le mani sui pirati Firetank e sulla ciurma dei Mugiwara perché sicuri che, una volta morto Capone, questi usciranno tutti dal corpo dell'uomo.

Mama continua a picchiare duro sul povero "Grande Padre" e Bege, che sta resistendo con molta fatica, dice ai ragazzi che persino i colpi di cannone non gli fanno niente in questa forma, mentre l'Imperatrice Pirata sembra in grado di fare quello che vuole senza troppi problemi! Rufy vorrebbe risolvere la situazione andando ad "incontrare" di persona Mama, ma Nami chiede a Chopper di fermarlo. Nami prova quindi a far ragionare Rufy dicendogli che, fino ad ora, hanno ottenuto tutti quello che volevano: il recupero del Poignee Griffe, il salvataggio di Sanji e della famiglia Vinsmoke sono cose molto importanti, quindi mandare tutto in malora solo per fare a botte con Big Mom non è proprio il caso! Nami dice quindi a Rufy che può impiegare il tempo che vuole perdere nel combattere per cercare una soluzione che possa portarli via di qui e che, se avessero voluto davvero fare la guerra a Mama, avrebbero dovuto pensarci prima, portando con loro Zoro e tutti gli altri. Brook da man forte a Nami dicendo che la ragazza ha ragione, esortando Rufy a pensare alla loro sicurezza in modo da poter raggiungere subito il Wano, dove si trovano appunto Zoro e tutti gli altri. Però a Rufy non va giù che sia Bege a prendersi tutti i colpi diretti a loro, anche perché ogni cazzotto di Big Mom è motivo di grande sofferenza per Capone...

Bege, in un momento di calma, dice ai ragazzi che non starà lì buono a lasciargli fare tutto quello che vogliono mentre Big Mom lo sta letteralmente facendo a pezzi, e subito Brook e C.C. capiscono che il pirata potrebbe decidere di portarli tutti con lui verso morte certa! Bege ammette candidamente che, sin dall'inizio, non gli importa un fico secco di quello che potrebbe succedere a Rufy e ai membri dell'alleanza. Ma nel suo "Grande Padre" ci sono anche i suoi compagni, sua moglie e suo figlio, e non lascerà che questi muoiano per mano di Big Mom! Secondo Bege, l'unico modo per uscire vivi da questa situazione è che C.C. prenda Bege e lo trasporti volando via di lì! Anche se Bege torna in forma umana dopo la trasformazione in "Grande Padre", la stanza in cui si trovano adesso rimarrà sicura, quindi tutti potranno andar via in un colpo solo. Ovviamente C.C. non è d'accordo, perché sa bene che gli uomini di Big Mom non vedono l'ora di mettere le mani addosso a lui e al resto dei pirati coinvolti nel complotto. Ed anche se diventasse gassoso ed intangibile, gran parte della ciurma di Big Mom è in grado di usare l'Haki, quindi potranno colpirlo lo stesso come se niente fosse!

Intanto Judge, rimarcando il fatto che sia lui che la sua famiglia si sono fatti fregare da Big Mom come dei polli, si dichiara sorpreso della decisione di Sanji che, contro tutto e tutti, ha deciso di salvare proprio i Vinsmoke. Sanji dice a Judge che suo padre non sarebbe stato contento di vedere che il suo ragazzo fosse rimasto ancorato ai suoi vecchi ricordi di infanzia, e sarebbe disgustato nel saperlo felice della morte dei Vinsmoke. E siccome Sanji non vuole vivere una vita sapendo di non poterlo guardare negli occhi per la vergogna, ha deciso di fare la cosa giusta e di salvare tutti, Judge compreso. Ovviamente, quando Sanji dice "padre", si riferisce al grande Zef, che il ragazzo ricorda ancora con affetto mentre parla con quello che è il suo genitore biologico. Sanji dice a Judge che il "Sanji Vismoke" che è scappato dal Germa ben 13 anni fa è morto in mare, proprio come suo padre (quello biologico) aveva sempre desiderato. Furioso, Sanji prende Judge per il bavero della camicia e dice all'uomo di ammettere che lui non è più suo padre, intimandogli di non farsi vedere mai più! Capita la dura lezione impartita da Sanji, Judge promette che non si avvicinerà più ne al ragazzo e ne al Mare Orientale, lasciando intendere che non farà del male a Zef. La notizia rende felice Reiju, mentre C.C. continua a lamentarsi con Bege dicendo che non ce la faranno mai a sfuggire agli uomini di Mama. Interviene qui Judge che, chiedendo a Bege di aprire il portone, dice a tutti che saranno i Vinsmoke ad occuparsi di coprire la fuga di C.C., tenendo a bada sia l'Imperatrice Pirata che la sua ciurma! A C.C. non piace l'atteggiamento di superiorità di Judge, ma a Bege sta bene che i Vinsmoke vogliano aiutarli nella fuga. Inoltre, essendo in grado di volare grazie alla loro tecnologia, i Vinsmoke potrebbero scappare in qualsiasi momento anche se, per correttezza, Bege chiede a Judge se a loro sta bene rimanere indietro per proteggerli. Judge risponde affermativamente e, mentre Nami e gli altri cercano di convincere Rufy che questo è un affare dei Vinsmoke, il capo del Germa dice a tutti che non vuole avere nessun debito "con quel fallimento". Una cosa che Sanji, per niente ferito, giudica come un modo "singolare" dei Vinsmoke di ringraziarlo per quello che ha fatto. C.C. continua a lamentarsi dicendo che lui non ha ancora dato il suo assenso e, ormai stufo delle chiacchiere dello scienziato, Bege preme un po' il cuore di Caesar dicendogli di stare zitto! C.C. esegue immediatamente gli ordini dicendo che non li perdonerà mai per tutto il male che gli hanno fatto...

Bege torna umano e, nello stesso momento, i Vinsmoke escono fuori dal corpo del pirata insieme a Caesar. Appena i figli di Big Mom se ne accorgono, parte una granaiola di colpi all'indirizzo di Bege e dei Vinsmoke. Colpi che Ichiji, per fortuna, ha parato con estrema facilità. Immediatamente C.C. prova a scappare con Bege, ma Big Mom se ne accorge e rivolge le sue attenzioni su di lui. Reiju prova ad intervenire, ma la potenza di Big Mom è troppa anche per lei. Niji è preoccupato per la sorella, ma Ichiji gli ricorda che la missione va completata a qualunque costo, e che i deboli possono solo biasimare se stessi. Reiju dice di stare bene e che le parole dei fratelli l'hanno un po' "ferita", ma Big Mom dice alla ragazza che se proprio ci tiene sarà la prima a morire! Mentre Big Mom sferra il suo attacco, dalla pancia di Bege escono Rufy e Sanji, che deviano il colpo della donna praticamente in contemporanea! I due iniziano subito a litigare dicendo che non dovevano uscire, mentre all'interno di Bege la povera Nami non sa più che pesci pigliare!

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 3 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO