Morto Len Wein, il co-creatore di Wolverine, Storm e Swamp Thing

Gravissimo lutto nel mondo del fumetto americano: è morto Len Wein, co-creatore di Wolverine e di tantissimi altri personaggi degli X-Men e della DC Comics.

len-wein-dc-detail.jpg

Len Wein è morto. La notizia, ormai ufficiale, è stata diramata circa sette ore fa da un sacco di autori ed artisti americani che conoscevano Wein e che, dai messaggi di cordoglio che si leggono su Twitter in queste ore, sembravano molto affezionati al fumettista di New York. Ospedalizzato ormai da tempo, Wein è andato via all'età di 69 anni, ma quello che ci ha lasciato questo grande autore in termini di qualità delle storie e personaggi ideati è davvero tantissimo.

Scoperti i fumetti durante un ricovero in ospedale a 7 anni, Wein ci mise poco a far fruttare questa passione diventando, insieme a Marv Wolfman, uno degli autori e disegnatori più attivi dell'underground americano anni sessanta. Notato insieme a Wolfman dalla DC Comics, nel 1968 i due crearono la prima Starfire sulle pagine di Teen Titans e poi, senza l'amico Marv ma insieme a Berni Wrightson, Wiein creerà il famosissimo Swamp Thing (1971).

Ma è in Marvel che Wein ha dato il massimo. Dopo un'iniziale periodo "di prova" sulle pagine di Daredevil (qui insieme a Roy Thomas), Wein divenne presto autore di The Amazing Spider-Man, The Incredible Hulk, The Mighty Thor e Fantastic Four che, e non c'è sicuramente bisogno di dirlo, sono state alcune delle testate più importanti della Marvel degli anni settanta. Ma è con Dave Cockrum che Wein fece "il colpaccio": affidato dalla Marvel il compito di ridefinire le testate mutanti di allora, Wein e Cockrum divennero autori di Giant Size X-Men (1975) che, sin dal primo numero, portava in seno un sacco di novità. Novità che avevano il nome di Wolverine, Storm, Nightcrawler, Colossus e Thunderbird!

Successivamente, quando le testate degli X-Men passarono nelle mani di Chris Claremont, Wein aiutò l'autore a ridefinire le storie dei personaggi da lui creati, dando così una continuità alle sue storie. Abbandonata la Marvel, Wein tornò poco dopo alla DC Comics dove, nelle vesti di supervisore, aiutò Alan Moore e Dave Gibbons nella stesura di Watchmen.

Mi sembra giusto, dopo aver raccontato la storia e i lavori di questo grande autore, porgere alla famiglia Wein le mie più sentite condoglianze.

len-wein-dc-big.jpg

via | Newsarama
foto | DC Comics

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 2 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO