Quando Tutto Diventò Blu di Alessandro Baronciani - breve recensione sul fumetto targato Black Velvet Editrice

Alessandro Baronciani

Ed eccoci qui a parlare di un bellissimo fumetto che la Black Velvet Editrice ha presentato in anteprima durante il Lucca Comics And Games, riscuotendo un buon successo di pubblico e di critica. Stiamo parlando di Quando Tutto Diventò Blu di Alessandro Baronciani, trentenne illustratore e fumettista che vive e lavora a cavallo tra Milano e Pesaro.

Il fumetto (dove il classico colore nero delle vignette e dei disegni è sostituito da un rilassante blu) parla di una ragazza e del suo male terribile, ovvero quegli attacchi di panico che stanno diventando sempre più frequenti tra i giovani di tutte le età e classi sociali. Un male che tormenta, che soffoca, che impedisce qualsiasi tipo di attività, che estranea chi ne è colpito da qualsiasi contatto con il mondo esterno.

Un male questo rappresentato molto bene da Alessandro Baronciani, che con il suo stile di disegno semplice ma efficace addolcisce e allo stesso tempo esalta le emozioni della protagonista. Molto bella anche la metafora del mare come elemento negativo/positivo, che qui assume diversi significati in base allo stato d’animo della protagonista.

Insomma, un fumetto appassionante e ben articolato, che non mancherà di sorprendere anche i palati più raffinati.

Quando Tutto Diventò Blu

Quando Tutto Diventò Blu
Quando Tutto Diventò Blu
Quando Tutto Diventò Blu

  • shares
  • +1
  • Mail