Secondo Voi - Pets di Lucia Biagi, by Kappa Edizioni

pets

Non se ne leggono tanti fumetti come Pets di Lucia Biagi.

Kappa Edizioni ha pubblicato recentemente questo volume (17x24 cm, 72 pagine, b/n, euro 9 - ISBN 978-88-7471-214-4) realizzato da questa autrice nata a Pisa nel 1980 che si sta laureando in Ingegneria Informatica e che ha una passione molto particolare: realizzare pupazzi cuciti a mano. Lucia è giovane e ci parla di giovani, facendolo in modo alternativo attraverso il suo Pets un'opera tenera e sincera che con fantasia riesce a tirare fuori grandi realtà.

Pets è la storia di Alice (un nome fortemente legato a vicende surreali e magiche)... ma per esplorare la mente di una adolescente qualsiasi non basta seguirne svogliatamente le gesta quotidiane. Lucia nella sua analisi dettagliata ed approfondita si fa aiutare dagli occhi attenti e scrupolosi dei veri protagonisti di questa vicenda: una banda di piccoli roditori e il loro team di eroi tutti speciali (un coniglio, un pipistrello e un pappagallo). Viene messa in moto una vera e propria agenzia di spionaggio, con il fine di esplorare il mondo di Alice, conoscerla nel profondo del cuore e contribuire ad accompagnarla verso un'età diversa, dove finalmente (e simpaticamente) "inizierà ad usare il cervello".

Pets è diviso in cinque parti: un prologo, un epilogo e tre dossier messi al centro. Il primo di questi dossier è opera di Pico, un vecchio pappagallino che è stato con Alice negli anni in cui frequentava le medie. Grazie al piccolo uccello i roditori riescono ad individuare la capacità di Alice di capire gli animali. Un po' troppo poco? Proprio per questo il secondo dossier ad esser esplorato è quello di Ugo, il coniglio del suo ragazzo (ma sono davvero così attendibili i conigli?). Con Ugo, dall'aspetto di un panda, conosciamo Alice nel suo periodo universitario. Osserviamo le sue difficoltà, le sue debolezze ed incertezze. Lavorare o finire gli studi? Il rapporto superficiale con il suo ragazzo non aiuta poi così tanto a risolvere i suoi dubbi, proprio per questo la nostra protagonista trova la sua serenità in un fondamentale colloquio con la sua famiglia. Il dossier finale è scritto dal pipistrello Lestat, che Alice salvò quando era cucciolo. Lestat aiuta i criceti a capire se dover intervenire personalmente nella vita di Alice per risolvere in modo diretto i suoi problemi... e questi ultimi in assemblea prendono una decisione molto importante ed originale.

Il futuro di Alice dopotutto dipenderà solo dalla sua natura e chissà se un giorno Lucia Biagi deciderà di farci conoscere le nuove avventure di questa ragazza in cui sono raccolte tante esperienze che appartengono ad ognuno di noi. I disegni semplici e puliti di Lucia aiutano il lettore a partecipare a questo gioco senza confini, dove realtà e fantasia si abbracciano con semplicità.

Presentazione ufficiale: Tra i tanti punti di vista da cui la narrativa a fumetti ha guardato il mondo degli adolescenti e dei giovani, ora si aggiunge una prospettiva nuova, perché in questo libro di Lucia Biagi a scrutare e analizzare la vita della giovane protagonista sono un gruppo di… criceti! L’allegra banda di piccoli roditori, nel tentativo di mettere ordine nel groviglio di sentimenti contrastanti, decisioni sempre rinviate e faticose ripartenze che riempiono la vita di Alice, si fanno aiutare da alcuni dei tanti animali di cui lei si è sempre presa cura: un pappagallo, un coniglio e perfino un pipistrello. Ne esce il ritratto agrodolce di un’adolescente inquieta ma non troppo, ribelle ma con giudizio, spaventata dalla vita, come tanti suoi simili. E dopo aver tanto osservato, sul finale saranno proprio i criceti a intervenire per dare una mano alla smarrita Alice.

Segue la biografia dell'autrice Lucia Biagi.

Nata a Pisa nel 1980, si sta laureando in ingegneria informatica. Ha frequentato il corso di fumetto Humpty Dumpty, e nel 2007 ha vinto il concorso Otto Tavole per Mondo Naif con la storia "Mi fa fatica depilarmi". Si è autoprodotta piccoli albi illustrati e fumetti, tra cui "Whenaworld" e "La guida della Danimarca". Si dedica anche alla grafica di libri per bambini, e nel 2008 ha illustrato "Alice nel mondo dei numeri".

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO