Kimi ni Todoke - un anime consigliato

kimi ni todoke

Sawako è la protagonista di Kimi ni Todoke, una ragazza a parer mio estremamente bella. Purtroppo, data la somiglianza con la bimba di The Ring, viene allontanata da tutti i compagni di scuola. Il carattere timido di Sawako di certo non l'aiuta a fare amicizie: non riesce neppure a dire ai compagni di classe che non è in grado di vedere i fantasmi.

Fortunatamente, un ragazzo che lei ammira molto, e al quale si dichiara per puro caso i primi giorni di scuola, la aiuta ad aprirsi al mondo. Non so se sono particolarmente sensibile, ma già nel momento in cui nella classe di Sawako vengono distribuiti i posti e nessuno vuole essere suo vicino di banco mi è venuta una lacrimuccia. Kazehaya, così è il nome del ragazzo a cui Sawako di è dichiarata, sceglie invece il banco accanto a lei. L'esempio viene seguito da altre due ragazze che le si mettono vicine, sfidando le opinioni di tutti i compagni di scuola che pensano Sawako faccia succedere brutte cose a chi le sta vicino.

Sawako è abituata a non parlare con nessuno: tutti l'hanno sempre allontanata a causa del suo aspetto, ma piano piano la ragazza inizierà ad aprirsi e a comunicare, seppur timidamente, con le persone. Questo chiaramente provocherà diversi problemi: in primis la ragazza più bella e popolare della scuola è innamorata di Kazehaya, ma si premura bene dal confessarlo a Sawako, ingannandola e diffondendo voci cattive su di lei e le sue nuove amiche. Tutto ciò ovviamente solo per farsi bella agli occhi di Kazehaya, e per affossare le aspirazioni di Sawako.

Insomma i serpenti a sonagli sono nascosti un po' ovunque: soprattutto nelle belle signorine che fanno le innocenti. Ma tutti i nodi vengono al pettine e la nostra eroina riesce a mantenere amicizie e...amore?

Naturalmente il tema amore è sempre trattato in modo molto delicato e abbordato molto alla leggera. In un qualsiasi anime giapponese, ora che un ragazzo si sveglia, prende coraggio e si appresta a fare una dichiarazione devono passare come minimo 10 puntate, e naturalmente non è mai una vera e propria dichiarazione, ma un suggerimento di appuntamento! A questo punto in automatico scatta la ritrosia di lei, che deve obbligatoriamente rifiutare imbarazzata. Del resto abbiamo imparato da lungo tempo che in amore se non si soffre almeno un pochino, che gusto c'è?

Belle anche le storie parallele, viene infatti analizzata l'infanzia di una delle amiche di Sawako, Chizu: innamorata di un suo vicino di casa che si trasferisce in un'altra città. Nel momento in cui lui decide di tornare a fare visita alla famiglia dopo parecchio tempo, Chizu lo attende per confessare il proprio amore. Non tutto va per il verso giusto: anche in questo caso la vicinanza delle amiche e i sentimenti di amore e amicizia vengono approfonditi ulteriormente. Insomma nel complesso non un anime superficiale, sempre delicato, mai con grossi colpi di scena, mai con scossoni forti, ma che segue una linea dritta e tranquilla.

Non per questo l'anime smette di essere interessante: comunque in ogni puntata c'è un elemento che ci fa andare avanti nella visione. Alcune volte la vicenda si interrompe sul più bello: insomma non ho mai perso di interesse nonostante le 24 puntate.

Un solo appunto a chi ha scelto la voice actress in lingua originale: non poteva prendere una ragazza con la voce un po' meno stridula? Sugli acuti Sawako era un vero problema da ascoltare. Non so se anche voi avete ricevuto la stessa impressione! Mi aspetto naturalmente il seguito vista la chiusura della 24esima puntata con molti elementi in sospeso.

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: