Mei-chan no Shitsuji - dal manga al live

mei chan no shitsuji

Riko Miyagi scrive questo bizzarro manga, che mi ha tenuta incollata però fino all'ultima pagina. In pubblicazione sulla rivista Margaret della Shueisha dal 2006 in Giappone, fortunatamente Mei chan no Shitsuji ( 12x18, 208pp. b/n, al costo di 3,90 euro) è in arrivo anche in Italia a maggio, grazie alla Star Comics. In patria natia il manga è ancora in corso e al volume numero 11.

Non tutti sanno che dai primi volumi del manga è stato ricavato nel 2009 anche un live, a parer mio molto ben fatto. Protagonisti Eikura Nana nella parte di Mei, e il bellissimo Mizushima Hiro come ineccepibile maggiordomo Shibata Rihito. Vi ricordo che Hiro sarà in un futuro molto prossimo uno dei protagonisti del live action Beck: assolutamente da non perdere!

Veniamo dunque alla trama del live: Mei vive con la famiglia, povera ma molto felice. Viene simpaticamente chiamata megane udon dal compagno di scuola Shibata Kento poichè Mei lavora proprio in un ristorante che fa udon. Sfortunatamente un giorno, a causa di un incidente, la famiglia di Mei viene a mancare: la ragazza si trova completamente sola al mondo. In realtà non sa che molte sorprese la attendono...

Mei infatti viene a scoprire che è una delle potenziali eredi della ricchissima famiglia Hongo che, come primo passo, le invia il maggiordono Shibata Rihito per consolarla e condura alla santa Lucia Accademy, dove la ragazza si dovrà trasformare in una lady. L'impatto con la nuova scuola è piuttosto debilitante per la piccola Mei: le ragazze della Santa Lucia sono infatti abituate a far fare tutto ai maggiordomi.

Questi sono addestrati ad accontentare in tutto le loro lady: dal preparare la colazione, al trasportare le ragazze su un mantello per evitare una pozzanghera, all'essere pronti a pettinare la folta chioma delle fanciulle se arriva un alito di vento, e così via fino all'ora di mettere a letto le proprie lady con un bel bicchierotto di latte e miele. Insomma delle maid versione maschile. Non vi dico quanto siano infelici le ragazze di avere dei bei maggiordomi costantemente a loro disposizione: peccato che una delle regole dominanti dell'accademia sia il divieto nell'avere storie d'amore col proprio maggiordomo.

Questo è il punto di partenza della storia: Mei ce la farà ad ambientarsi nella nuova scuola? Come crescerà il suo rapporto con Shibata Rihito? Ci sono naturalmente molte ragazze pronte a metterle i bastoni fra le ruote: diventare degna erede della famiglia Hongo non sarà così semplice. Interessante anche la rivalità tra i fratelli Shibata per conquistarsi l'affetto e la fiducia di Mei.

Un live veramente bello, che ho seguito col fiato sospeso fino all'ultima puntata: gli attori sono quasi tutti di prima classe e dò una lode particolare a tutti coloro che interpretano la parte di maggiordomo. Interessanti le sfide, i combattimenti tra maggiordomi, le guerre in cucina tra lady, la scalata che può fare ogni ragazza all'interno della scuola dal rango di Ombra, a quello di Luna per arrivare al top con la carica di Sole. Non mi perderò i numeri del manga, e spero ci sarà un seguito per il live: anche se purtroppo il finale non lascia molta speranza per il futuro. Da vedere.

  • shares
  • Mail