Secondo Voi - Ultimate Comics Spider-Man #1

ultimate comics

È un piccolo miracolo avere tra le mani un nuovo numero di Ultimate Spider-Man e per precisione il primo di Ultimate Comics Spider-Man!

Nessuno ha mai creduto alle voci di chiusura definitiva della serie, dopo il maxi evento Ultimatum che ha cancellato quasi del tutto questo universo giovane e quasi innovativo. Ben tre mesi dopo il buio pesto, è rispuntato fuori l'amato ragnetto, così come l'abbiamo lasciato, forse anche più carico, frizzante e più rilassato. Peter ha un nuovo lavoro in un fast food e non se la cava affatto bene. Il nuovo capo ha mille motivi per rimproverarlo e stuzzicarlo partendo dall'obbligarlo categoricamente di indossare un ridicolo cappellino sponsor e finendo con il criticarlo per il "il maltrattamento delle vecchiette indifese".

L'autore mette il lettore nella condizione di rilassarsi completamente, tra trovate divertenti e scambi di battute leggere e pacate fra i protagonisti. Si ha la sensazione di essere ripartiti da zero, conservando però il meglio di oltre cento numeri precedenti. L'amore adolescenziale resta una componente chiave del racconto. Tutte le ragazze amano Peter (ci riferiamo alle sue ex) e nascono acidi duelli verbali tra la rossa Mary Jane e la mutante Kitty. Se per la prima le cose vanno per il meglio - appagante il lavoro di reporter per un sito web - l'altra soffre l'atmosfera di intolleranza verso i mutanti che si percepisce anche nel liceo tra i giovani. Magneto ha complicato le cose del tutto per i suoi simili! L'unica che riesce a godere delle attenzioni di Peter è Gwen, la bionda che ha veramente attraversato l'inferno per ritornare protagonista di questa testata. Dall'altra parte del bancone ci sono nemici nuovi e nemici vecchi.

Tralasciando una coppia di improvvisate criminali (mamma e figlia), c'è da tenere in considerazione il prorompente imporsi di Mysterio sulla scena, con l'ambizioso progetto di trasformarsi nel capo assoluto di tutta la criminalità. Gli è bastato poco per ottenere la crescita di popolarità, avendo fatto fuori un mostro sacro come Kingpin.

Bendis mette tanta carne al fuoco, nella giusta misura e l'albo d'esordio del nuovo corso della vita dell'ultimate Peter Parker si rivela essere la miglior boccata d'ossigeno dopo la tempesta! Mancheranno i disegni di Bagley (lanciato sul nuovo corso di Batman), mancheranno le prestigiose tavole di Immonen, ma la Marvel ha scelto un buon successore chiamato David Lafuente. I suoi disegni sono puliti, giovanili e perfettamente in tema con le atmosfere descritte dallo sceneggiatore. Forse è un pò strano ed orientale il suo Spider-Man, ma non è affatto da buttare.

Altra nota positiva sono le edizioni proposte da Panini Comics: una standard ed una variant con una cover che vi brillerà negli occhi! Voto finale: otto più! Ecco altre caratteristiche dell'albo: 17x26, S., 48 pp., col. - disponibile dal 09/04/2010 al
prezzo: € 2.80.

via | Panini Comics

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: