Ichiban Ushiro no Daimaō - anime primaverili prima impressione

Sai Akuto, protagonista di Ichiban Ushiro no Daimaō, vuole cambiare il mondo in meglio, peccato che inizi la missione dallo sbirciare sotto la gonnellina di una compagna di classe. A parte questo dettaglio irrilevante, il piccolo Sai è stato abbandonato in fasce da madre ignota che gli augura di essere forte, e ne ha ben ragione poichè il primo giorno alla scuola di magia, il caro Sai riceve la splendida notizia che sarà il re dei demoni.

Non c'è modo di cambiare questa predizione: qualsiasi cosa farà il ragazzo, il suo destino è comunque essere il più malvagio al mondo. Certo questo non era proprio il desiderio di Akuto san, che invece ama la giustizia e vuole diventare la divinità suprema del bene.

Proprio per questo si è ammazzato di studio, il suo fine era entrare alla scuola di magia per migliorarsi e diventare utile al mondo intero: ora il corvaccio veggente della scuola gli dice che il suo futuro è esattamente l'opposto dei suoi sogni di bambino?

Tutto ciò non è per niente conveniente al caro Sai, poichè si è già preso una cotta per la ragazza di cui ha visto le mutandine all'inizio: del resto anche lei gira per la scuola con una cintura al posto della gonna. Una parte ecchi che si poteva decisamente evitare, considerando il contesto dell'anime: qui stiamo dichiarando che il mondo verrà presto distrutto dal futuro lord dei demoni, e intervalliamo il tutto con delle mutandine bianche che occhieggiano da sotto le minigonne delle ragazze? Onestamente non vedo come la cosa possa avere un tono comico: che direzione vogliamo dare all'anime?

No, no e ancora no: non mescoliamo bei combattimenti magici con le spade con una sfilata di biancheria intima di ragazze formose. Idea bella, svolgimento del tema errato, datemi la vostra opinione: vi comunico che questo anime si può visionare sul sito Crunchyroll che ne ha regolarmente acquisito i diritti.

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: